Call Us +39 011 55.84.111

Daniele Merighetti

Daniele Merighetti

Svolge prevalentemente attività di assistenza stragiudiziale e giudiziale nell’ambito delle materie di diritto civile, con particolare riferimento alla responsabilità contrattuale, alle locazioni ed alla tutela del consumatore.

Profilo: http://www.replegal.it/it/professionisti/cerca-i-professionisti/206-daniele-merighetti.html

L’assicurazione copre il sinistro anche se il disabile guidava un’auto non modificata ad hoc

Le Corte di Cassazione, con sentenza n. 6403 del 1.4.2016, ha stabilito che l’assicurazione copre l’incidente del disabile anche se il veicolo sul quale egli viaggiava è privo degli adattamenti previsti.

Secondo la Suprema Corte, infatti, in tema di assicurazione della responsabilità civile, derivante dalla circolazione di veicoli a motore, la previsione di una clausola di esclusione della garanzia per i danni cagionati dal conducente “non abilitato alla guida” è idonea ad escludere l’operatività della polizza solo in caso di assoluto difetto di patente.

L’ANAS non risarcisce il sinistro causato dal ghiaccio se la ‘gelata’ non era prevedibile.

Le Corte di Cassazione, con sentenza n. 5695 del 23.3.2016, ha stabilito che l’ANAS non è responsabile per un incidente avvenuto in autostrada a causa del fondo stradale ghiacciato, qualora esso trae origine da un fenomeno atmosferico imprevedibile che non rende possibile la tempestiva adozione di misure adeguate.

Secondo la Suprema Corte, infatti, la responsabilità per danni cagionati da cose in custodia, valido anche per la P.A. in relazione ai beni demaniali, va esclusa in presenza di eventi non conoscibili né eliminabili con immediatezza.

Chi recede alla vigilia del rogito rifonde i canoni di locazione che il venditore non ha potuto incassare.

Le Corte di Cassazione, con sentenza n. 4718 del 10.3.2016, ha stabilito che la parte interessata all’acquisto dell’immobile, che non si presenta presso lo Studio del Notaio per la stipula del rogito, dovrà risarcire al promittente venditore anche l’importo pari ai canoni di locazione che quest’ultimo avrebbe potuto incassare qualora non fossero mai state avviate le trattative.

Secondo la Corte, infatti, il risarcimento non deve coprire solo il danno emergente ma anche il lucro cessante, che va commisurato ai canoni non percepiti.

E’ nulla la delibera condominiale se l’ascensore limita la visuale del vicino.

Le Corte di Cassazione, con sentenza n. 4726  del 10.3.2016, ha respinto il ricorso dell’amministratore di un condominio che rivendicava la validità della delibera con la quale era stata approvata la costruzione di un ascensore condominiale, in ragione del fatto che la gabbia del predetto ascensore limitava la visuale di uno dei proprietari.

Secondo la Suprema Corte, infatti, i poteri dell’assemblea non possono invadere la sfera di proprietà dei singoli condomini sia in ordine alle cose comuni che a quelle esclusive.

Sinistro con un veicolo sconosciuto: per ottenere il risarcimento non è necessaria la denuncia alla Polizia

Le Corte di Cassazione, sez. III civile, con sentenza n. 3019 pubblicata il 17 febbraio 2016, ha stabilito che nel caso di un sinistro stradale provocato da un veicolo non identificato, il danneggiato deve essere risarcito dal Fondo di Garanzia delle vittime della strada anche se egli non ha presentato denuncia del fatto agli organi di polizia competenti.

E’ richiesto, però, al danneggiato che egli dia prova di avere fatto tutto ciò che era nelle sue possibilità per prendere gli estremi dell’auto ‘pirata’ o della relativa targa, pur non riuscendovi (per esempio, per impedimento dovuto alle condizioni psicofisiche successive al sinistro).

E’ responsabile il conducente che travolge la persona uscita dal veicolo fermo sulla carreggiata.

Le Corte di Cassazione, con sentenza n. 2173 pubblicata il 4 febbraio 2016, ha stabilito che la presenza di un veicolo fermo per incidente sulla sede stradale impone ai conducenti dei veicoli che sopraggiungono di moderare la velocità e tenere un comportamento prudente.

Secondo la Corte, rientra nella ragionevole prevedibilità la presenza degli occupanti di una vettura incidentata sulla sede stradale.

Al conducente che sopraggiunge, pertanto, non basta aver rispettato le norme del codice stradale, ma, pur dinanzi ad una scorrettezza altrui, ha l’onere di attivarsi per evitare il sinistro secondo l’ordinaria diligenza.

Chi reagisce ad un’aggressione non deve dimostrare in sede di risarcimento danni da illecito penale che la sua legittima difesa non è stata eccessiva

Le Corte di Cassazione – terza sezione civile, con sentenza n. 1665 del 29 gennaio 2016, ha stabilito che non si può pretendere che chi ha legittimamente reagito ad un’aggressione debba poi anche dimostrare ai fini civili che la sua legittima difesa non è stata eccessiva.

Tale onere della prova sarebbe di difficoltoso adempimento per chi ha subito l’aggressione.

Secondo la Corte, non è detto che il soggetto che si è difeso possa avere una conoscenza completa delle conseguenze della sua reazione difensiva, mentre è certo che quegli effetti rientrano nella sfera di conoscibilità dell’aggressore.

La Banca risponde per l’assegno non trasferibile solo se la contraffazione si percepiva ad occhio nudo

Le Corte di Cassazione, con sentenza n. 1377 del 26 gennaio 2016, ha stabilito che la Banca è responsabile per il pagamento di un assegno falso non trasferibile solo se l’alterazione sia tale da poter essere facilmente percepita.

Secondo la Corte, infatti, ai fini dell’accertamento della responsabilità della Banca, non è sufficiente la mera rilevabilità della falsificazione del titolo, ma occorre che essa sia visibile “ictu oculi”, in base alle conoscenze del bancario medio, il quale non è tenuto a disporre di particolari attrezzature né deve essere un esperto grafologo.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy