Call Us +39 011 55.84.111

  • R&P Legal

    Spirito di squadra, conoscenza del business dei clienti, visione strategica, disponibilità, passione, fondamento etico, costo compatibile.

  • Puntiamo sulla competenza

    R&P Legal è uno studio italiano full service, indipendente e con primarie connessioni internazionali, fondato nel 1949.

  • Trattiamo con il mondo... da vicino

    Contiamo su un’articolata rete di primari studi legali di comprovata esperienza nelle principali giurisdizioni estere.

R&P Legal è uno studio legale indipendente, fondato nel 1949, con sei sedi in Italia e con primarie connessioni internazionali, dove lavorano più di centocinquanta professionisti qualificati che forniscono assistenza full service.

Ultime notizie

Prev Next

Spiare le mail del proprio capo integra il reato di accesso abusivo

Piero Magri - avatar Piero Magri - 23-07-2019 - Criminal Law

In una recente sentenza, il Tribunale di Milano ha stabilito che, nonostante il rapporto privilegiato tra dipendente e amministratore delegato e la consegna della password di accesso al servizio mail, la condotta dell’operatore che, pur essendo abilitato, acceda o si mantenga all’interno del sistema per ragioni estranee rispetto a quelle per le quali la faco...

Leggi tutto

International Negotiation Competition in Tokyo – Great result for the University…

La Redazione - avatar La Redazione - 23-07-2019 - News

The University of Trento team – Law Faculty, composed by students Marco Baio, Luca De Rosa and Martina Lucin, and coordinated by Prof. Silvana dalla Bontà, achieved an exceptional result at the International Negotiation Competition recently held in Tokyo. The team was awarded the 7th place (1° European team not speaking English as first language).

Leggi tutto

International Negotiation Competition di Tokyo – Ottimo risultato per il Team de…

La Redazione - avatar La Redazione - 22-07-2019 - News

Il team di degli studenti dell’Università di Trento – Facoltà di Giurisprudenza, composto da Marco Baio, Luca De Rosa e Martina Lucin, e coordinato dalla Prof.ssa Silvana dalla Bontà, si è eccezionalmente distinto nella International Negotiation Competition da poco conclusasi a Tokyo, conquistando la 7a postazione (1° team europeo non madrelingua).

Leggi tutto

Olanda: multa da 460mila euro all’Haga Hospital per violazione del GDPR

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 22-07-2019 - Privacy & Data Protection

L’Haga Hospital, situato a L’Aia, ha ricevuto una sanzione pari a 460 mila euro dal Garante per la protezione dei dati personali olandese (di seguito, “Garante”), a causa dell’insufficienza delle misure di sicurezza poste a tutela dei file dei pazienti, emersa a seguito del ricovero di una star di un reality televisivo, le cui cartelle cliniche erano state v...

Leggi tutto

Esenzione dall'imposta in caso di donazione contestuale e congiunta di quote soc…

Luigi Macioce - avatar Luigi Macioce - 19-07-2019 - Wealth Management & Private Client

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo Mediante la risposta all’istanza di interpello n. 257 del 17/07 u.s. sono stati forniti ulteriori chiarimenti in merito alle condizioni per l’applicazione dell’esenzione da imposta di donazione nelle ipotesi configurate dall’articolo 3, comma 4-ter, D.Lgs. 346/1990.

Leggi tutto

Limiti al sequestro preventivo di denaro

Valeria Valentini - avatar Valeria Valentini - 18-07-2019 - Criminal Law

La Cassazione (sent. n. 30414/2019, depositata il 10 luglio scorso) torna a delimitare il perimetro dei beni confiscabili, introducendo dei limiti al noto orientamento giurisprudenziale teso ad estendere l’ambito di applicazione della confisca e il novero dei soggetti (persone fisiche e giuridiche) destinatari del vincolo. La vicenda riguarda un sequestro pr...

Leggi tutto

R&P Legal assiste Design Group Italia nell’ingresso nel gruppo Alkemy

La Redazione - avatar La Redazione - 17-07-2019 - Corporate M&A

Design Group Italia, leader nel settore della design innovation consultancy, ha sottoscritto l’accordo con il quale darà accesso nel proprio capitale sociale ad Alkemy S.p.A., società quotata sul mercato AIM Italia e specializzata nell’innovazione dei modelli di business.

Leggi tutto

La mancata indicazione dell’autore di un’opera riprodotta sul volume di un’encic…

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 13-07-2019 - Intellectual Property

“È contrario alla lettera ed alla ratio legis affermare che l’inadempimento all’obbligo di menzionare il nome dell’autore – allorquando sia stata positivamente accertata la circostanza di fatto che l’opera sia stata pubblicata come anonima, pur senza l’attribuzione ad altri – rispetti il diritto morale d’autore. Il diritto a vedersi attribuita la paternità d...

Leggi tutto

Pubblicato l’aggiornamento del Volume “Guida di diritto sanitario” a cura di Lor…

La Redazione - avatar La Redazione - 11-07-2019 - News

La Guida, pubblicata da Wolters Kluver  e curata dai legali del dipartimento interdisciplinare sanità di R&PLegal unitamente ad altri professionisti del settore (avv. Mario Araneo, Prof. Luigi Recchioni), è l'aggiornamento dell’edizione  pubblicata nel 2012 e riporta le numerose e rilevanti modifiche legislative intervenute nel settore, con particolare r...

Leggi tutto

L'invito a seguire un percorso psicoterapico di sostegno alla genitorialità è un…

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 11-07-2019 - Famiglia e Successioni

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 18222/2019, ha valutato come non corretta la decisione con cui la Corte d'Appello di Perugia aveva confermato l’invito giudiziale rivolto ai coniugi dal Tribunale a seguire con urgenza un percorso psicoterapico al fine di superare le problematiche riscontrate in merito all'esercizio della responsabilità genitoriale ...

Leggi tutto

Condanna del genitore inadempiente al rimborso delle spese di mantenimento del f…

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 11-07-2019 - Famiglia e Successioni

Il Tribunale di Tivoli condanna un padre naturale a corrispondere euro 60.000,00 alla madre del loro figlio minore, di cui euro 10.000,00 a titolo di rimborso delle spese di mantenimento sostenute dalla sola madre sin dalla nascita del figlio ed euro 50.000,00 a titolo di risarcimento dei danni arrecati al figlio dal padre.

Leggi tutto

Passo indietro sulle quote europee nell’audiovisivo italiano con il D.L. 59/2019

Elena Forzano - avatar Elena Forzano - 09-07-2019 - TMT - Media Entertainment

Con il Decreto Legge n. 59/2019, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 29 giugno 2019, è stata introdotta una revisione delle quote obbligatorie di programmazione e investimento da destinare a opere audiovisive italiane ed europee, da parte di emittenti televisive e piattaforme on demand.

Leggi tutto

Cassazione: l’atto di dotazione del trust non è un fatto imponibile

Luigi Macioce - avatar Luigi Macioce - 09-07-2019 - Wealth Management & Private Client

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo Con la sentenza n. 16701, depositata il 21 Giugno u.s., la Cassazione ha chiarito, forse definitivamente, come l’atto di dotazione del trust, che comporti il temporaneo trasferimento dei beni al trustee in funzione della realizzazione degli obiettivi prefissati dal disponente, non costituisca un fatto imponibile, me...

Leggi tutto

Gli esiti dell’accertamento penale influenzano il giudizio tributario

Valeria Valentini - avatar Valeria Valentini - 09-07-2019 - Tax

Con la sentenza n. 1230/2019, la Sezione XXII della CTR di Lecce ha ribadito il principio secondo cui, pur non potendosi attribuire valore di prova legale al risultato dell’accertamento effettuato in sede penale, al giudice tributario, nelle proprie valutazioni, non è preclusa la possibilità di utilizzare i risultati di tale accertamento nell’ambito del dive...

Leggi tutto

La durata delle pene accessorie della bancarotta fraudolenta

Elisa Pigozzi - avatar Elisa Pigozzi - 09-07-2019 - Criminal Law

Sono state depositate lo scorso 3 luglio 2019 le motivazioni della sentenza n. 28910 con la quale le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con riferimento alle pene accessorie previste dall’art. 216, ultimo comma, legge fall. per il reato di bancarotta fraudolenta, hanno affermato il principio per cui “Le pene accessorie per le quali la legge indica un te...

Leggi tutto

A rischio riciclaggio il finto preliminare di compravendita di un immobile

Valeria Valentini - avatar Valeria Valentini - 03-07-2019 - Criminal Law

La vicenda esaminata dalla Corte di Cassazione nella sentenza in commento (n. 27848 depositata il 24.6.2019) è la seguente: Tizia, in qualità di legale rappresentante di una S.R.L. legata ad altra Società da un contratto per fornitura di servizi di pulizia, sottoscrive un contratto preliminare di vendita di un immobile per il quale riceve da detta Società la...

Leggi tutto

Riforma del Terzo settore: più tempo per gli adeguamenti statutari

Giuseppe Taffari - avatar Giuseppe Taffari - 03-07-2019 - Charities & Social Enterprises

Con l’approvazione del cd. “Decreto Crescita”, Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi, è stato prorogato il termine per la modifica degli statuti di Onlus, Odv, Aps, bande musicali ed imprese sociali.

Leggi tutto

Appalti RAI e procedure di evidenza pubblica

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 27-06-2019 - Enti Pubblici & Appalti

Con la recente sentenza del 26 giugno 2019 n. 8341, il TAR LAZIO – ROMA, SEZ. III – ha affermato che la RAI S.p.A. è tenuta all’osservanza delle procedure di evidenza pubblica nell’affidamento di appalti di lavori, servizi e forniture, salve le relative specifiche deroghe ed eccezioni (cfr. Cass. civ., Sez. Un., ord. 22.12.2009, n. 27092; TAR Lazio, Roma, Se...

Leggi tutto

Nuovamente modificate le soglie per l’obbligo di nomina dell’organo di controllo…

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 27-06-2019 - Corporate M&A

Il legislatore è intervenuto, modificando per l’ennesima volta in pochi mesi, le soglie oltrepassate le quali scatta per la società a responsabilità limitata l’obbligo di nomina dell’organo di controllo, previsto all’art. 2477 c.c.

Leggi tutto

Influencer marketing: nessuna sanzione dall’AGCM grazie agli impegni assunti da …

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 21-06-2019 - Intellectual Property

Il caso Si è concluso senza sanzioni il procedimento avviato dall’AGCM nei confronti di Alitalia S.p.A., Aeffe S.p.A. (società riconducibile ad Alberta Ferretti) e vari influencer (tra i più noti, Martina Colombari, Alessia Marcuzzi, Chiara Biasi ed Elena Santarelli), relativo ad una potenziale fattispecie di pubblicità occulta in danno ai consumatori...

Leggi tutto

L’acquisto dell’immobile cade in revocatoria se il terzo è consapevole della les…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 21-06-2019 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 16287 del 18 giugno 2019, ha stabilito che l’acquisto di un immobile cade in revocatoria, qualora il terzo sia consapevole della lesività dell’atto già dal contratto preliminare di compravendita.

Leggi tutto

Condhotel between hotel and residential function, the example of Emilia-Romagna …

Vincenzo D'Antoni - avatar Vincenzo D'Antoni - 19-06-2019 - Real Estate

di Laura Demelas e Vincenzo D'Antoni Condhotels are "facilities ... providing accommodation, ancillary service and possibly meal, by rooms intended both for tourism and, in an integrated and complementary way, for residential use ...". The distinctive element therefore is the coexistence of hotel and residential function.

Leggi tutto

Anticorruzione: convegno IBA a Parigi

La Redazione - avatar La Redazione - 18-06-2019 - News

L’avv. Piero Magri parteciperà alla conferenza internazionale in materia di anticorruzione che l’anticorruption committee di IBA organizza il 25-26 giugno a Parigi. Nello stesso contesto sarà presentata la newsletter semestrale del comitato che conterrà un contributo dell’avv. Magri sulla “new anticorruption Law in Italy”. Link alla fonte

Leggi tutto

Gli studi nell’ingresso di MSC nel gruppo Messina

La Redazione - avatar La Redazione - 18-06-2019 - News

Il Gruppo MSC, tra i colossi mondiali del trasporto container, ha concluso un accordo vincolante con Gruppo Messina S.p.A. e Ignazio Messina & C. S.p.A. per l’ingresso nel capitale della compagnia di navigazione genovese specializzata nella fornitura di servizi nel settore dello shipping a livello internazionale. 

Leggi tutto

CTR Lazio: il trust autodichiarato determina mera segregazione priva di effetti…

Luigi Macioce - avatar Luigi Macioce - 18-06-2019 - Wealth Management & Private Client

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo L’istituzione di un trust autodichiarato sconta l’imposizione in misura fissa non realizzandosi alcuna ipotesi traslativa dal momento che i beni restano nella sfera giuridica del disponente.

Leggi tutto

Adeguamento statuti: possibile ulteriore proroga del termine

Beatrice Gragnoli - avatar Beatrice Gragnoli - 18-06-2019 - Charities & Social Enterprises

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con la Circolare n.13 del 31.05.2019 fornisce chiarimenti in merito agli adeguamenti statutari degli Enti del Terzo Settore. La Circolare tenta, in particolare, di risolvere le incertezze relative al decorso del termine di 24 mesi per gli adeguamenti statutari nonché di fornire chiarimenti sulla tempistica de...

Leggi tutto

Il Garante per la protezione dei dati personali chiarisce il contenuto delle com…

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 18-06-2019 - Privacy & Data Protection

Il Garante per la protezione dei dati personali (di seguito, “Garante Privacy”), con provvedimento n. 106 del 30 aprile 2019, adottato nell’ambito di un procedimento avviato a seguito della notifica di data breach trasmessa da una società operante nel settore delle telecomunicazioni, ha chiarito che le comunicazioni agli utenti dei data breach non devono ess...

Leggi tutto

Andrea E. M. Eliseo docente del corso di preparazione per l'ottenimento della qu…

La Redazione - avatar La Redazione - 18-06-2019 - News

I giorni 20 e 21 Giugno, presso la Mediolanum Corporate University, il Dottor Andrea E. M. Eliseo – Of Counsel dello Studio R&P Legal – interverrà in veste di docente del Corso di preparazione per l’ottenimento della​ certificazione di European Financial Planner (EFP) per l’anno 2019.

Leggi tutto

Doppia verifica se il reato presupposto del riciclaggio è commesso all’estero

Valeria Valentini - avatar Valeria Valentini - 18-06-2019 - Criminal Law

Nei casi in cui il reato di riciclaggio abbia ad oggetto somme di denaro provento di condotte realizzate all’estero, è necessario verificare che tali condotte rivestano rilevanza penale secondo l’ordinamento straniero; una volta superata positivamente tale verifica, è inoltre necessario verificare la contestuale rilevanza penale del medesimo fatto secondo l’...

Leggi tutto

Il condhotel tra funzione alberghiera e residenziale, l’esempio della Regione Em…

Vincenzo D'Antoni - avatar Vincenzo D'Antoni - 17-06-2019 - Real Estate

di Laura Demelas e Vincenzo D'Antoni I condhotel sono “esercizi alberghieri … che forniscono alloggio, servizi accessori ed eventualmente vitto, in camere destinate alla ricettività e, in forma integrata e complementare, in unità abitative a destinazione residenziale …”. L’elemento distintivo è quindi la convivenza tra funzione alberghiera e residenziale...

Leggi tutto

XI sessione plenaria del Comitato europeo per la protezione dei dati: adottate l…

Ludovica Ceretto - avatar Ludovica Ceretto - 17-06-2019 - Privacy & Data Protection

Durante l’undicesima sessione plenaria del 4 giugno scorso l’EDPB ha adottato la versione definitiva delle Linee guida sui codici di condotta, volte a fornire un supporto pratico ed interpretativo degli articoli 40 e 41 GDPR. Obiettivo è quello di chiarire le procedure e le norme relative alla presentazione, all'approvazione e alla pubblicazione dei codici d...

Leggi tutto

Il creditore della società cancellata non ha diritto al risarcimento dagli ex am…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 13-06-2019 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 15822 del 12 giugno 2019, ha stabilito che il creditore della società cancellata non ha diritto ad incassare i danni dagli ex amministratori, a meno che non riesca a fornire la prova del fatto illecito, del dolo o della colpa degli ex manager.

Leggi tutto

Inaugura lunedì 24 giugno 2019 presso R&P Legal: ETTORE MOSCHETTI, Quando ch…

La Redazione - avatar La Redazione - 13-06-2019 - News

Lo Studio R&P legal prosegue il suo percorso nell’arte ospitando l’opera di Ettore Moschetti. I dipinti cromaticamente avvolgenti di Moschetti abiteranno le sale riunioni di R&P Legal dal 24 giugno al 22 settembre 2019.

Leggi tutto

D.L. 34/2019: approvate le misure di contrasto all’Italian Sounding

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 11-06-2019 - Intellectual Property

L’art. 32 del D.L. 34/2019 ha introdotto una serie di misure volte a proteggere il Made in Italy e a favorirne la promozione sui mercati esteri.

Leggi tutto

Commissione europea e finanza sostenibile: piccoli passi avanti

Beatrice Gragnoli - avatar Beatrice Gragnoli - 05-06-2019 - Charities & Social Enterprises

L’ESMA – European Securities and Markets Authority ha pubblicato e trasmesso alla Commissione, il suo technical advice sull’integrazione dei criteri ESG – Environmental, Social e Governance all’interno della Mifid II[1]. La Commissione vuole rendere concreto il suo impegno in tema di “finanza sostenibile” integrando la Direttiva che disciplina l’attività de...

Leggi tutto

Le Nazioni Unite istituiscono il primo Multi-Partner Trust Fund a sostegno della…

Emiliano Giovine - avatar Emiliano Giovine - 05-06-2019 - Charities & Social Enterprises

L’8 maggio a Ginevra, i Direttori Generali delle otto organizzazioni delle Nazioni Unite che costituiscono Executive Committee of the UN Network on Migration hanno sottoscritto un accordo per l’istituzione di uno Start-up Fund for Safe, Orderly and Regular Migration, uno strumento di finanziamento unico nel suo genere, per sostenere la cooperazione internazi...

Leggi tutto

Impact Investing. Il punto di svolta.

Roberto Randazzo - avatar Roberto Randazzo - 05-06-2019 - Charities & Social Enterprises

Il 2019 si sta rivelando davvero l’anno del consolidamento globale del movimento “Impact”, evolvendosi da materia per pionieristici e lungimiranti articoli scientifici e per convegni accademici, a tema centrale nell’impostazione delle strategie di investimento dei fondi di private equity e di pianificazione di business innovativi. Nei giorni scorsi, al term...

Leggi tutto

R&P Legal al fianco delle Procedure di Amministrazione Straordinaria di Link…

La Redazione - avatar La Redazione - 04-06-2019 - News

Deloitte Legal e Salonia e Associati hanno assistito Cordon Electronics Italia S.r.l. (“Cordon”) nell’acquisizione di 4 rami d’azienda da Compel Electronics S.p.A. in A.S. e da Linkra S.r.l. in A.S. Anche grazie all’accordo raggiunto il 18 aprile 2019 scorso con le organizzazione sindacali, Cordon si è impegnata a mantenere la continuità aziendale e 122 post...

Leggi tutto

In vigore il regolamento n. 1/2019, concernente le procedure interne che discipl…

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 04-06-2019 - Privacy & Data Protection

Obiettivo del regolamento n. 1/2019 è fissare termini e procedure in caso di ricezione di segnalazioni o reclami, per le attività ispettive e per l’approvazione di regole deontologiche e codici di condotta. Con la delibera n. 98 del 4 aprile 2019, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 106 dell'8 maggio 2019, il Garante per la protezione dei dati personali ...

Leggi tutto

D.L. 24/2019: introdotto il “marchio storico” a tutela del Made in Italy

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 04-06-2019 - Intellectual Property

Con l’art 31 del D.L. 30/04/2019 n. 24 (c.d. Decreto Crescita), sono state apportate una serie di importanti modifiche al Codice di Proprietà Industriale volte a garantire una tutela più effettiva dei marchi di eccellenza nel Made in Italy.

Leggi tutto
Piergiorgio Bonacossa

Piergiorgio Bonacossa

Avvocato esperto in Diritto del Lavoro e Diritto Commerciale, tutela gli interessi dell’Impresa, sia Italiana che Transnazionale, con esperienza in ambito stragiudiziale e giudiziale.

Profilo: http://www.replegal.it/it/tutti-i-soci/368-piergiorgio-bonacossa.html

Cessione o trasferimenti d’azienda: possibile subentrare nei trattamenti di integrazione salariale

Con messaggio n. 1617 del 13.04.2016 , l’Inps ha fornito alcuni chiarimenti in ordine alla possibilità, nelle ipotesi di cessione o trasferimenti d’aziende o di rami di esse, di proseguire, senza soluzione di continuità, i trattamenti di integrazione salariali avviati dall’Azienda cedente, nonché le necessarie indicazioni circa i termini e le modalità da adottare al fine di consentire la prosecuzione del programma in discorso.

Trasferimento: il difficile equilibrio tra le ragioni organizzative ed i principi di correttezza e buona fede

Il controllo giurisdizionale delle comprovate ragioni tecniche, organizzative e produttive che legittimano il trasferimento del lavoratore, diretto ad accertare che vi sia corrispondenza tra il provvedimento adottato dal datore di lavoro e le finalità tipiche dell’impresa, non può essere limitato alla situazione esistente nella sede di provenienza, ma deve estendersi anche alla sede di destinazione del lavoratore, restando a carico del datore di lavoro l’onere di provare la sussistenza di dette ragioni. E’ quanto sostenuto nella Sentenza n. 1608/2016 dalla Corte di Cassazione, la quale, pur riconoscendo l’insindacabilità dell’opportunità del trasferimento, ha stabilito che il datore di lavoro, in applicazione dei principi generali di correttezza e buona fede, qualora possa far fronte alle predette ragioni avvalendosi di differenti soluzioni organizzative, per lui paritarie, è tenuto a preferire quella meno gravosa per il dipendente, soprattutto nel caso in cui questi deduca e dimostri la sussistenza di serie ragioni familiari ostative al trasferimento.

Abuso di diritto: giusta causa di licenziamento a parere della Corte di Cassazione

La Corte di Cassazione, con Sentenza n. 1248 del 25 Gennaio 2016, ha ritenuto che concretizzi un ipotesi di abuso di diritto il comportamento del lavoratore che al fine di ottenere un vantaggio personale ponga in essere una serie reiterata di iniziative di varia natura, quali diffide, atti di messa in mora, richieste di spiegazioni, istanze di aspettativa, accuse di mobbing, di fatto inoltrate solo per creare disagio e costringere il datore di lavoro ad accogliere le proprie richieste, così violando ogni principio di correttezza e buona fede.

Gli Ermellini ribadiscono, nello specifico, come “l’abuso del diritto […] sia configurabile allorché il titolare di un diritto soggettivo, pur in assenza di divieti formali, lo eserciti con modalità non necessarie ed irrispettose del dovere di correttezza e buona fede, causando uno sproporzionato ed ingiustificato sacrificio della controparte contrattuale, ed al fine di conseguire risultati diversi ed ulteriori rispetto a quelli per i quali quei poteri o facoltà sono attribuiti”.

In quanto del tutto strumentali e superflue, le azioni in discorso integrano, dunque,  a parer della Corte, giusta causa di licenziamento del lavoratore.

Risarcimento danni per ferie non godute nell’anno di competenza

La Corte di Cassazione, con la recente Sentenza n. 1756/2016, è tornata a pronunciarsi sul tema “ferie”, sulla natura dell’indennità sostitutiva, sui termini di prescrizione della stessa. In particolare, il diritto del lavoratore al percepimento si prescrive nel termine ordinario di 10 anni, mentre il diritto del lavoratore ad ottenerne l’incidenza nel calcolo del T.F.R. si prescrive in 5 anni.

Nello specifico, gli Ermellini hanno ritenuto che le ferie annuali debbano essere godute entro l’anno di lavoro, e non successivamente, poiché finalizzate al necessario recupero delle energie fisiche e psichiche da parte del lavoratore. Una volta decorso l’anno di competenza, il datore di lavoro non può, dunque, imporre al lavoratore di godere effettivamente delle ferie né può stabilire il periodo nel quale egli debba goderle, ma è tenuto all’immediato pagamento dell’indennità sostitutiva.

Poiché, inoltre "l'indennità sostitutiva delle ferie non fruite” ha natura mista [avendo non solo carattere risarcitorio, in quanto volta a compensare il danno derivante dalla perdita di un bene determinato (il riposo, con recupero delle energie psicofisiche, la possibilità di meglio dedicarsi a relazioni familiari e sociali), ma anche retributivo, in quanto è connessa al sinallagma contrattuale e costituisce il corrispettivo dell'attività lavorativa resa in un periodo che, pur essendo di per sé retribuito avrebbe dovuto essere non lavorato, in quanto destinato al godimento delle ferie annuali] non può non evidenziarsi, sostiene la Corte, che ai fini della verifica della prescrizione non può che considerarsi prevalente la natura risarcitoria della stessa, per la quale è prevista la durata ordinaria decennale della prescrizione. Diversamente, si perverrebbe alla conclusione che la tutela del bene della vita alla quale l'indennità sostitutiva delle ferie è principalmente finalizzata, cioè quello del ristoro delle energie psico-fisiche, subirebbe in sede di esercizio dell'azione risarcitoria finalizzata al suo riequilibrio una inevitabile limitazione riconducibile all'applicazione della prescrizione quinquennale degli emolumenti di carattere retributivo.

Invece, quest'ultima funzione, anch'essa assolta dall'indennità in esame, assume importanza allorquando debba valutarsene l'incidenza sul trattamento di fine rapporto o su ogni altro aspetto di natura esclusivamente retributiva, come ad esempio il calcolo degli accessori di legge o sul trattamento contributivo.

Ritenute previdenziali: l’omissione contributiva sotto i 10.000 € annui non costituisce più ipotesi di reato.

Con il decreto legislativo n. 8/2016 il Governo ha previsto la trasformazione in illecito amministrativo del reato di omesso versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali per importi non superiori ai 10.0000 euro annui, con la possibilità per il datore di lavoro di non rispondere neanche amministrativamente in caso di versamento delle ritenute entro il termine di tre mesi dalla contestazione della violazione. I trasgressori saranno puniti con sanzioni comprese tra i 10.000 ed i 50.000 Euro e la norma, una volta in vigore, si applicherà retroattivamente. Nei procedimenti definiti con sentenza di condanna o decreto irrevocabili, il giudice dell’esecuzione dovrà revocare la sentenza o il decreto, dichiarando che il fatto non è previsto dalla legge come reato, ed adottare i provvedimenti conseguenti. Sul punto è intervenuto anche il Ministero del Lavoro con Circolare n. 6 del 5.2.2016.

Le linee guida del Ministero del Lavoro per gli organi ispettivi in materia di lavoro autonomo

Il Ministero del Lavoro, con circolare n. 3 dello scorso 1° febbraio, ha impartito istruzioni operative al personale ispettivo relativamente alle nuove collaborazioni coordinate e continuative disciplinate dal D.Lgs. n.81/15, artt.2 e 54, in vigore dal 1° gennaio 2016. Gli articoli in questione stabiliscono che, ogniqualvolta il collaboratore operi all'interno di un'organizzazione datoriale rispetto alla quale sia tenuto ad osservare determinati orari ed a prestare la propria attività presso luoghi di lavoro individuati dallo stesso committente, la prestazione debba considerarsi etero-organizzata, sempre che le attività risultino continuative ed esclusivamente personali. Ebbene il Ministero ha precisato che, ove risultino sussistenti i predetti requisiti di etero organizzazione, sarà direttamente applicabile la "disciplina del rapporto di lavoro subordinato", con conseguente facoltà, per il personale ispettivo, di procedere  all’irrogazione delle sanzioni previste in materia di collocamento. In merito alla procedura di stabilizzazione prevista dalla normativa citata, ed in virtù della quale se il rapporto di lavoro, che sia occasionale, a progetto o a Partita IVA, sia trasformato in rapporto di lavoro subordinato, si considerano estinti gli illeciti amministrativi, contributivi e fiscali connessi all'erronea qualificazione del rapporto di lavoro, la Circolare precisa che se la stabilizzazione dovesse avvenire a seguito dell’attività ispettiva non si potrà beneficiare dell'estinzione di tali illeciti, tuttavia non sarà preclusa la possibilità di avvalersi dell'esonero contributivo previsto dalla Legge di Stabilità 2016.

Legittimo il licenziamento per GMO per conseguire un maggior profitto per l’impresa

La Corte di Cassazione, nella recente sentenza n. 23620/2015, ha sostenuto la legittimità del licenziamento per giustificato motivo oggettivo quando sia finalizzato non solo ad evitare perdite economiche, ma anche a conseguire un maggiore arricchimento per le imprese. Nella sentenza qui richiamata, gli Ermellini sostengono, infatti, che “ il contratto di lavoro possa essere sciolto a causa di un’onerosità non prevista, alla stregua delle conoscenze ed esperienze di settore, nel momento della sua conclusione e tale sopravvenienza ben può consistere in una valutazione dell’imprenditore che, in base all’andamento economico dell’impresa rilevato dopo la conclusione del contratto, ravvisi la possibilità di sostituire un personale meno qualificato con dipendenti maggiormente dotati di conoscenze e di esperienze e quindi di attitudini produttive”.

Restiamo in contatto

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Il Blog di Riccardo Rossotto

Visita il Blog di Riccardo Rossotto.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy