Call Us +39 011 55.84.111

  • R&P Legal

    Spirito di squadra, conoscenza del business dei clienti, visione strategica, disponibilità, passione, fondamento etico, costo compatibile.

  • Puntiamo sulla competenza

    R&P Legal è uno studio italiano full service, indipendente e con primarie connessioni internazionali, fondato nel 1949.

  • Trattiamo con il mondo... da vicino

    Contiamo su un’articolata rete di primari studi legali di comprovata esperienza nelle principali giurisdizioni estere.

R&P Legal è uno studio legale indipendente, fondato nel 1949, con sei sedi in Italia e con primarie connessioni internazionali, dove lavorano più di centocinquanta professionisti qualificati che forniscono assistenza full service.

Ultime notizie

Prev Next

Modifiche al Codice di Proprietà Industriale: tutela più forte ai marchi rinomat…

Luca Egitto - avatar Luca Egitto - 25-03-2019 - Intellectual Property

di Luca Egitto e Nicola Berardi Il 23 marzo 2019 entrerà in vigore il D.Lgs. 15/2019 che recepisce la Direttiva UE 2015/2436 e apporta modifiche sia sostanziali sia processuali al Codice di Proprietà Industriale. Tra le correzioni più rilevanti, il nuovo art. 20 CPI prevede il diritto del titolare del marchio di vietare ai terzi di usare nell’attività econ...

Leggi tutto

Cosa prevede il MoU firmato tra Italia e Cina?

Paolo Grandi - avatar Paolo Grandi - 25-03-2019 - News

Vale la pena leggere il testo del Memorandum of Understanding firmato il 22 marzo 2019 tra il governo italiano e quello cinese. Le premesse enunciano alcuni principi generali che enfatizzano la volontà di una “cooperazione bilaterale concreta”, richiamando alcune recenti iniziative congiunte e, soprattutto, “riconoscendo l’importanza ed i benefici derivanti...

Leggi tutto

Codice di Proprietà Industriale: in vigore dal 23 marzo 2019 le modifiche in mat…

Luca Egitto - avatar Luca Egitto - 19-03-2019 - Intellectual Property

di Luca Egitto e Nicola Berardi Il 23 marzo 2019 entrerà in vigore il D.Lgs. 15/2019 che ha recepito la Direttiva UE 2015/2436 apportando modifiche sostanziali e processuali al Codice di Proprietà Industriale. Segnaliamo, di seguito, alcune delle modifiche più rilevanti.

Leggi tutto

Multa da record al social network Tik Tok per la mancata protezione dei dati dei…

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 19-03-2019 - Privacy & Data Protection

Il presidente della FTC ha dichiarato: “Questa pena da record dovrebbe essere un promemoria per tutti i servizi online e siti web destinati ai bambini”. L’app musicale Tik Tok, già Musical.ly, social network centrato su piccole clip ed effetti speciali che attualmente vanta 500 milioni di utenti attivi mensili, ha ricevuto una sanzione da 5,7 milioni di dol...

Leggi tutto

Nuovo decreto sull’attività enoturistica

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 15-03-2019 - Contratti d'Impresa

Il Ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo ha approvato il Decreto sulle Linee guida e indirizzi in merito ai requisiti e agli standard minimi di qualità per l'esercizio dell'attività enoturistica.

Leggi tutto

Bando ICE per GLOBAL STARTUP PROGRAM

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 15-03-2019 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

L'ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – organizza un percorso integrato di sviluppo all’estero denominato Global Start up Program.

Leggi tutto

R&P Legal partecipa al Forum Anticorruzione di Synergia il prossimo 19 marzo

La Redazione - avatar La Redazione - 14-03-2019 - News

L’avv. Piero Magri, coordinatore del dipartimento penale dello studio, parteciperà come relatore al Convegno organizzato da Synergia il 19 marzo con un intervento sui rapporti tra la normativa anticorruzione 190/2012, il d.lgs 231/01 e la ISO 37001 con specifico riferimento alle società partecipate e controllate dalla Pubblica Amministrazione. 

Leggi tutto

Voucher fino a 5.000 Euro per l'avvio di campagne di equity crowdfunding

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 12-03-2019 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

La Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi, ha approvato un bando (D.G. n. 25 del 11/02/2019) per facilitare l'accesso al mercato dei capitali da parte delle MPMI attraverso campagne di Equity crowdfunding.  Il bando ha una dotazione di 100.000 Euro ed è possibile presentare domande dal 4 marzo. L’importo del voucher è fino a 5.000 Euro.

Leggi tutto

Rinuncia all’azione e poteri del difensore, conferma dell’orientamento dei giudi…

Maurizio Corain - avatar Maurizio Corain - 12-03-2019 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La rinuncia all'azione, ovvero all'intera pretesa azionata dall'attore nei confronti del convenuto, costituisce un atto di disposizione del diritto in contesa e richiede, in capo al difensore, un mandato "ad hoc", senza che sia a tal fine sufficiente quello "ad litem", in ciò differenziandosi dalla rinuncia ad una parte dell'originaria domanda, che rientra f...

Leggi tutto

L'avv. Benedetta Guastoni, associate del dipartimento di diritto penale, sarà os…

La Redazione - avatar La Redazione - 12-03-2019 - News

Mercoledì 13 p.v. dalle ore 11.00 alle ore 12.00 l'avvocato Benedetta Guastoni, associate del dipartimento di diritto penale di R&P Legal, sarà tra gli ospiti del programma radiofonico di Radio24 “Due di denari”, condotto da Debora Rosciani e Mauro Meazza.

Leggi tutto

Obbligo di nomina dell’organo di controllo e dei revisori entro dicembre 2019

Stefano Chiarva - avatar Stefano Chiarva - 11-03-2019 - Corporate M&A

Come noto, il D.Lgs 14/2019, c.d. Codice della crisi d’impresa e dell’ insolvenza, ha modificato, inter alia, la disciplina prevista ai sensi dei commi 2 e 3 dell’articolo 2477 c.c. circa la nomina dell’organo di controllo e dei revisori ampliando i requisiti d’obbligatorietà previsti per le s.r.l. Ai sensi del comma 3 dell’articolo 379 del predetto decreto ...

Leggi tutto

Dopo la riconsegna, il conduttore paga il canone anche per tutto il periodo nece…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 08-03-2019 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La terza sezione della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 6596 del 7 marzo 2019, ha stabilito che, al termine del contratto di locazione, il conduttore che riconsegna l’immobile con gravi danni è tenuto a versare il canone anche per il periodo necessario alle riparazioni.

Leggi tutto

R&P Legal nella fusione tra WE WORLD e GVC

La Redazione - avatar La Redazione - 08-03-2019 - Charities & Social Enterprises

R&P Legal ha assistito la Fondazione We World Onlus e l’Associazione Gruppo di Volontariato Civile G.V.C. Ong/Onlus nell’operazione di fusione per incorporazione, che ha dato vita alla “Fondazione WE WORLD-G.V.C. Onlus”.

Leggi tutto

Indagine del Garante Privacy sul rispetto del principio di responsabilizzazione …

Giacomo Pataracchia - avatar Giacomo Pataracchia - 07-03-2019 - Privacy & Data Protection

Il Garante Privacy ha analizzato, nell’ambito dall'indagine a carattere internazionale (“sweep 2018”) avviata dalle Autorità per la protezione dei dati personali appartenenti al Global Privacy Enforcement Network (GPEN) per verificare il rispetto del principio di responsabilizzazione (“accountability”), 19 soggetti pubblici italiani (Regioni e Provincie auto...

Leggi tutto

Forum Terzo settore. Governance, adeguamenti statutari e operazioni straordinari…

La Redazione - avatar La Redazione - 06-03-2019 - Charities & Social Enterprises

Roberto Randazzo e Giuseppe Taffari parteciperanno, il prossimo 14 Marzo, al workshop organizzato da Paradigma “Forum Terzo settore. Governance, adeguamenti statutari e operazioni straordinarie”. Roberto Randazzo curerà una sessione su “La nuova disciplina sull’impresa sociale: gerarchia delle fonti e rapporti con la disciplina degli Enti del Terzo Settore” ...

Leggi tutto

L'avv. Chiara Agostini relatrice a un convegno organizzato a Milano da Paradigma…

La Redazione - avatar La Redazione - 05-03-2019 - News

Giovedì 14 marzo, presso l’Hotel Hilton di Milano, l’avv. Chiara Agostini parlerà di contenuti e tecniche di redazione dei registri delle attività di trattamento per titolari e responsabili e dell’informativa privacy. La relazione si colloca nell’ambito di un convegno organizzato da Paradigma in tema di applicazione del GDPR e nuovo Codice Privacy...

Leggi tutto

L’avv. Lorenzo Lamberti di R&P Legal sul nuovo Ordine delle professioni sani…

La Redazione - avatar La Redazione - 05-03-2019 - News

Sabato 9 marzo, presso la Sala Congressi del Best Western Hotel Plus Universo di Roma, l’avv. Lorenzo Lamberti di R&PLegal relazionerà sui profili applicativi della legge di costituzione  dell’Ordine delle professioni sanitarie (art. 4 l. n. 3/2018). L’incontro, organizzato dalla Associazione Italiana Fisioterapisti e a partecipazione limitata, si propo...

Leggi tutto

In caso di “Hard Brexit” cambiano le regole per il trasferimento dei dati in UK

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 05-03-2019 - Privacy & Data Protection

Nel corso della settima sessione plenaria, il Comitato Europeo per la protezione dei dati (Edpb) ha pubblicato una nota informativa rivolta ad autorità pubbliche e società, in merito alle modalità da adottare per il trasferimento di dati personali, in caso di Hard Brexit.

Leggi tutto

Libera circolazione dei documenti pubblici: è in vigore il Regolamento (UE) 2016…

Giancarlo Morelli - avatar Giancarlo Morelli - 04-03-2019 - International Arbitration & Litigation

Il 16 febbraio 2019 è entrato in vigore il Regolamento (UE) 2016/1191 (anche “Regolamento”) che prevede, ai fini e nell’ambito della libera circolazione dei cittadini degli Stati Membri dell’Unione, una semplificazione dei requisiti per la presentazione di alcune categorie di documenti pubblici (e alle copie autentiche di questi ultimi) nell’Unione Europea, ...

Leggi tutto

Pene accessorie nella Bancarotta: possono essere inferiori alla pena principale

Piero Magri - avatar Piero Magri - 04-03-2019 - Criminal Law

Con sentenza del 28 febbraio le Sezioni Unite hanno statuito che le pene accessorie previste per la bancarotta (come la sospensione dalle cariche direttive delle persone giuridiche) non solo non devono essere più automaticamente di durata decennale, alla luce della recente sentenza n. 222 del 5 dicembre 2018 della Corte Costituzionale, ma possono essere dete...

Leggi tutto

Bando della Regione Piemonte per sostenere programmi di investimento delle Micro…

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 28-02-2019 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

È stato pubblicato il Bando per l’accesso al Fondo PMI con l’obiettivo di sostenere programmi organici di investimento delle Micro, Piccole e Medie imprese finalizzati ad introdurre innovazioni nel processo produttivo per trasformarlo radicalmente al fine di adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti, diversificare la produzione o per rendere il processo co...

Leggi tutto

Amendments to Legislative Decree No 200 of 6 November 2007 implementing Directiv…

Francesco Iglio - avatar Francesco Iglio - 26-02-2019 - Life Sciences

On February 14, 2019, the Council of Ministers preliminarily approved the legislative decree amending the text of legislative decree no. 200 of November 6, 2006, implementing Directive 2005/28/EC, for the reorganisation and reform of the legislation on clinical trials on medicinal products for human use, according to the guidelines set out in Article 1, para...

Leggi tutto

Modifiche al decreto legislativo 6 novembre 2007, n. 200, di attuazione della di…

Francesco Iglio - avatar Francesco Iglio - 26-02-2019 - Life Sciences

In data 14 febbraio 2019, il Consiglio dei Ministri ha approvato in via preliminare il decreto legislativo, che modifica il testo del decreto legislativo del 6 novembre 2007 n. 200, di attuazione della direttiva 2005/28/CE, per il riassetto e la riforma della normativa in materia di sperimentazione clinica dei medicinali ad uso umano, secondo i criteri diret...

Leggi tutto

Co-Economy. Un’analisi delle forme socio-economiche emergenti

La Redazione - avatar La Redazione - 26-02-2019 - Charities & Social Enterprises

È stato pubblicato da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, all’interno della collana “Scenari”, il volume “Co-Economy. Un’analisi delle forme socio-economiche-emergenti”, a cura di Davide Lampugnani e con un’introduzione di Mauro Magatti.

Leggi tutto

Luca Egitto tra i relatori al workshop di Finance Malta a Torino e Milano in mat…

La Redazione - avatar La Redazione - 22-02-2019 - News

Malta ha creato un framework normativo ad hoc per la Blockchain grazie anche alla l’introduzione di tre leggi che regolano DLT, virtual financial assets e smart contracts.Per esaminare le caratteristiche di queste nuove normative, dellla loro applicazione e dei possibili vantaggi Finance Malta (agenzia governativa costituita per promuovere Malta come centro ...

Leggi tutto

Corte di Giustizia UE: le condizioni di compatibilità con il diritto comunitario…

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 20-02-2019 - Enti Pubblici & Appalti

La Corte di Giustizia UE, Quarta Sezione, con ordinanza del 14 febbraio 2019 (in causa C-54/18), si è pronunciata sulla questione sollevata dal TAR Piemonte di compatibilità con il diritto comunitario del rito “super-accelerato” di cui al comma 2 bis dell’art. 120 c.p.a.

Leggi tutto

Ecco come si calcola il danno da incapacità lavorativa

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 20-02-2019 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La terza sezione della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 4557 del 15 febbraio 2019, ha stabilito che quando agli effetti del risarcimento si debba considerare l’incidenza dell’inabilità temporanea o dell’invalidità permanente riportata dopo un sinistro stradale su un reddito di lavoro comunque qualificabile, tale reddito si determina, per il lavoro dip...

Leggi tutto

Nuovo bando a sostegno dei percorsi d'internazionalizzazione delle MPMI dei terr…

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 19-02-2019 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

La Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi, con la D.G. n. 26 dell'11.2.2019 ha approvato un nuovo bando per favorire e sostenere i processi di internazionalizzazione delle MPMI attraverso una serie di azioni che individuino strategie per approcciare i mercati stranieri.

Leggi tutto

Tassazione del trust: l’incertezza regna sovrana

Luigi Macioce - avatar Luigi Macioce - 19-02-2019 - Wealth Management & Private Client

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo La tassazione dei trust ed il relativo momento impositivo continuano ad ingenerare incertezza tra gli operatori. L’incertezza regna sovrana anche tra i corridoi della Cassazione. Emblematica l’antitesi tra l'ordinanza n. 1131 del 17 gennaio u.s. e l’Ordinanza 734/19, antecedente di soli due giorni...

Leggi tutto

R&P Legal sponsorizza la moot court Philip C. Jessup

La Redazione - avatar La Redazione - 18-02-2019 - News

È con grande piacere che R&P Legal fa le sue congratulazioni all’Università degli Studi di Milano, vincitrice dei round nazionali 2018-2019 della moot court competition Philip C. Jessup, a cui hanno partecipato anche l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, l’Università di Torino, l’Università di Verona, l’Università di Roma Tre, l’Università LUISS Gu...

Leggi tutto

Blockchain e smart contract: le definizioni del D.L. Semplificazioni

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 15-02-2019 - Intellectual Property

Dopo lo stralcio della norma dello scorso dicembre, la legge di conversione del D.L. Semplificazioni (D.L. 135/2018) ha introdotto, all’art. 8-ter, la definizione di “tecnologie basate su registri distribuiti” (“le tecnologie e i protocolli informatici che usano un registro condiviso, distribuito, replicabile, accessibile simultaneamente, architetturalmente ...

Leggi tutto

Distacco Infragruppo: la Disciplina dell'IVA

Federico Allavelli - avatar Federico Allavelli - 15-02-2019 - Lavoro e Relazioni Industriali

di Federico Allavelli e Martina Giannello Il quesito oggetto di Rinvio Pregiudiziale alla Corte di Giustizia “Se la sesta Direttiva n.77/388/CEE del Consiglio, del 17 maggio 1977, artt. 2 e 6 [ndr. oggi Direttiva 733/2006/Ce], nonché il principio di neutralità fiscale debbano essere interpretati nel senso che ostano a una legislazione nazionale in base all...

Leggi tutto

In vigore dal 29 gennaio i regolamenti UE su regimi patrimoniali delle coppie in…

Luigi Macioce - avatar Luigi Macioce - 15-02-2019 - Wealth Management & Private Client

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo Lo scorso 29 gennaio sono entrati in vigore due Regolamenti volti a fissare le regole comuni in materia di regimi patrimoniali delle coppie internazionali.

Leggi tutto

La nascita della Repubblica: percorso storico giuridico fino ai lavori dell'asse…

La Redazione - avatar La Redazione - 14-02-2019 - News

Oggi Giovedì 14 febbraio 2019 dalle ore 15.00 a Como, presso la Biblioteca Comunale in Piazzetta Lucati n. 1, l’avvocato Riccardo Rossotto parteciperà, in veste di relatore, all’evento formativo sul tema : “La nascita della Repubblica: percorso storico giuridico fino ai lavori dell’assemblea costituente”. LOCANDINA

Leggi tutto

Responsabilità penali del collegio sindacale

La Redazione - avatar La Redazione - 13-02-2019 - News

Piero Magri ed Alessandro Racano, del dipartimento penale di R&P Legal, saranno relatori ad un seminario organizzato dall’Ordine dei commercialisti di Monza e della Brianza venerdì 15 febbraio in tema di responsabilità dei sindaci per reati fallimentari, societari, di corruzione e negli ODV. Link al programma

Leggi tutto

Inaugura lunedì 25 febbraio presso R&P Legal: LISA BORGIANI, L’arte della re…

La Redazione - avatar La Redazione - 12-02-2019 - News

R&P Legal prosegue il suo percorso nell’arte ospitando questa volta le opere di Lisa Borgiani. Lisa Borgiani ha sempre pensato all’arte come elemento dinamico di relazione con lo spazio circostante: molle, spirali, reti… c’è sempre un ritmo mobile nelle sue opere, una sorta di sinestetico dialogo tra effetto sonoro, sollecitazione tattile, impressione v...

Leggi tutto

日EU経済連携協定(EPA) が発効

Vincenzo D'Antoni - avatar Vincenzo D'Antoni - 11-02-2019 - Contratti d'Impresa

EU-日本間の外交手続きが完了し、日EU経済連携協定(EPA)がついに現実のものとなった。これによりEU-日本間の経済が活性化され、関係性がより強固なものとなることが期待される。同協定は2019年2月1日に施行された。 EPAは、商品(農産物・工業製品)、またはサービス(企業の人員の一時的な移動から金融業務まで)における貿易の自由化を促進させる。

Leggi tutto

The Economic Partnership Agreement (EPA) entered into force

Vincenzo D'Antoni - avatar Vincenzo D'Antoni - 11-02-2019 - Contratti d'Impresa

Completed the diplomatic procedure between EU and Japan, the EPA has finally become a reality - further invigorating the economies of the two and strengthening their relationship. As of 1 February 2019, it entered into force. The EPA promotes liberalization of trade in goods (both agricultural & industrial products) and in services (from temporary movem...

Leggi tutto

Entrata in vigore dell’Economic Partnership Agreement (EPA) con il Giappone

Vincenzo D'Antoni - avatar Vincenzo D'Antoni - 11-02-2019 - Contratti d'Impresa

Completata la procedura diplomatica tra l'UE e il Giappone, l'EPA è finalmente diventato una realtà - rafforzando ulteriormente le economie dei due paesi e le loro relazioni. Dal 1° febbraio 2019 è entrato in vigore. L'EPA promuove la liberalizzazione degli scambi di merci (dai prodotti agricoli a quelli industriali) e di servizi (dal movimento temporaneo d...

Leggi tutto

La Cassazione rende meno appetibile il patto di famiglia

Luigi Macioce - avatar Luigi Macioce - 08-02-2019 - Wealth Management & Private Client

di Luigi M. Macioce - Andrea E. M. Eliseo La Cassazione è recentemente intervenuta, per la prima volta, in materia di patto di famiglia. Più specificatamente, l’Ordinanza del 19 dicembre 2018 numero 32823, ha precisato come alla corresponsione posta in essere dall'assegnatario in favore dei legittimari non assegnatari si debba applicare l’imposta sulle don...

Leggi tutto
Emiliano Giovine

Emiliano Giovine

Si occupa prevalentemente di assistenza e consulenza in materia di progettazione europea.

Profilo: http://rep-mirror.projethica.com/it/professionisti/tutti-i-collaboratori/350-emiliano-giovine.html

Codice del Terzo Settore: arrivano le prime indicazioni dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

A fronte dei numerosi interrogativi, sia sul piano civilistico che fiscale, emersi a seguito dell’approvazione del D. Lgs. n. 117/17 con cui è stato introdotto nel nostro ordinamento il Codice del Terzo Settore, il 29 dicembre 2017, la Direzione Generale del terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese del Ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico ha fornito le prime indicazioni riguardanti le questioni di diritto transitorio.

In particolare il Ministero, che focalizza la propria attenzione principalmente su Associazioni di Promozione Sociale (APS) e Organizzazioni di Volontariato (ODV), chiarisce ad esempio come, anche sulla base delle previsioni contenute all’interno del Codice del Terzo Settore, fino all’operatività del Registro unico nazionale del Terzo settore “le iscrizioni agli attuali registri (a titolo meramente esemplificativo, ai registri regionali del volontariato) continueranno ad essere regolate dalle norme procedimentali in essere”.  

Fra i numerosi temi affrontati, anche quello relativo alla denominazione sociale degli enti. Il Ministero precisa che, mentre per Aps, OdV - e per gli altri enti iscritti in uno dei registri attualmente previsti dalle normative di settore - non sorge alcun problema un discorso diverso deve essere fatto per gli enti non rientranti nelle categorie sopra indicate. Poiché, infatti, la qualificazione giuridica di ente del Terzo settore, discende dall'iscrizione nel registro unico, l’acronimo ETS, anche se inserito nella denominazione sociale, non sarà spendibile “nei rapporti con i terzi, negli atti, nella corrispondenza e nelle comunicazioni con il pubblico”.

La circolare precisa inoltre che è attualmente in corso un approfondimento congiunto con l’Agenzia delle Entrate con riferimento agli enti in possesso della qualifica di ONLUS.

Link alla fonte

Obbligo di ricerca e salvataggio ed economia del mare

Il tema degli sbarchi sulle coste italiane, delle affannose operazioni di ricerca e salvataggio in mare e dei sempre più frequenti naufragi è ormai di quotidiana attualità. Soltanto nel 2016 sono state soccorse quasi 180.000 persone nelle acque del Canale di Sicilia. Di queste, circa il 70% sono state tratte in salvo da imbarcazioni organizzazioni non governative, Marina Militare, Guardia Costiera e Frontex. Il restante 30% si è visto invece soccorrere da navi mercantili o comunque appartenenti a soggetti privati, le quali, in forza delle norme di diritto del mare, sono chiamate ad intervenire in soccorso delle persone in difficoltà al pari delle imbarcazioni militari o governative. Quest’ultimo dato, vista anche la tragicità degli episodi, raramente emerge dalla cronaca dei fatti. Si tratta però di un tema che merita un’attenta riflessione. A causa del flusso inarrestabile di migranti provenienti dal nord Africa, l’incidenza economica oltre che operativa delle operazioni di soccorso sta infatti assumendo, soprattutto per le imbarcazioni commerciali, una portata mai vista.

Nel nostro breve approfondimento evidenzieremo gli obblighi giuridici legati al dovere di soccorso in mare, soffermandoci poi sulle connesse implicazioni di carattere economico, nonché su alcuni aspetti contrattuali di rilievo per gli armatori delle navi mercantili.

EUNAVFOR MED operazione Sophia, istituita dal Consiglio dell’Unione europea con la decisione del 18 maggio 2015 n. 778 - e ufficialmente denominata Forza navale mediterranea dell'Unione europea - è nata proprio al fine di contrastare il traffico di esseri umani nel Mediterraneo e di ridurre le situazioni di pericolo e quindi il numero delle operazioni di ricerca e soccorso in mare. L’operazione Sophia è infatti autorizzata ad adottare misure per “individuare, fermare e mettere fuori uso imbarcazioni e mezzi usati o sospettati di essere usati […] trafficanti. In particolare, la decisione n. 778 del 2015 contempla, l’obbligo di ricerca e salvataggio in mare, con un esplicito richiamo al diritto internazionale applicabile: “Le convenzioni UNCLOS, SOLAS e SAR comprendono l'obbligo di assistere le persone in pericolo in mare e di condurre i sopravvissuti in un luogo sicuro e, a tal fine, le imbarcazioni assegnate a EUNAVFOR MED saranno pronte ed equipaggiate per assolvere ai relativi compiti sotto la guida del competente centro di coordinamento del salvataggio”.

Dal bilancio del primo anno dell’operazione Sophia, è emerso un progressivo coinvolgimento nelle operazioni di salvataggio delle imbarcazioni EUNAVFOR MED, con il recupero di 3078 migranti. Numeri significativi se pur insufficienti a permettere un’effettiva riduzione del coinvolgimento di imbarcazioni private.

Per meglio comprendere la criticità del fenomeno per le navi mercantili, basti menzionare che l’obbligo di ricerca e salvataggio in mare grava sul Comandante di ciascuna nave e, dunque, rientra nella sfera di competenza dello Stato di bandiera della nave che si trova in quella situazione.                          

L’obbligo è, infatti, quello che deriva dalle convenzioni rilevanti in materia, in particolare UNCLOS, SOLAS e SAR.

Più precisamente:

  • l’art. 98 dell’UNCLOS secondo cui ciascuno Stato è tenuto a richiedere ad ogni Comandante di una nave che batta la sua bandiera, nei limiti del possibile e senza che la nave, l’equipaggio e i passeggeri corrano gravi rischi, di prestare, il più presto possibile, soccorso e assistenza a chiunque si trovi in pericolo in mare, nei limiti della ragionevolezza dell’intervento; prevedendo poi al secondo comma che gli Stati costieri creino e curino il funzionamento di un servizio permanente di ricerca e di salvataggio adeguato ed efficace per garantire la sicurezza marittima e, se del caso, collaborino a questo fine con gli Stati vicini nell’ambito di accordi regionali.
  • Le Convenzioni SOLAS e SAR, che integrano e rafforzano tali oneri a carico del Comandante, degli Stati di bandiera e degli Stati costieri. La SOLAS impone ad ogni comandante di nave che si trovi nella posizione di poter prestare assistenza, avendo ricevuto informazione da qualsiasi fonte circa la presenza di persone in pericolo in mare, di procedere con tutta rapidità alla loro assistenza, se possibile informando gli interessati o il servizio di ricerca e soccorso del fatto che la propria nave sta effettuando tale operazione. La Convenzione SAR impone invece un preciso obbligo di soccorso e assistenza alle persone in mare, a prescindere dalla nazionalità, dallo status giuridico o dalle circostanze in cui tali persone si trovano, sancendo altresì l’obbligo di sbarcare le persone soccorse in un “luogo sicuro”.

Gli individui salvati, poi, devono essere trasportati, a carico dell’armatore, in un luogo sicuro, definito come:“… a location where rescue operations are considered to terminate, and where: the rescued persons’ safety of life is no longer threatened; basic human needs (such as food, shelter and medical needs) can be met; and transportation arrangements can be made for the rescued persons’ next or final destination”.

Con l’entrata in vigore, nel luglio 2006, degli emendamenti alle convenzioni SAR e SOLAS e con le linee guida adottate in concomitanza dall’IMO si è chiarito che “Parties shall co-ordinate and co-operate to ensure that masters of ships providing assistance by embarking persons in distress at sea are released from their obligations with minimum further deviation from the ships’ intended voyage, provided that releasing the master of the ship from the obligations does not further endanger the safety of life at sea”.

Tali indicazioni non costituiscono però un vincolo cogente in sede di scelta del luogo sicuro e quindi di sbarco.  La decisione finale deve essere coordinata dal Centro di coordinamento per il salvataggio in mare (MRCC) competente per l’area in cui è avvenuto il salvataggio.

Lo Stato responsabile per la regione SAR all’interno della quale sono stati recuperati i sopravvissuti ha quindi l’onere di fornire un luogo sicuro o di assicurare che tale luogo venga fornito: i soccorritori, chiunque essi siano, hanno l’obbligo giuridico di adeguarsi, con la massima urgenza, a tale scelta.

A fronte di tali obblighi e in considerazione della crescita esponenziale del problema migranti,  non può essere di certo sottovalutato l’impatto economico che ricade in capo agli armatori e, conseguentemente, macroscopicamente considerato sulla cosiddetta economia del mare.

 

Infatti, se da un lato le navi mercantili sono oggi obbligate a prestare assistenza, ormai per un obbligo normativo, confermativo di un dovere morale, dall’altro lato occorrerà considerare che le navi coinvolte potrebbero trovarsi in estreme difficoltà nell’adempiere a tali obblighi. Infatti, da un lato segnaliamo difficoltà di tipo operativo atteso che, ai sensi della SOLAS, è fatto obbligo a tutte le navi di avere pronti a bordo piani e procedure per operazioni di soccorso, ma che tali obblighi non sono certo stati imposti per il tipo di operazioni che il soccorso ai barconi di migranti impone. Dall’altro, rileviamo potenziali rischi in termini economici considerando che le stesse navi potrebbero essere costrette a subire ingenti danni diretti e indiretti (danni al carico deperibile dovuti al ritardo del viaggio, danni materiali alla nave, ritardi a livello commerciale etc…) senza alcuna garanzia normativa in ambito di risarcimento e/o rimborso dei costi sostenuti e ciò, ancor di più, quando gli Stati coinvolti non offrano immediata assistenza.  

In considerazione della complessità tipica del contratto di trasporto di merci via mare, le figure coinvolte nell’assunzione di tali rischi potrebbero variare in relazione ai contratti sottostanti all’impiego commerciale della nave.

Più precisamente occorre considerare che vettore della spedizione può essere sia il soggetto proprietario e armatore della nave (Registered owner) o, più frequentemente, altro soggetto che abbia acquisito da questi la disponibilità commerciale della nave. Semplificando, si distinguono, in tal modo, l’armatore non proprietario che abbia stipulato con quest’ultimo un contratto di locazione a scafo nudo (bare boat charter), armando ed equipaggiando la nave e impiegandola in attività di trasporto e il noleggiatore a tempo (time charterer), che abbia acquisito la disponibilità commerciale dall’armatore ogni qual volta quest’ultimo desideri trarre un profitto dal bene nave (acquisizione del nolo), ma non voglia esercitare attività di trasporto. In questo caso l’armatore noleggiante stipulerà – tipicamente – un time charter con un noleggiatore che diventerà vettore della spedizione. Acquisita in uno dei modi suddetti la disponibilità commerciale della nave, il vettore stipulerà con il proprietario del carico (caricatore) un contratto di trasporto (voyage charter) usualmente documentato da una polizza di carico (bill of lading).

Stante la molteplicità di soggetti che potrebbero essere coinvolti nel viaggio marittimo, sembra opportuno che il rischio connesso alle operazioni di salvataggio dei migranti sia valutato e ripartito tra tutte le parti coinvolte e per fare ciò occorrerà includere nei vari contratti delle clausole ad hoc, in particolare per specificare la suddivisione delle eventuali spese.  

Tali clausole potranno essere pattuite sia nel contratto di trasporto stipulato tra caricatore-proprietario e vettore o nella polizza di carico, che nel  time charter e nel bare boat charter, oltre che in qualsiasi eventuale subcontratto della catena, anche utilizzando i più diffusi formulari a livello internazionale tra cui quelli BIMCO, di importanza mondiale.

Inoltre, occorrerà valutare, anche a livello assicurativo, la possibilità di coprire, in tutto o in parte, i rischi suddetti. 

Emiliano Giovine

Natalia Bagnato

 

Restiamo in contatto

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Il Blog di Riccardo Rossotto

Visita il Blog di Riccardo Rossotto.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy