Call Us +39 011 55.84.111

  • R&P Legal

    Spirito di squadra, conoscenza del business dei clienti, visione strategica, disponibilità, passione, fondamento etico, costo compatibile.

  • Puntiamo sulla competenza

    R&P Legal è uno studio italiano full service, indipendente e con primarie connessioni internazionali, fondato nel 1949.

  • Trattiamo con il mondo... da vicino

    Contiamo su un’articolata rete di primari studi legali di comprovata esperienza nelle principali giurisdizioni estere.

R&P Legal è uno studio legale indipendente, fondato nel 1949, con sei sedi in Italia e con primarie connessioni internazionali, dove lavorano più di centosettanta professionisti qualificati che forniscono assistenza full service.

Ultime notizie

Prev Next

Condominio condannato se non fornisce al creditore i nominativi dei condomini mo…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 22-06-2018 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

Il Tribunale di Roma, con sentenza n. 10424 del 22 maggio 2018, ha stabilito che il condominio deve essere condannato a consegnare alla società creditrice, in virtù dei lavori effettuati da quest’ultima nell’edificio, l’elenco completo delle generalità dei condomini morosi e la loro residenza in relazione al credito vantato da detta impresa e delle quote di ...

Leggi tutto

Iap: tra social e Authority, quale futuro per l'Istituto? Economy intervista Ric…

La Redazione - avatar La Redazione - 20-06-2018 - TMT Telecomunication Media Technology

Lo Iap ha 52 anni di attività alle spalle: che giudizio da del suo stato di salute e che ruolo  potrebbe svolgere in un mondo della comunicazione sempre più digitale?

Leggi tutto

L' Avv. Piero Magri alla conferenza annuale dell'IBA in materia di anticorruzion…

La Redazione - avatar La Redazione - 18-06-2018 - News

L’Avv. Piero Magri ha frequentato in data 12-13 giugno la conferenza annuale dell’IBA in materia di anticorruzione ospitata dall’OECD a Parigi. I 200 partecipanti tra avvocati e prosecutors provenienti da più di 50 Paesi hanno discusso degli ultimi grandi casi di corruzione internazionale, policy anticorruption, whislteblowing, rapporti tra GDPR e complianc...

Leggi tutto

Opera architettonica: il progetto preliminare trasfuso in quello definitivo rest…

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 18-06-2018 - Intellectual Property

“In tema di diritto d’autore il progetto architettonico preliminare che si connoti come opera dell’ingegno, in quanto frutto di creatività ed assistito da novità ed originalità, anche se trasfuso nel progetto definitivo, conserva il diritto ad essere tutelato quando venga utilizzato autonomamente, anche a fini espositivi”.

Leggi tutto

Se i lavori vengono ridotti, l’appaltatore ha diritto all’equo compenso

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 18-06-2018 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 15584 del 15 giugno 2018, ha stabilito che deve ritenersi dovuto l’equo compenso per le variazioni in diminuzione che eccedono il quinto delle quantità originarie ordinate dalla stazione appaltante nella realizzazione dell’opera pubblica, dovendosi ritenere che in tal caso si presuma il grave pregiudizio economico per...

Leggi tutto

Deve essere riconosciuta in Italia la stepchild adoption ottenuta da due mamme f…

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 18-06-2018 - Famiglia e Successioni

La Corte di Cassazione affronta il caso di due donne che, dopo aver partorito due figli attraverso pratiche di fecondazione artificiale, hanno adottato ciascuna il figlio biologico dell’altra per effetto di sentenze del giudice francese divenute definitive ed esecutive.

Leggi tutto

Corte UE: nessun impedimento per la registrazione della celebre suola rossa come…

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 13-06-2018 - Intellectual Property

L’impedimento assoluto di cui all’art. 3, Direttiva 2008/95, che esclude dalla registrazione i segni costituiti esclusivamente dalla forma imposta dalla natura stessa del prodotto, non è applicabile quando il segno consiste in un colore applicato sulla suola di una scarpa con tacco alto poiché, se è pur vero che la forma del prodotto svolge un ruolo nella de...

Leggi tutto

Giacomo Nuzzo "adesso, ovunque"

La Redazione - avatar La Redazione - 13-06-2018 - News

R&P Legal prosegue la sua serie di mostre nella sede di Piazza Cadorna con un nuovo appuntamento. Dopo i blu di Armando Fettolini, questa volta saranno protagonisti gli scatti in bianco e nero di Giacomo Nuzzo.

Leggi tutto

Wired Next Fest 2018: Luca Egitto spiega vantaggi e opportunità della blockchain…

La Redazione - avatar La Redazione - 12-06-2018 - Intellectual Property

La blockchain rappresenta una delle più grandi rivoluzioni tecnologiche dai tempi di internet, anche se la conoscenza del suo funzionamento continua ad essere un tema complesso e limitato ad una cerchia ristretta di persone, prevalentemente programmatori. Sviluppata e resa nota grazie al Bitcoin, oggi se ne sente parlare quasi esclusivamente con riferimento ...

Leggi tutto

Sport Bonus: detrazione al 50% per le imprese che donano fondi per impianti

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 11-06-2018 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2018, che sblocca operativamente lo «Sport Bonus», e cioè l'incentivo alla ristrutturazione di piccoli impianti sportivi pubblici, per lo più comunali.

Leggi tutto

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo che attua la Direttiva E…

Giovanna Maggia - avatar Giovanna Maggia - 11-06-2018 - Intellectual Property

E’ pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 7 giugno 2018 è decreto legislativo 11 maggio 2018 n. 63, che dà attuazione alla Direttiva Europea 2016/943 sulla protezione del know-how riservato e delle informazioni commerciali riservate (ora segreti commerciali); il decreto entrerà in vigore il 22 giugno 2018.

Leggi tutto

Il Gabibbo è un plagio? La parola torna alla Corte d’Appello di Milano

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 07-06-2018 - Intellectual Property

“In tema di diritto d’autore, la fattispecie del plagio di un’opera altrui non è data soltanto dal ‘plagio semplice o mero plagio’ e dalla ‘contraffazione’ dell’opera tutelata ma anche dal cd. ‘plagio evolutivo’, che costituisce un’ipotesi più complessa del fenomeno plagiario in quanto integra una distinzione solo formale delle opere comparate, sicché la nuo...

Leggi tutto

200 euro per l’ex moglie disoccupata e senza redditi

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 05-06-2018 - Famiglia e Successioni

In attesa che si pronuncino la Sezioni Unite, la Corte di Cassazione ha confermato i principi espressi con la sentenza n. 11504/2017 in merito al contributo al mantenimento in sede di divorzio.

Leggi tutto

La Corte Costituzionale chiude la “vicenda Taricco”

Valeria Valentini - avatar Valeria Valentini - 05-06-2018 - Criminal Law

Con la sentenza depositata il 31 maggio scorso (n. 115/2018), la Corte Costituzionale ha messo fine alla querelle nata all’indomani della sentenza della Corte di Giustizia UE (causa c-105/14, Taricco) a seguito della quale la Corte imponeva al giudice nazionale di disapplicare le norme interne in tema di limiti massimi di durata della prescrizione nei casi i...

Leggi tutto

L’ingegnere ha diritto al compenso professionale se svolge mansioni diverse da q…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 05-06-2018 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 13576 del 30 maggio 2018, ha stabilito che l’ingegnere ha diritto al compenso per l’attività professionale se è incaricato di svolgere mansioni diverse da quelle proprie da dipendente dell’impresa.

Leggi tutto

Luca Egitto al Convegno di Diritto e Fiscalità nello sport

La Redazione - avatar La Redazione - 05-06-2018 - News

L’avvocato Luca Egitto parteciperà, in veste di relatore, a un Convegno di Diritto e Fiscalità dello sport martedì 12 giugno a Milano, con un intervento in materia di caratteri del contratto di sponsorizzazione e del contratto di merchandising e di responsabilità in tema di ambush marketing. ...

Leggi tutto

Corruzione tra privati: una prima sentenza di merito

Piero Magri - avatar Piero Magri - 04-06-2018 - Criminal Law

In una corposa sentenza depositata il 19 aprile 2018, il Tribunale di Ancona si è pronunciato in tema di corruzione tra privati in una vicenda che ha coinvolto il direttore generale di una Banca che ha concesso linee di credito ad un cliente imprenditore in assenza della prevista attestazione di certezza e liquidità.

Leggi tutto

Principio di rotazione negli appalti

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 04-06-2018 - Enti Pubblici & Appalti

Con sentenza del 21 maggio 2018 n. 5621 il TAR per il Lazio, Roma, Sez. I, ha affermato che il principio di rotazione governa l’aggiudicazione degli appalti nell’ipotesi del ricorso alla procedura negoziata, evitando la cristallizzazione di relazioni esclusive tra la Stazione Appaltante ed il precedente gestore ed ampliando le possibilità concrete di aggiudi...

Leggi tutto

La Cina riduce i dazi doganali per l’importazione di beni di consumo

Paolo Grandi - avatar Paolo Grandi - 31-05-2018 - Contratti d'Impresa

Il Consiglio di Stato cinese ha deciso una importante riduzione dei dazi all’importazione di molti beni di consumo. Nella riunione esecutiva del 30 maggio 2018, presieduta dal Premier cinese Li Keqiang, sono state più che dimezzate (con una riduzione dal 15,9% al 7,1%) le tariffe doganali sui prodotti di abbligliamento, calfature, cappelli, utensili da cucin...

Leggi tutto

R&P Legal al fianco di Sefea Impact SGR per il fondo "SI"

La Redazione - avatar La Redazione - 31-05-2018 - News

È stata presentata oggi, nel corso di un evento tenutosi a Roma, Sefea Impact SGR Spa, la prima Sgr in Italia focalizzata sulla finanza d’impatto, promossa da Sefea Holding Sc e dalla Fondazione di Comunità di Messina.

Leggi tutto

Il danno da mancato rilascio dell’immobile non è mai in re ipsa

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 30-05-2018 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 13071 del 25 maggio 2018, ha stabilito che il danno da mancato rilascio di un immobile concesso in comodato o in locazione non può mai essere considerato in re ipsa.

Leggi tutto

Sempre prededucibili i crediti sorti in funzione di una procedura concorsuale

Sara Colli - avatar Sara Colli - 29-05-2018 - Restructuring & Insolvency

La Suprema Corte, con ordinanza n. 12017 del 16.5.2018, ha definitivamente confermato l’orientamento secondo il quale i crediti sorti in funzione di una procedura concorsuale (nella fattispecie, per la redazione della relazione ex art. 161, c. 3 L.F.) sono riconosciuti in prededuzione proprio per la loro intrinseca strumentalità alla procedura, a tal fine no...

Leggi tutto

Il genitore che si converte non può imporre la propria religione al figlio

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 28-05-2018 - Famiglia e Successioni

Secondo la Corte di Cassazione, il criterio fondamentale a cui deve sempre attenersi il Giudice nel determinare le modalità di affidamento dei figli minori in caso di conflitto tra i genitori è il superiore interesse della prole. Il diritto del minore ad una crescita sana ed equilibrata deve essere tutelato anche nella scelta religiosa.

Leggi tutto

"L’Italia della Costituzione 1945-1948" con Riccardo Rossotto e Giovan…

La Redazione - avatar La Redazione - 25-05-2018 - News

Lunedì 28 maggio, ore 18.30/20.30, Fondazione “Fulvio Croce” - Via Santa Maria 1 - TorinoLa Fondazione Avvocato Faustino Dalmazzo e la Fondazione dell’Avvocatura Torinese Fulvio Croce presentano “L’Italia della Costituzione 1945-1948”, un dialogo-confronto su quegli anni fondamentali per il nostro paese, uscito distrutto dalla guerra e dal fascismo...

Leggi tutto

Luca Egitto alla Wired Nextfest 2018 parlerà di blockchain della proprietà intel…

La Redazione - avatar La Redazione - 22-05-2018 - News

L’avvocato Luca Egitto parteciperà, in veste di relatore, alla Wired Nextfest 2018, domenica 27 maggio, con un intervento intitolato "La blockchain della proprietà intellettuale”.

Leggi tutto

Il Notaio deve risarcire i danni se non rileva altri atti di asservimento del te…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 22-05-2018 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 12518 del 21 maggio 2018, ha stabilito che il Notaio risarcisce il cliente se non rileva l’esistenza di altri atti di asservimento relativi ad un terreno da edificare.

Leggi tutto

Fallimento consecutivo alla risoluzione del concordato con continuità aziendale …

Cristina Bollini - avatar Cristina Bollini - 21-05-2018 - Restructuring & Insolvency

La Corte di Cassazione, Sezione I, con sentenza del 10 gennaio 2018, n. 380, ha stabilito, con riferimento all’ipotesi di fallimento consecutivo alla risoluzione di un concordato preventivo con continuità aziendale omologato, che i crediti nascenti da nuovi contratti che, pur se non espressamente contemplati nel piano concordatario, siano stipulati dal debit...

Leggi tutto

Il know-how non è elemento essenziale del contratto di franchising

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 21-05-2018 - Intellectual Property

Con ordinanza n. 11256 del 10 maggio 2018 la Corte di Cassazione, discostandosi dalla tesi prevalente in dottrina, ha affermato che il know-how non è un elemento indefettibile del contratto di affiliazione commerciale.

Leggi tutto

Direzione lavori, in Gazzetta il decreto: in vigore dal 30 maggio

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 17-05-2018 - Enti Pubblici & Appalti

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 111 del 15 maggio 2018 il Decreto del Ministro delle Infrastrutture n. 49/2018, recante «Approvazione delle linee guida sulle modalità di svolgimento delle funzioni del direttore dei lavori e del direttore dell’esecuzione».

Leggi tutto

Gli avvocati Chiara Agostini e Monica Togliatto relatrici al Convegno organizzat…

La Redazione - avatar La Redazione - 17-05-2018 - News

Gli avvocati Chiara Agostini e Monica Togliatto parteciperanno, in veste di relatrici, al Convegno organizzato il 21 maggio dalla Camera di Commercio di Cuneo in materia di "Regolamento Europeo 679/2016 in materia di protezione dei dati personali", trattando le novità introdotte dal nuovo regolamento, che entreranno in vigore il 25 maggio 2018.

Leggi tutto

Restituzione del prestito all’ex convivente se estraneo alle esigenze famigliari

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 17-05-2018 - Famiglia e Successioni

Anche per i conviventi more uxorio, la legge stabilisce un obbligo di reciproca assistenza morale e materiale. Secondo l’art. 1, comma 36, della Legge 20.5.2016, n. 76 sulla ‘Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze’ “si intendono per «conviventi di fatto» due persone maggiorenni unite stabilmente da l...

Leggi tutto

No al risarcimento del danno al calciatore infortunatosi in una partita amichevo…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 15-05-2018 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 11270 del 10 maggio 2018, ha stabilito che non scatta il risarcimento al calciatore che riporta danni permanenti durante un’amichevole, se il fallo dell’avversario avviene nel corso di un’azione di gioco, salvo che tale condotta fallosa dell’avversario sia esorbitante rispetto al contesto della partita.

Leggi tutto

Barriere architettoniche, operativo il DM per i 180 milioni alle Regioni

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 15-05-2018 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

È stato pubblicato sul sito del Ministero delle Infrastrutture il decreto interministeriale inerente il riparto tra le Regioni di 180 milioni per il rifinanziamento del Fondo speciale per l'eliminazione ed il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati.

Leggi tutto

Lorenzo Lamberti e Matteo Luzzana al Convegno "Italian ePharma Day"

La Redazione - avatar La Redazione - 14-05-2018 - News

Gli avvocati Lorenzo Lamberti e Matteo Luzzana parteciperanno, in veste di relatori, al Convegno "Italian ePharma Day" organizzato da Life Science Academy, in materia di “Ricerca Clinica 2.0 - Aspetti strategici, organizzativi, infrastrutturali e di qualità”, che si terrà mercoledì 16 maggio 2018 presso l'Hotel Melià in Via Masaccio 19 a Milano.

Leggi tutto

Codice Appalti e Rating di impresa: l'ANAC adotta lo schema di Linee Guida

Lorenzo Lamberti - avatar Lorenzo Lamberti - 14-05-2018 - Enti Pubblici & Appalti

di avv. Lorenzo Lamberti e avv. Pasquale Morra L’ANAC ha adottato lo schema di Linee Guida recanti «Istituzione del rating di impresa e delle relative premialità», ai sensi dell’articolo 83, comma 10, del Codice dei Contratti pubblici. 

Leggi tutto

Linee Guida condivise concernenti le spese per i figli

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 14-05-2018 - Famiglia e Successioni

Anche il Tribunale di Monza ha adottato delle linee guida in merito alle spese in materia di mantenimento della prole, con particolare riguardo alle c.d. spese straordinarie.

Leggi tutto

Domanda di concordato non ammessa e successivo fallimento: i criteri per la cons…

Enrico Felli - avatar Enrico Felli - 10-05-2018 - Restructuring & Insolvency

La Cassazione, con l’ordinanza n. 9290 del 16.4.2018, ha affermato che la sola proposizione della domanda di concordato preventivo, anche se non ammesso, costituisce elemento sufficiente per consentire che, in caso di successivo fallimento, sia ipotizzabile la consecuzione tra procedure, con la specificazione che occorre sempre tenere in considerazione la co...

Leggi tutto

Non spetta ai nonni mantenere i nipoti

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 10-05-2018 - Famiglia e Successioni

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 10419 del 2.5.2018, ha ribadito che l’obbligo di mantenimento dei figli minori grava primariamente e integralmente sui loro genitori e non sui nonni.

Leggi tutto

L’impugnazione del bando di gara secondo l’Adunanza Plenaria del Consiglio di St…

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 09-05-2018 - Enti Pubblici & Appalti

Con sentenza del 26 aprile 2018 n. 4 l’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato ha affermato che le clausole del bando di gara che non rivestano portata escludente devono essere impugnate unitamente al provvedimento lesivo e possono essere impugnate unicamente dall’operatore economico che abbia partecipato alla gara o manifestato formalmente il proprio inter...

Leggi tutto

La Cassazione certifica l’equivalenza tra formato CAdES e PAsES

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 09-05-2018 - International Arbitration & Litigation

Con sentenza della sez. un., 27/04/2018 n. 10266, la Cassazione statuisce che le firme digitali di tipo CAdES e PAdES, “sono entrambe ammesse ed equivalenti, sia pure con le differenti estensioni ".p7m" e ".pdf", e devono, quindi, essere riconosciute valide ed efficaci, anche nel processo civile di cassazione, senza eccezione alcuna”.

Leggi tutto
Dringa Milito Pagliara

Dringa Milito Pagliara

E’ avvocato con una consolidata esperienza nel diritto marittimo e dei trasporti, nel diritto internazionale e del commercio con l’estero.

Profilo: http://www.replegal.it/it/professionisti/cerca-i-professionisti/283-dringa-milito-pagliara.html

Pianificazione dello spazio marittimo nel Mare Mediterraneo

Entrerà in vigore il 22 novembre 2016 il decreto legislativo 17 ottobre 2016, n. 201, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 260 del 7 novembre 2016 che, in attuazione della direttiva 2014/89/UE, istituisce un quadro per la pianificazione dello spazio marittimo. Il decreto si applica alle acque marine del Mare Mediterraneo. La pianificazione dello spazio marittimo è  attuata  attraverso l'elaborazione di piani di gestione, che individuano la distribuzione spaziale e temporale delle pertinenti attività e dei pertinenti usi delle acque marine. E’ costituito un Tavolo interministeriale di coordinamento sulla pianificazione dello  spazio marittimo presso la Presidenza del Consiglio e un Tavolo Tecnico presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Quest’ultimo Ministero è l’autorità competente ai sensi del decreto.

Link alla fonte

La riforma dei porti: riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione delle autorità portuali e rilancio della portualità in Italia.

Il 15 settembre u.s. è entrato in vigore il d. lgs. 4 agosto 2016 n. 169, pubblicato in G.U. del 31 agosto 2016 n. 203, con cui, in attuazione della legge  delega  n. 124/2015 (c.d. Legge Madia), si è provveduto a modificare la legge 28 gennaio 1994 n. 84 e s.m., di disciplina dell’ordinamento portuale.

Della necessità di una riforma del sistema portuale italiano si era consapevoli da decenni, ma l’obiettivo di una riorganizzazione è divenuto non più procrastinabile all’esito dell’adozione, in ambito comunitario, dei regolamenti sulla rete transeuropea dei trasporti (rete TEN-T, regolamenti n. 1315 e 1316/2013) nonché della collocazione, da parte del Global Competitiveness Index 2014-2015 del World Economic Forum, delle infrastrutture portuali italiane al 55° posto nella graduatoria  di competitività (a fronte del 9° posto della Spagna,  del 23° posto del Portogallo, del 32° della Francia, del 49° della Grecia e del 51°della Croazia).

I punti principali della riforma erano stati già individuati dal Consiglio di Stato (nel parere consultivo n. 1142 reso il 9 maggio 2016) nei seguenti:

  • l’istituzione delle “Autorità di Sistema Portuale” (“AdSP”), le quali saranno soggette  ai poteri di indirizzo e vigilanza del MIT, in un numero più limitato (quindici) rispetto alle attuali “Autorità portuali” (ventiquattro);
  • il complessivo snellimento della struttura organizzativa;
  • l’implementazione di competenze dello Sportello Unico doganale e dello Sportello unico amministrativo.

Invero, molta attenzione da parte degli operatori del settore ha suscitato  la riduzione  da 24 a 15 del numero delle Autorità Portuali, ora divenute AdSP e ciò perché, in effetti, sono state “accorpate” direzioni di scalo portuale con storie e caratteristiche ben distinte tra loro. Viene, peraltro, consentito, alle regioni che ne faranno istanza al MIT, di domandare di ritardare l’accorpamento dell’AdSP fino a un massimo di tre anni

L’AdSP viene definita, all’art. 7 co. 5 del D.lgs. 4 agosto 2016 n. 169, come “ente pubblico non economico di rilevanza nazionale a ordinamento speciale ed è dotato di autonomia amministrativa, organizzativa, regolamentare, di bilancio e finanziaria”.  Al personale dell’AdSP si applica il Testo Unico del pubblico impiego.

La sede della AdSP è la sede del porto centrale (c.d. core) individuato nel Regolamento 1315/2013/UE, relativo alla sopra citata rete TEN-T, ricadente nella stessa AdSP. In caso di due o più porti centrali ricadenti nella medesima AdSP, l’art. 7 co. 3 del  D.lgs.  4 agosto 2016 n. 169 prevede che sia il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti a indicare la sede.

Tra i principali compiti dell’AdSP si segnala l’attività di indirizzo, programmazione, coordinamento e controllo delle operazioni e dei servizi portuali nonché di promozione delle forme di raccordo con i sistemi logistici  portuali e interportuali.

La governance è semplificata rispetto al passato con la previsione, quale organo dell’AdSP - e in luogo dell’attuale Comitato portuale - di un Comitato di Gestione (articoli 9, 11 e 12 del D.lgs.  4 agosto 2016 n. 169) piuttosto snello, composto, oltre che dal Presidente dell’AdSP, da altri 4 membri designati dal MIT e dalle Regioni e Comuni sede dell’Autorità.

Le principali attribuzioni del Comitato di Gestione sono il potere di adozione del piano regolatore del sistema portuale, quello di approvazione del bilancio e del piano operativo triennale, inerente alle strategie di sviluppo delle attività portuali e logistiche.

Organo dell’AdSP è anche il Collegio dei revisori dei conti, composto da 3 membri effettivi e due supplenti, organo che dev’essere convocato dal Presidente del collegio, anche su richiesta dei componenti, ogni volta che sia ritenuto opportuno e, comunque, almeno una volta a trimestre. Detto organo deve non solo verificare la regolarità contabile dell’AdSP, ma altresì riferire al MIT periodicamente.

A livello del singolo porto già sede di Autorità Portuale è prevista l’istituzione di un Ufficio territoriale della stessa AdSP, con compiti istruttori e di proposta con riferimento a materie di rilievo locale, nonché limitati compiti amministrativi propri.

Altra novità della riforma è la soppressione delle singole commissioni consultive e l’istituzione, presso ciascuna Autorità, di un “Organismo di partenariato della Risorsa Mare”, con funzione consultiva, che sarà composto dai rappresentanti delle associazioni delle imprese e dei lavoratori operanti nel porto. L’art. 14 co. 5 del D.lgs. 4 agosto 2016 n. 169 precisa che, qualora l’Autorità voglia discostarsi dai pareri resi dall’Organismo, deve darne “adeguata motivazione”.

Il maggior coinvolgimento del MIT e la centralizzazione dell’attività di individuazione della strategia dello sviluppo della portualità nazionale nel suo complesso viene garantita dall’istituzione della “Conferenza nazionale di coordinamento” delle AdSP, presieduta dal Ministro e chiamata a coordinare e armonizzare, a livello nazionale, le scelte strategiche che attengono ai grandi investimenti infrastrutturali. Obiettivo auspicabile dell’attività della Conferenza nazionale sarà quello di evitare la competizione tra porti vicini, incentivando la cooperazione tra gli stessi e limitando il proliferare di interessi locali.

Altro elemento degno di nota è  l’istituzione dello Sportello Unico Doganale, soggetto all’Agenzia delle Dogane, il quale dovrà, in modo coordinato e centralizzato, consentire, in tempi minori, l’esecuzione di tutte le attività di controllo. Parimenti, è prevista l’istituzione dello Sportello Unico Amministrativo, soggetto all’AdSP, con l’obiettivo di implementare e accelerare l’esecuzione delle procedure amministrative (non inerenti ad attività puramente commerciali) che interessano le imprese operanti nel settore.

Infine, sembra interessante evidenziare che nel decreto è inserita anche una norma in materia “energetica”: l’art. 5 del D.lgs. 4 agosto 2016 n. 169 ha introdotto l’art. 4 bis nella legga 84/1994 con cui si prevede che la pianificazione del sistema portale debba essere “rispettosa dei criteri di sostenibilità energetica ed ambientale, in coerenza con le politiche promosse dalle vigenti direttive europee in materia”. Le AdSP saranno, quindi, obbligate a promuovere la redazione anche di un documento di pianificazione energetica e ambientale del sistema portuale, con il fine di perseguire una riduzione delle emissioni di CO2.

Dringa Milito Pagliara

Chiara Santoboni

Entrata in vigore dei decreti su immersione in mare di materiali da scavo e dragaggi nei SIN

Sono entrati in vigore il 21 settembre u.s. (GU Serie Generale n. 208 del 6 settembre 2016) il decreto n. 172 del 15 luglio 2016 recante la disciplina delle modalità e delle norme tecniche per le operazioni di dragaggio nei siti di interesse nazionale, ai sensi dell'articolo 5-bis, comma 6, della legge 28 gennaio 1994, n. 84 e il decreto 15 luglio 2016, n. 173 recante modalità e criteri tecnici per l'autorizzazione all'immersione in mare dei materiali di escavo di fondali marini.

I decreti suddetti stabiliscono le modalità di dragaggio nelle aree portuali e marino-costiere che ricadono all’interno dei SIN e la procedura per l'approvazione dei progetti di dragaggio al di fuori delle aree SIN, nonché le modalità e i criteri per la gestione del materiale dragato, tra cui l'immersione in mare dei materiali di escavo dei fondali marini.

 

Link alla fonte

Il Comitè Maritime International ha approvato le nuove Regole di York e Anversa sull’avaria generale (YAR 2016)

A seguito della scarsa applicazione delle Regole di York e Anversa nella versione del 2004, l’Assemblea del CMI tenutasi a New York i primi di maggio ha approvato un nuovo testo che possa sostituire le Regole del 1994, di largo uso contrattuale (come quelle del 1974). Il Documentary Committee di BIMCO ha deciso di adottare le YAR 2016 nei nuovi formulari di noleggio e di polizze di carico. L’avaria generale (o comune) costituisce un istituto tipico del diritto marittimo e rappresenta quell’atto volontario del Comandante della nave che, per salvare la spedizione, sacrifichi alcuni beni coinvolti o disponga una spesa. L’onere economico della perdita o del costo è distribuito tra tutti i partecipanti al viaggio marittimo, nei casi e con le modalità previste dalla normativa di riferimento.

Link alla fonte

Sentenza delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione 6 maggio 2016 n. 9140

Con la sentenza in oggetto, la Corte ha affermato che, nel contratto di assicurazione della responsabilità civile, la clausola cd claims made impura o mista non ha carattere vessatorio, poiché ha lo scopo di circoscrivere la copertura assicurativa in dipendenza di un fattore temporale aggiuntivo e, quindi, di stabilire quali siano, rispetto all’archetipo di cui all’art. 1917 cc, i sinistri indennizzabili, delimitando così l’oggetto del contratto assicurativo.

Tuttavia la Corte ha evidenziato che, in presenza di determinate condizioni, la clausola può essere dichiarata nulla per difetto di meritevolezza ovvero per il fatto di determinare, a carico del consumatore, un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi derivanti dal contratto. Il relativo apprezzamento è rimesso al Giudice di merito.

Un emendamento alla SOLAS introduce l’obbligo di verifica del peso dei container prima della caricazione sulla nave

Il 1 luglio 2016 entrerà in vigore l’emendamento al capitolo VI della SOLAS (Convenzione per la salvaguardia della vita umana in mare) che introduce l’obbligo di verifica – e, quindi, di pesatura – dei container prima della caricazione sulla nave. Tale obbligo, che grava sullo shipper indicato nella polizza di carico, può essere assolto alternativamente mediante il metodo della pesatura del container confezionato oppure tramite addizione dei pesi di merce e imballaggio alla tara del container. Dalla data suddetta la stima del peso non sarà più consentita e, in assenza del certificato attestante il peso, il container non potrà essere imbarcato. Scopo dell’emendamento è il miglioramento della sicurezza del trasporto e il contrasto del rischio di dichiarazioni scorrette del peso dei container.

Link alla fonte

dm 15/12/2015 n. 225: “Regolamento recante norme per disciplinare l’impiego dei prodotti energetici e degli oli lubrificanti nelle imbarcazioni in navigazione nelle acque marine comunitarie e nelle acque interne”

Con il decreto in oggetto, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 27/2016 del 3/2/2016, sono state introdotte nuove previsioni sull’impiego agevolato dei prodotti energetici e degli oli lubrificanti nella navigazione in acque comunitarie e interne.

Alle condizioni previste dal decreto, ai fini dell’esenzione da accisa, i carburanti devono essere preventivamente denaturati, mentre gli oli lubrificanti non sono soggetti a preventiva denaturazione, così come chiarito dall’Agenzia delle Dogane con circolare 5D del 15/3/2016.

Il decreto abroga il previgente dm 16/11/1995 n. 577.

Link alla fonte

Approvazione del decreto di “Riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione delle autorità portuali”

Il 21 gennaio u.s. il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto di “Riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione delle autorità portuali”, che modifica e integra diversi articoli della legge 28 gennaio 1994 n. 84 e s.m. di riordino della legislazione in materia portuale.

Le principali novità della riforma concernono la governance dei porti.

In particolare, il decreto prevede l'istituzione di 15 Autorità Portuali di Sistema (AdSP) in luogo delle attuali 24 Autorità Portuali e di un Presidente dell’Autorità Portuale di Sistema con mandato quadriennale e con poteri rafforzati, la soppressione del Comitato Portuale che è sostituito dal Comitato di Gestione, l’istituzione di un tavolo nazionale di coordinamento delle AdSP e di un Tavolo di partenariato della risorsa mare.

Link alla fonte

Legge 28 dicembre 2015 n. 221 “disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali"

La legge 221/2015, all’art. 1, ha integrato l’art. 12 quarto comma, della legge 31 dicembre 1982, n.979 (disposizioni per la difesa del mare).

In base al testo vigente, nel caso in cui l’amministrazione esegua misure necessarie a prevenire l’inquinamento marino causato da navi o a eliminarne gli effetti già prodotti, le spese saranno recuperate, nei limiti del valore del carico, anche nei confronti del proprietario del carico quando si dimostri il dolo o la colpa dello stesso in relazione all’evento, con la nuova precisazione che il dolo o la colpa saranno valutati “anche con riferimento all'utilizzazione di una nave inadeguata alla qualità e alla quantità del carico trasportato”. E’ inoltre ora previsto che “ai predetti   fini   il proprietario del carico si munisce di idonea polizza assicurativa a copertura integrale dei rischi anche potenziali, rilasciandone copia al comandante della nave che è tenuto ad esibirla tra i documenti di bordo necessari in occasione dei controlli disposti dall’autorità marittima”.

Link alla fonte

Restiamo in contatto

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Il Blog di Riccardo Rossotto

Visita il Blog di Riccardo Rossotto.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy