Call Us +39 011 55.84.111

L’ex amministratore può citare in giudizio sia il condominio che i singoli condomini morosi

La seconda sezione della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 27363 del 29 ottobre 2018, ha stabilito che, in tema di somme di denaro anticipate, la natura parziaria dell’obbligazione dei condomini non limita la rappresentanza processuale dell’ex amministratore del condominio, il quale può indifferentemente evocare in giudizio i singoli condomini morosi oppure il condominio in persona dell’amministratore pro tempore.

Leggi tutto...

Condominio condannato se non fornisce al creditore i nominativi dei condomini morosi

Il Tribunale di Roma, con sentenza n. 10424 del 22 maggio 2018, ha stabilito che il condominio deve essere condannato a consegnare alla società creditrice, in virtù dei lavori effettuati da quest’ultima nell’edificio, l’elenco completo delle generalità dei condomini morosi e la loro residenza in relazione al credito vantato da detta impresa e delle quote di debito che sono singolarmente a carico di ciascun condomino in base alle tabelle millesimali in vigore.

Leggi tutto...

In caso di abusiva erogazione del credito, la banca risponde della mala gestio della srl fallita in solido con l’amministratore

Con sentenza n. 9983 del 20.4.2017, la Corte di Cassazione ha stabilito che il Curatore di una srl, dichiarata fallita, è legittimato a proporre l’azione di responsabilità per il risarcimento dei danni contro l’amministratore della società medesima, ma anche nei confronti della banca, se quest’ultima ha abusivamente erogato un credito.

Secondo la Suprema Corte, se il ricorso abusivo al credito va oltre i confini dell’accorta gestione imprenditoriale quanto all’amministratore della società finanziata, la stessa erogazione del credito, ove sia stata accertata la perdita del capitale della società, integra un concorrente illecito della banca, la quale deve seguire i principi di sana e prudente gestione, valutando il credito in base a informazioni adeguate.

 

Leggi tutto...

Le errate indicazioni del commercialista non escludono la responsabilità dell’amministratore della S.r.l.

L’amministratore che ha sottoscritto un contratto di locazione per un canone che la società rappresentata non era chiaramente in grado di sostenere, convincendo il locatore del contrario, è tenuto al risarcimento del danno a favore di quest’ultimo. Il danno è determinato in un importo pari agli interi canoni di locazione concordati e rimasti impagati sino alla liberazione dell’immobile. 

Lo ha stabilito il Tribunale di Milano, precisano che tale responsabilità non si può escludere semplicemente invocando - a propria discolpa - asserite rassicurazioni ricevute dal commercialista in merito alle risorse finanziarie della società

Leggi tutto...

Il Tribunale di Milano in tema di nomina del curatore speciale per l’impugnazione di delibera del CdA

Il caso: un membro del CdA di una società lombarda ha impugnato una delibera assunta dal CdA ed ha chiesto al Tribunale di Milano di nominare un curatore speciale della società ex art. 78 c.p.c.  Il Presidente del Tribunale di Milano ha rigettato tale richiesta confermando l’orientamento giurisprudenziale per il quale la mera impugnazione della delibera non comporta di per sé un conflitto di interessi dei consiglieri che l’hanno approvata. Per giustificare la nomina di un curatore speciale è necessaria la sussistenza di un interesse contrario, autonomo e confliggente con quello della società.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy