Call Us +39 011 55.84.111

  • R&P Legal

    Spirito di squadra, conoscenza del business dei clienti, visione strategica, disponibilità, passione, fondamento etico, costo compatibile.

  • Puntiamo sulla competenza

    R&P Legal è uno studio italiano full service, indipendente e con primarie connessioni internazionali, fondato nel 1949.

  • Trattiamo con il mondo... da vicino

    Contiamo su un’articolata rete di primari studi legali di comprovata esperienza nelle principali giurisdizioni estere.

R&P Legal è uno studio legale indipendente, fondato nel 1949, con sei sedi in Italia e con primarie connessioni internazionali, dove lavorano più di centocinquanta professionisti qualificati che forniscono assistenza full service.

Ultime notizie

Prev Next

Punibilità esclusa solo se nella transazione fiscale vi è chiarezza nella imputa…

Valeria Valentini - avatar Valeria Valentini - 19-09-2018 - Criminal Law

Con la sentenza n. 40217 depositata il 10 settembre, la Corte di Cassazione ha chiarito che, ai fini del riconoscimento della causa di non punibilità prevista dall’art. 13 D.Lgs. 74/2000, è indispensabile la corretta imputazione del tributo pagato con la singola rata, affinché risulti chiaramente che si tratta del medesimo tributo oggetto del procedimento pe...

Leggi tutto

Il legislatore italiano decide di sanzionare anche penalmente gli illeciti tratt…

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 18-09-2018 - Privacy & Data Protection

Il D.Lgs. 101/2018, recante disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale in materia di privacy al GDPR, ha confermato l’impostazione contenuta nel Codice Privacy, che prevedeva illeciti penali per alcune fattispecie di trattamento di dati poste in essere in violazione della normativa applicabile e dei diritti degli interessati.

Leggi tutto

Ricerca scientifica: il decreto di adeguamento al GDPR fissa nuove regole

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 18-09-2018 - Privacy & Data Protection

Con il D.Lgs. 101/2018, la cui entrata in vigore è prevista per il prossimo 19 settembre, il legislatore detta nuove regole per il trattamento dei dati personali a fini di ricerca scientifica.

Leggi tutto

Codice del Terzo Settore: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto correttivo

Giuseppe Taffari - avatar Giuseppe Taffari - 18-09-2018 - Charities & Social Enterprises

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo nr. 105/2018 “Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 3 Luglio 2017, nr. 117”.

Leggi tutto

Il Parlamento Europeo approva la proposta di Direttiva sul diritto d’autore nel …

Giovanna Maggia - avatar Giovanna Maggia - 18-09-2018 - Intellectual Property

Con 438 voti favorevoli, 226 contrari e 39 astenuti, il Parlamento Europeo ha trovato, in data 12 settembre, un accordo sul testo della proposta di direttiva per la riforma del diritto d’autore nel mercato unico digitale: si apre dunque una nuova fase di negoziati con Consiglio dei ministri e Commissione al fine di arrivare alla definitiva approvazione del t...

Leggi tutto

Il nuovo art. 570 bis c.p. viola il principio di eguaglianza? Sollevata la quest…

Benedetta Guastoni - avatar Benedetta Guastoni - 18-09-2018 - Criminal Law

A pochi mesi dalla sua introduzione all’interno del Codice Penale, l’art. 570 bis [1] è stato portato all’attenzione della Corte Costituzionale per potenziale contrasto con l’art. 3 della Costituzione.

Leggi tutto

Il reddito percepito in Francia da un soggetto fiscalmente residente in Italia d…

Andrea E. M. Eliseo - avatar Andrea E. M. Eliseo - 18-09-2018 - Tax

La Suprema Corte, attraverso l’Ordinanza n. 20291 del 31 luglio 2018, ha chiarito come il reddito percepito in Francia da una persona fisica residente in Italia, seppur già tassato in Francia mediante il meccanismo delle ritenute alla fonte, debba essere dichiarato anche in Italia.

Leggi tutto

In Senato il disegno di legge sull’obbligo di adottare Modelli Organizzativi ex …

Letizia Catalano - avatar Letizia Catalano - 18-09-2018 - Compliance 231

È stato presentato in Senato il disegno di legge 726/2018 di modifica del D. Lgs. 231/2001. La novella, in particolare, introdurrebbe all’art. 1 del Decreto l’obbligo di dotarsi di Modelli Organizzativi e di nominare un Organismo di Vigilanza per le società a responsabilità limitata, società per azioni, società in accomandita per azioni, società cooperative ...

Leggi tutto

Nuove disposizioni in tema di accesso e portabilità dei dati delle persone deced…

Ludovica Ceretto - avatar Ludovica Ceretto - 18-09-2018 - Privacy & Data Protection

Il decreto legislativo 101/2018 all’art. 2 terdecies ha disciplinato in modo maggiormente completo il delicato tema dei diritti riguardanti le persone decedute, implementando il precedente impianto normativo previsto nel Codice Privacy e abrogando l’art. 9.

Leggi tutto

Consenso dei minori e obblighi di maggiori cautele in capo ai titolari del tratt…

Ludovica Ceretto - avatar Ludovica Ceretto - 18-09-2018 - Privacy & Data Protection

Il decreto legislativo 101/2018 all’art. 2 quinquies disciplina il consenso del minore in relazione ai servizi della società dell’informazione.

Leggi tutto

Mobbing e maltrattamenti in ambito ospedaliero: riconosciute le prerogative gest…

Elisa Pigozzi - avatar Elisa Pigozzi - 17-09-2018 - Criminal Law

Con sentenza depositata il 6 agosto 2018 il Tribunale di Varese ha ritenuto insussistenti i reati di maltrattamenti ed abuso d’ufficio contestati all’ex primario di una Unità Operativa del locale Ospedale, accusato di aver realizzato iniziative discriminatorie nei confronti di un medico del reparto da lui diretto.

Leggi tutto

Rinnovo o proroga del contratto pubblico di appalto

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 17-09-2018 - Enti Pubblici & Appalti

Con sentenza del 10 settembre 2018 n. 9212 il TAR Lazio, Roma, Sez. II Bis ha affermato che  in materia di rinnovo o proroga dei contratti pubblici di appalto di servizi non vi è alcuno spazio per l’autonomia contrattuale delle parti in quanto vige il principio inderogabile, fissato dal legislatore per ragioni di interesse pubblico, in forza del quale, salve...

Leggi tutto

Decreto Dignità: confermata la stretta sui contratti a termine

Alice Matteotti - avatar Alice Matteotti - 17-09-2018 - Lavoro e Relazioni Industriali

È stato convertito in legge lo scorso 9 agosto il cosiddetto Decreto Dignità, le cui disposizioni modificano, ancora una volta, sostanziali aspetti di alcune tipologie contrattuali, in virtù delle “misure per il contrasto al precariato”.

Leggi tutto

Le spese di rifacimento del muro di recinzione sono a carico del proprietario de…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 17-09-2018 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La sesta sezione della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 22155 del 12 settembre 2018, ha stabilito che, in materia condominiale, spetta al proprietario del giardino, e non all’intero condominio, pagare le spese di rifacimento del muro di recinzione.

Leggi tutto

R&P Legal Academy - Team building nelle organizzazioni. Il modello "tra…

La Redazione - avatar La Redazione - 14-09-2018 - News

Milano, 4 ottobre 2018 h. 14.00 – 16.30 - R&P LEGAL, Piazzale L. Cadorna 4, 20123 MILANO A valle di un excursus sulle difficoltà relazionali nei luoghi di lavoro, che sfociano in ipotesi patologiche del rapporto tra cui lo scarso rendimento, l’incompatibilità ambientale, il mobbing, il bossing e lo straining, l’obiettivo dell’incontro è quello di illust...

Leggi tutto

XVI Workshop sull’impresa sociale - Una nuova conoscenza per l’innovazione e lo …

La Redazione - avatar La Redazione - 07-09-2018 - Charities & Social Enterprises

Giuseppe Taffari parteciperà al XVI workshop sull’impresa sociale - che si terrà a riva del Garda (TN) il prossimo 13 e 14 Settembre - all’interno della sessione “Il cantiere (ancora) aperto della riforma del Terzo settore” che sarà coordinata da Luca Gori della Scuola Sant’Anna di Pisa ed a cui prenderanno parte anche Simone Brunello, del Consorzio “In Conc...

Leggi tutto

Irragionevole durata della procedura fallimentare, quale il “dies a quo”?

Sara Colli - avatar Sara Colli - 07-09-2018 - Restructuring & Insolvency

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 21200 del 27 agosto u.s., ha stabilito che, essendo pacifico il diritto dei creditori che sono parte di una procedura fallimentare a essere risarciti per l’irragionevole durata della stessa, bisogna avere riguardo al decreto di ammissione al passivo di ciascuno di essi, poiché è solo dal momento dell’ammissione che ess...

Leggi tutto

Bando della Regione Piemonte a sostegno dell’internazionalizzazione delle impres…

La Redazione - avatar La Redazione - 04-09-2018 - News

La Regione Piemonte, con l’obiettivo di rafforzare il sostegno in favore delle PMI e di stimolare una maggiore partecipazione alle manifestazioni fieristiche all’estero, ha attivato una misura destinata all’adozione di voucher per spese di promozione sostenute in occasione di eventi espositivi di respiro internazionale che si svolgeranno dal 12 settembre 201...

Leggi tutto

Conferimento in natura di criptovalute negato dal Tribunale di Brescia

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 04-09-2018 - Corporate M&A

Con decreto n. 7556 del 18/07/2018, il Tribunale di Brescia ha rigettato il ricorso proposto dall’amministratore unico di una s.r.l. avverso il rifiuto del Notaio di provvedere all’iscrizione nel Registro delle Imprese della delibera assembleare di aumento di capitale sociale mediante conferimento in natura di criptovalute.

Leggi tutto

Approvato il piano ispettivo del Garante Privacy per il secondo semestre del 201…

Giacomo Pataracchia - avatar Giacomo Pataracchia - 04-09-2018 - Privacy & Data Protection

Tramite la delibera n. 437 del 26 luglio 2018 il Garante per la protezione dei dati personali ha reso noto il piano ispettivo approvato per il secondo semestre del 2018 (periodo luglio – dicembre 2018).

Leggi tutto

La tettoia va rimossa, se non rispetta le distanze, anche se autorizzata dal Com…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 03-09-2018 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La sesta sezione della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 21241 del 28 agosto 2018, ha stabilito che, in tema di distanze, va rimossa la tettoia in legno che non rispetta la distanza minima dal confine, anche se la costruzione della stessa è stata autorizzata dal Comune.

Leggi tutto

L’emendamento numero 7 modifica la legge di Jersey in materia di Trust

Andrea E. M. Eliseo - avatar Andrea E. M. Eliseo - 31-08-2018 - Wealth Management & Private Client

Attraverso l’emendamento numero 7 sono state apportate modifiche alla Legge sui Trust vigente in Jersey. La principale modifica riguarda l’articolo 29 relativo alla divulgazione delle informazioni ai beneficiari; è stata prevista espressamente la possibilità per un trustee di rinunciare alla divulgazione delle informazioni nel caso in cui questi ritenga che...

Leggi tutto

La Suprema Corte sdogana lo schema donazione-vendita volto alla pianificazione s…

Andrea E. M. Eliseo - avatar Andrea E. M. Eliseo - 31-08-2018 - Wealth Management & Private Client

La Cassazione è tornata sul tema della donazione di un bene (nel caso specifico un terreno) a favore di un parente prossimo e successiva cessione dello stesso a soggetti terzi.

Leggi tutto

Affidamenti dei servizi sociali: la normativa applicabile secondo il Consiglio d…

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 29-08-2018 - Enti Pubblici & Appalti

Il Consiglio di Stato ha reso il parere sulla normativa applicabile agli affidamenti dei servizi sociali. Il parere, reso il 20 agosto u.s., era stato richiesto dall’ANAC, essendo emersi dubbi interpretativi in proposito e posizioni contrastanti da parte di vari stakeholder e del Ministero del lavoro, che avevano prospettato l’esclusione dall’applicazione d...

Leggi tutto

Ammesso al patteggiamento anche il contribuente che non estingue il debito tribu…

Valeria Valentini - avatar Valeria Valentini - 27-08-2018 - Criminal Law

Con la sent. n. 38684 (dep. 21.8.18), la Cassazione chiarisce che per i reati di “Omesso versamento delle ritenute” (art. 10-bis), “Omesso versamento IVA” (art. 10-ter) e “Indebita compensazione” (art. 10-quater, co. 1), l’ammissione al patteggiamento non è subordinata alla estinzione del debito tributario.

Leggi tutto

Sistemi GPS su veicoli aziendali: il “diritto alla privacy” va incorporato nei d…

Alessandra Salluce - avatar Alessandra Salluce - 09-08-2018 - Privacy & Data Protection

Con provvedimento n. 396 del 28 giugno 2018, il Garante Privacy ha imposto a un fornitore di sistemi GPS di configurare i propri prodotti mediante l’incorporazione di funzionalità atte a garantire che siano trattati, per impostazione predefinita, i soli dati personali necessari in relazione ad ogni specifica finalità del trattamento, nel rispetto del princip...

Leggi tutto

Garante Privacy: approvate le Linee Guida del Comstat per l’accesso a fini scien…

Alessandra Salluce - avatar Alessandra Salluce - 09-08-2018 - Privacy & Data Protection

Con provvedimento n. 388 del 21 giugno 2018, il Garante Privacy ha espresso parere favorevole sullo schema di Linee Guida elaborate dal Comitato di indirizzo e coordinamento dell’informazione statistica (Comstat) per l’accesso, nell’ambito di progetti di ricerca scientifica, ai dati elementari del Sistema statistico nazionale (Sistan), a condizione che siano...

Leggi tutto

GDPR: approvato il testo definitivo del decreto di adeguamento alla normativa eu…

Alessandra Salluce - avatar Alessandra Salluce - 09-08-2018 - Privacy & Data Protection

Durante la seduta dell’8 agosto 2018, il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il testo del decreto legislativo recante le “Disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con rigu...

Leggi tutto

L’intestatario dell’auto paga la multa anche se la vendita non è trascritta al P…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 07-08-2018 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 20436 del 2 agosto 2018, ha stabilito che l’intestatario del veicolo, risultante dal certificato di proprietà, è tenuto a pagare la multa, anche se la vendita non risulta poi trascritta al P.R.A.

Leggi tutto

Il commercio degli oggetti d’arte, di antiquariato o da collezione, opta per il …

Luigi Macioce - avatar Luigi Macioce - 06-08-2018 - Art Law

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo I rivenditori di oggetti d’arte, da collezione e d’antiquariato possono optare per un regime IVA speciale detto “regime del margine”.

Leggi tutto

Albo Commissari appalti: al via da settembre, obbligatorio dal 15 gennaio 2019

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 31-07-2018 - Enti Pubblici & Appalti

L’ANAC ha pubblicato le istruzioni operative per l’iscrizione all’Albo nazionale obbligatorio dei commissari di gara e per l’estrazione degli stessi in relazione alle procedure di aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, secondo quanto previsto dagli articoli 77 e 78 del Codice dei contratti pubblici.

Leggi tutto

Revoca del consenso al divorzio congiunto: il procedimento continua

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 30-07-2018 - Famiglia e Successioni

All’udienza di comparizione dei coniugi, la moglie aveva revocato il consenso al divorzio congiunto precedentemente manifestato. Il Tribunale di Pescara, su tale presupposto, aveva dichiarato improcedibile la domanda congiunta di cessazione degli effetti civili del matrimonio.

Leggi tutto

Istituito presso l ‘AIFA il Centro di Coordinamento nazionale dei comitati etici

Francesco Iglio - avatar Francesco Iglio - 30-07-2018 - Life Sciences

In data 24 luglio 2018 è stato istituito presso l’Agenzia italiana del Farmaco il nuovo Centro di Coordinamento nazionale dei Comitati Etici territoriali per le sperimentazioni cliniche sui medicinali per uso umano e sui dispositivi medici, così come previsto dall’articolo 2 della legge n. 3 dell’11 gennaio 2018, ai sensi del ddl Lorenzin approvato il 22 dic...

Leggi tutto

Via libera ai direttori stranieri per i musei italiani

Luigi Macioce - avatar Luigi Macioce - 25-07-2018 - Art Law

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo Il mondo dell’arte ed l sistema museale italiano tirano un respiro di sollievo. Le tanto contestate quanto opportune nomine di specialisti stranieri alla guida di importanti musei italiani volute dal precedente Ministro del MIBACT Franceschini, sono salve.

Leggi tutto

Patto di famiglia applicato alla SAS: i chiarimenti della DRE del Lazio

Andrea E. M. Eliseo - avatar Andrea E. M. Eliseo - 25-07-2018 - Wealth Management & Private Client

La DRE del Lazio, con la risposta all’interpello ordinario 913-6/2018 proposto da una società immobiliare, ha chiarito come in caso di trasferimento di quote di una SAS tramite patto di famiglia (ex articoli 768-bis e seguenti del Codice civile), l’esenzione dall’imposta sulle successioni e donazioni (articolo 3, comma 4-ter, Dlgs 346/90) competa anche per l...

Leggi tutto

Soggetta a revocatoria la cessione dell’immobile alla badante

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 24-07-2018 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 19449 del 20 luglio 2018, ha stabilito che è soggetta a revocatoria ordinaria la cessione della nuda proprietà dell’immobile alla badante-amica in cambio di assistenza morale e infermieristica.

Leggi tutto

Celebrity e pubblicità occulta

Monica Togliatto - avatar Monica Togliatto - 20-07-2018 - TMT - Media Entertainment

Dopo l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato anche il Giurì di Autodisciplina Pubblicitaria interviene, su impulso del Comitato di Controllo nel sanzionare l’inserzionista Peugeot Automobili Italia s.p.a. per aver violato l’art. 7 del Codice di Autodisciplina Pubblicitaria (CACC) a causa della veicolazione su Instagram da parte del noto cantante F...

Leggi tutto

Al vaglio della Corte Costituzionale la questione di legittimità dell’art. 2751 …

Roberto Filippi - avatar Roberto Filippi - 20-07-2018 - Restructuring & Insolvency

Con ordinanza del 19 giugno 2018 il Tribunale di Udine ha sollevato d’ufficio la questione di legittimità costituzionale dell’art. 2751 bis n. 2. C.c. nella parte in cui riconosce il privilegio generale anche al credito per rivalsa I.V.A. dei professionisti.

Leggi tutto

Genitori separati: chi può visionare i compiti in classe dei figli?

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 20-07-2018 - Famiglia e Successioni

Alla richiesta di una madre di poter visionare le prove in classe svolte dalla figlia in varie discipline (italiano, latino, matematica, ecc.) con giudizi insufficienti, il liceo ha negato l’accesso ai documenti, adducendo come motivazione che le prove sono visionabili solo a conclusione del processo di valutazione, che gli elaborati degli studenti vengono m...

Leggi tutto

R&P Legal vince nel penale per il Trust di Edwin Parker Twombly Jr

La Redazione - avatar La Redazione - 19-07-2018 - News

Il Tribunale di Roma ha emesso, in data 18 luglio 2018, sentenza di piena assoluzione (perché il fatto non sussiste) nei confronti dei 3 gestori (cc.dd. Trustees) del Trust di diritto americano istituito nel 2005 da uno dei più acclamati artisti contemporanei americani E.P. Twombly (al secolo Cy Twombly).

Leggi tutto
Dringa Milito Pagliara

Dringa Milito Pagliara

E’ avvocato con una consolidata esperienza nel diritto marittimo e dei trasporti, nel diritto internazionale e del commercio con l’estero.

Profilo: http://www.replegal.it/it/professionisti/cerca-i-professionisti/283-dringa-milito-pagliara.html

Pianificazione dello spazio marittimo nel Mare Mediterraneo

Entrerà in vigore il 22 novembre 2016 il decreto legislativo 17 ottobre 2016, n. 201, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 260 del 7 novembre 2016 che, in attuazione della direttiva 2014/89/UE, istituisce un quadro per la pianificazione dello spazio marittimo. Il decreto si applica alle acque marine del Mare Mediterraneo. La pianificazione dello spazio marittimo è  attuata  attraverso l'elaborazione di piani di gestione, che individuano la distribuzione spaziale e temporale delle pertinenti attività e dei pertinenti usi delle acque marine. E’ costituito un Tavolo interministeriale di coordinamento sulla pianificazione dello  spazio marittimo presso la Presidenza del Consiglio e un Tavolo Tecnico presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Quest’ultimo Ministero è l’autorità competente ai sensi del decreto.

Link alla fonte

La riforma dei porti: riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione delle autorità portuali e rilancio della portualità in Italia.

Il 15 settembre u.s. è entrato in vigore il d. lgs. 4 agosto 2016 n. 169, pubblicato in G.U. del 31 agosto 2016 n. 203, con cui, in attuazione della legge  delega  n. 124/2015 (c.d. Legge Madia), si è provveduto a modificare la legge 28 gennaio 1994 n. 84 e s.m., di disciplina dell’ordinamento portuale.

Della necessità di una riforma del sistema portuale italiano si era consapevoli da decenni, ma l’obiettivo di una riorganizzazione è divenuto non più procrastinabile all’esito dell’adozione, in ambito comunitario, dei regolamenti sulla rete transeuropea dei trasporti (rete TEN-T, regolamenti n. 1315 e 1316/2013) nonché della collocazione, da parte del Global Competitiveness Index 2014-2015 del World Economic Forum, delle infrastrutture portuali italiane al 55° posto nella graduatoria  di competitività (a fronte del 9° posto della Spagna,  del 23° posto del Portogallo, del 32° della Francia, del 49° della Grecia e del 51°della Croazia).

I punti principali della riforma erano stati già individuati dal Consiglio di Stato (nel parere consultivo n. 1142 reso il 9 maggio 2016) nei seguenti:

  • l’istituzione delle “Autorità di Sistema Portuale” (“AdSP”), le quali saranno soggette  ai poteri di indirizzo e vigilanza del MIT, in un numero più limitato (quindici) rispetto alle attuali “Autorità portuali” (ventiquattro);
  • il complessivo snellimento della struttura organizzativa;
  • l’implementazione di competenze dello Sportello Unico doganale e dello Sportello unico amministrativo.

Invero, molta attenzione da parte degli operatori del settore ha suscitato  la riduzione  da 24 a 15 del numero delle Autorità Portuali, ora divenute AdSP e ciò perché, in effetti, sono state “accorpate” direzioni di scalo portuale con storie e caratteristiche ben distinte tra loro. Viene, peraltro, consentito, alle regioni che ne faranno istanza al MIT, di domandare di ritardare l’accorpamento dell’AdSP fino a un massimo di tre anni

L’AdSP viene definita, all’art. 7 co. 5 del D.lgs. 4 agosto 2016 n. 169, come “ente pubblico non economico di rilevanza nazionale a ordinamento speciale ed è dotato di autonomia amministrativa, organizzativa, regolamentare, di bilancio e finanziaria”.  Al personale dell’AdSP si applica il Testo Unico del pubblico impiego.

La sede della AdSP è la sede del porto centrale (c.d. core) individuato nel Regolamento 1315/2013/UE, relativo alla sopra citata rete TEN-T, ricadente nella stessa AdSP. In caso di due o più porti centrali ricadenti nella medesima AdSP, l’art. 7 co. 3 del  D.lgs.  4 agosto 2016 n. 169 prevede che sia il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti a indicare la sede.

Tra i principali compiti dell’AdSP si segnala l’attività di indirizzo, programmazione, coordinamento e controllo delle operazioni e dei servizi portuali nonché di promozione delle forme di raccordo con i sistemi logistici  portuali e interportuali.

La governance è semplificata rispetto al passato con la previsione, quale organo dell’AdSP - e in luogo dell’attuale Comitato portuale - di un Comitato di Gestione (articoli 9, 11 e 12 del D.lgs.  4 agosto 2016 n. 169) piuttosto snello, composto, oltre che dal Presidente dell’AdSP, da altri 4 membri designati dal MIT e dalle Regioni e Comuni sede dell’Autorità.

Le principali attribuzioni del Comitato di Gestione sono il potere di adozione del piano regolatore del sistema portuale, quello di approvazione del bilancio e del piano operativo triennale, inerente alle strategie di sviluppo delle attività portuali e logistiche.

Organo dell’AdSP è anche il Collegio dei revisori dei conti, composto da 3 membri effettivi e due supplenti, organo che dev’essere convocato dal Presidente del collegio, anche su richiesta dei componenti, ogni volta che sia ritenuto opportuno e, comunque, almeno una volta a trimestre. Detto organo deve non solo verificare la regolarità contabile dell’AdSP, ma altresì riferire al MIT periodicamente.

A livello del singolo porto già sede di Autorità Portuale è prevista l’istituzione di un Ufficio territoriale della stessa AdSP, con compiti istruttori e di proposta con riferimento a materie di rilievo locale, nonché limitati compiti amministrativi propri.

Altra novità della riforma è la soppressione delle singole commissioni consultive e l’istituzione, presso ciascuna Autorità, di un “Organismo di partenariato della Risorsa Mare”, con funzione consultiva, che sarà composto dai rappresentanti delle associazioni delle imprese e dei lavoratori operanti nel porto. L’art. 14 co. 5 del D.lgs. 4 agosto 2016 n. 169 precisa che, qualora l’Autorità voglia discostarsi dai pareri resi dall’Organismo, deve darne “adeguata motivazione”.

Il maggior coinvolgimento del MIT e la centralizzazione dell’attività di individuazione della strategia dello sviluppo della portualità nazionale nel suo complesso viene garantita dall’istituzione della “Conferenza nazionale di coordinamento” delle AdSP, presieduta dal Ministro e chiamata a coordinare e armonizzare, a livello nazionale, le scelte strategiche che attengono ai grandi investimenti infrastrutturali. Obiettivo auspicabile dell’attività della Conferenza nazionale sarà quello di evitare la competizione tra porti vicini, incentivando la cooperazione tra gli stessi e limitando il proliferare di interessi locali.

Altro elemento degno di nota è  l’istituzione dello Sportello Unico Doganale, soggetto all’Agenzia delle Dogane, il quale dovrà, in modo coordinato e centralizzato, consentire, in tempi minori, l’esecuzione di tutte le attività di controllo. Parimenti, è prevista l’istituzione dello Sportello Unico Amministrativo, soggetto all’AdSP, con l’obiettivo di implementare e accelerare l’esecuzione delle procedure amministrative (non inerenti ad attività puramente commerciali) che interessano le imprese operanti nel settore.

Infine, sembra interessante evidenziare che nel decreto è inserita anche una norma in materia “energetica”: l’art. 5 del D.lgs. 4 agosto 2016 n. 169 ha introdotto l’art. 4 bis nella legga 84/1994 con cui si prevede che la pianificazione del sistema portale debba essere “rispettosa dei criteri di sostenibilità energetica ed ambientale, in coerenza con le politiche promosse dalle vigenti direttive europee in materia”. Le AdSP saranno, quindi, obbligate a promuovere la redazione anche di un documento di pianificazione energetica e ambientale del sistema portuale, con il fine di perseguire una riduzione delle emissioni di CO2.

Dringa Milito Pagliara

Chiara Santoboni

Entrata in vigore dei decreti su immersione in mare di materiali da scavo e dragaggi nei SIN

Sono entrati in vigore il 21 settembre u.s. (GU Serie Generale n. 208 del 6 settembre 2016) il decreto n. 172 del 15 luglio 2016 recante la disciplina delle modalità e delle norme tecniche per le operazioni di dragaggio nei siti di interesse nazionale, ai sensi dell'articolo 5-bis, comma 6, della legge 28 gennaio 1994, n. 84 e il decreto 15 luglio 2016, n. 173 recante modalità e criteri tecnici per l'autorizzazione all'immersione in mare dei materiali di escavo di fondali marini.

I decreti suddetti stabiliscono le modalità di dragaggio nelle aree portuali e marino-costiere che ricadono all’interno dei SIN e la procedura per l'approvazione dei progetti di dragaggio al di fuori delle aree SIN, nonché le modalità e i criteri per la gestione del materiale dragato, tra cui l'immersione in mare dei materiali di escavo dei fondali marini.

 

Link alla fonte

Il Comitè Maritime International ha approvato le nuove Regole di York e Anversa sull’avaria generale (YAR 2016)

A seguito della scarsa applicazione delle Regole di York e Anversa nella versione del 2004, l’Assemblea del CMI tenutasi a New York i primi di maggio ha approvato un nuovo testo che possa sostituire le Regole del 1994, di largo uso contrattuale (come quelle del 1974). Il Documentary Committee di BIMCO ha deciso di adottare le YAR 2016 nei nuovi formulari di noleggio e di polizze di carico. L’avaria generale (o comune) costituisce un istituto tipico del diritto marittimo e rappresenta quell’atto volontario del Comandante della nave che, per salvare la spedizione, sacrifichi alcuni beni coinvolti o disponga una spesa. L’onere economico della perdita o del costo è distribuito tra tutti i partecipanti al viaggio marittimo, nei casi e con le modalità previste dalla normativa di riferimento.

Link alla fonte

Sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione 6 maggio 2016 n. 9140

Con la sentenza in oggetto, la Corte ha affermato che, nel contratto di assicurazione della responsabilità civile, la clausola cd claims made impura o mista non ha carattere vessatorio, poiché ha lo scopo di circoscrivere la copertura assicurativa in dipendenza di un fattore temporale aggiuntivo e, quindi, di stabilire quali siano, rispetto all’archetipo di cui all’art. 1917 cc, i sinistri indennizzabili, delimitando così l’oggetto del contratto assicurativo.

Tuttavia la Corte ha evidenziato che, in presenza di determinate condizioni, la clausola può essere dichiarata nulla per difetto di meritevolezza ovvero per il fatto di determinare, a carico del consumatore, un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi derivanti dal contratto. Il relativo apprezzamento è rimesso al Giudice di merito.

Un emendamento alla SOLAS introduce l’obbligo di verifica del peso dei container prima della caricazione sulla nave

Il 1 luglio 2016 entrerà in vigore l’emendamento al capitolo VI della SOLAS (Convenzione per la salvaguardia della vita umana in mare) che introduce l’obbligo di verifica – e, quindi, di pesatura – dei container prima della caricazione sulla nave. Tale obbligo, che grava sullo shipper indicato nella polizza di carico, può essere assolto alternativamente mediante il metodo della pesatura del container confezionato oppure tramite addizione dei pesi di merce e imballaggio alla tara del container. Dalla data suddetta la stima del peso non sarà più consentita e, in assenza del certificato attestante il peso, il container non potrà essere imbarcato. Scopo dell’emendamento è il miglioramento della sicurezza del trasporto e il contrasto del rischio di dichiarazioni scorrette del peso dei container.

Link alla fonte

dm 15/12/2015 n. 225: “Regolamento recante norme per disciplinare l’impiego dei prodotti energetici e degli oli lubrificanti nelle imbarcazioni in navigazione nelle acque marine comunitarie e nelle acque interne”

Con il decreto in oggetto, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 27/2016 del 3/2/2016, sono state introdotte nuove previsioni sull’impiego agevolato dei prodotti energetici e degli oli lubrificanti nella navigazione in acque comunitarie e interne.

Alle condizioni previste dal decreto, ai fini dell’esenzione da accisa, i carburanti devono essere preventivamente denaturati, mentre gli oli lubrificanti non sono soggetti a preventiva denaturazione, così come chiarito dall’Agenzia delle Dogane con circolare 5D del 15/3/2016.

Il decreto abroga il previgente dm 16/11/1995 n. 577.

Link alla fonte

Approvazione del decreto di “Riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione delle autorità portuali”

Il 21 gennaio u.s. il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto di “Riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione delle autorità portuali”, che modifica e integra diversi articoli della legge 28 gennaio 1994 n. 84 e s.m. di riordino della legislazione in materia portuale.

Le principali novità della riforma concernono la governance dei porti.

In particolare, il decreto prevede l'istituzione di 15 Autorità Portuali di Sistema (AdSP) in luogo delle attuali 24 Autorità Portuali e di un Presidente dell’Autorità Portuale di Sistema con mandato quadriennale e con poteri rafforzati, la soppressione del Comitato Portuale che è sostituito dal Comitato di Gestione, l’istituzione di un tavolo nazionale di coordinamento delle AdSP e di un Tavolo di partenariato della risorsa mare.

Link alla fonte

Legge 28 dicembre 2015 n. 221 “disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali"

La legge 221/2015, all’art. 1, ha integrato l’art. 12 quarto comma, della legge 31 dicembre 1982, n.979 (disposizioni per la difesa del mare).

In base al testo vigente, nel caso in cui l’amministrazione esegua misure necessarie a prevenire l’inquinamento marino causato da navi o a eliminarne gli effetti già prodotti, le spese saranno recuperate, nei limiti del valore del carico, anche nei confronti del proprietario del carico quando si dimostri il dolo o la colpa dello stesso in relazione all’evento, con la nuova precisazione che il dolo o la colpa saranno valutati “anche con riferimento all'utilizzazione di una nave inadeguata alla qualità e alla quantità del carico trasportato”. E’ inoltre ora previsto che “ai predetti   fini   il proprietario del carico si munisce di idonea polizza assicurativa a copertura integrale dei rischi anche potenziali, rilasciandone copia al comandante della nave che è tenuto ad esibirla tra i documenti di bordo necessari in occasione dei controlli disposti dall’autorità marittima”.

Link alla fonte

Restiamo in contatto

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Il Blog di Riccardo Rossotto

Visita il Blog di Riccardo Rossotto.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy