Call Us +39 011 55.84.111

  • R&P Legal

    Spirito di squadra, conoscenza del business dei clienti, visione strategica, disponibilità, passione, fondamento etico, costo compatibile.

  • Puntiamo sulla competenza

    R&P Legal è uno studio italiano full service, indipendente e con primarie connessioni internazionali, fondato nel 1949.

  • Trattiamo con il mondo... da vicino

    Contiamo su un’articolata rete di primari studi legali di comprovata esperienza nelle principali giurisdizioni estere.

R&P Legal è uno studio legale indipendente, fondato nel 1949, con sei sedi in Italia e con primarie connessioni internazionali, dove lavorano più di centosettanta professionisti qualificati che forniscono assistenza full service.

Ultime notizie

Prev Next

Al via la seconda edizione del Voucher per l'internazionalizzazione

Fondi e Finanziamenti Pubblici 22-09-2017 Pasquale Morra

Il Ministero dello Sviluppo economico ha stanziato 26 milioni di euro a sostegno delle piccole e medie imprese che intendono avvalersi di temporary export manager per perseguire la loro strategia di internazionalizzazion...

Leggi tutto

Gare sottosoglia e partecipazione della sede inglese di una società statunitense

Enti Pubblici & Appalti 22-09-2017 Pasquale Morra

Con sentenza del 15 settembre 2017 n. 9734 il TAR Lazio, Roma, Sez. III quater ha affermato la legittimità della esclusione di una ditta da una procedura negoziata sotto soglia comunitaria indetta per l’affidamento di un...

Leggi tutto

Italian Antitrust Authority, Ryanair case:

Navigazione e Trasporti 22-09-2017 Maurizio Corain

Flight cancellations, Italian Antitrust Authority opens an investigation on Ryanair for alleged unfair commercial practices. Italian Antitrust Authority has opened an investigation on Ryanair for alleged unfair commerci...

Leggi tutto

I modelli aziendali ISO UNI EN ISO 9001 non equivalgono ai “Modelli organizzativ…

Criminal Law 22-09-2017 Letizia Catalano

I modelli aziendali conformi alla norma ISO UNI EN ISO 9001 non hanno efficacia esimente ai sensi dell’art. 6 del D. Lgs. 231/2001 in quanto non contengono l’individuazione degli illeciti da prevenire e la specificazione...

Leggi tutto

Influencer marketing: i rischi della mancata trasparenza e la normativa applicab…

TMT - Media Entertainment 20-09-2017 Chiara Agostini

Il tema del rispetto della trasparenza nelle attività di influencer marketing è sempre più sotto i radar delle autorità di controllo nazionali ed estere che vigilano sulla tutela dei consumatori. Il rischio per gli influ...

Leggi tutto

European Court of Justice, Ryanair case: the revenge of fair competition?

Navigazione e Trasporti 19-09-2017 Maurizio Corain

Ryanair employment contracts examined by the Court are drafted in English, subject to Irish law, with a jurisdiction clause providing that the Irish courts have jurisdiction. In those contracts, it was stipulated that th...

Leggi tutto

Gli avvocati Vaciago e Giordano di R&P Legal docenti del Corso di Perfeziona…

Criminal Law 19-09-2017 La Redazione

Gli avvocati Giuseppe Vaciago e Marco Tullio Giordano del dipartimento di diritto penale di R&P Legal parteciperanno, in veste di docenti, alla decima edizione del Corso di Perfezionamento organizzato dalla cattedra ...

Leggi tutto

Il committente che sospende il pagamento per inadempimento dell’appaltatore non …

Responsabilità Civile e Risarcimento Danni 18-09-2017 Daniele Merighetti

La II Sezione Civile della Corte di Cassazione, con ordinanza n. 21315 del 14 settembre 2017, ha stabilito che il contraente che si avvale legittimamente del diritto di sospendere l’adempimento della propria obbligazione...

Leggi tutto

Privacy GDPR - CSI Piemonte organizza un incontro tra gli esperti del settore e …

News 15-09-2017 La Redazione

Il 25 settembre 2017 a Torino si terrà presso la sede del CSI Piemonte (Consorzio per il Sistema Informativo) un incontro volto ad illustrare i nuovi adempimenti previsti dal Regolamento Generale sulla protezione dei dat...

Leggi tutto

DIRETTIVA (UE) 2017/1132 – Un nuovo diritto societario Europeo?

Corporate M&A 14-09-2017 Marco Gardino

Nel mese di luglio è entrata in vigore la Direttiva UE 2017/1132.  Obiettivo della direttiva è l’armonizzazione delle legislazioni nazionali su molti aspetti del diritto societario, con l’obiettivo di fornire garanzie pe...

Leggi tutto

R&P Legal al fianco della fondazione Celebrity Fight Night

News 13-09-2017 La Redazione

Per il quarto anno consecutivo R&P Legal è stata al fianco della fondazione Celebrity Fight Night, nell’organizzazione del suo consueto evento di beneficienza in Italia con cui coinvolge importanti celebrità del mond...

Leggi tutto

Aiuti di Stato (Reg. CE n. 800/2008) e imprese sottoposte a procedure concorsual…

Restructuring & Insolvency 12-09-2017 Enrico Felli

In una recente sentenza (n. 245 del 6/07/2017) la Corte di giustizia UE ha chiarito che l’articolo 1, § 7, lett. c) del reg. (CE) n. 800/2008, concernente l’esclusione dagli aiuti di stato per le imprese in difficoltà, s...

Leggi tutto

Facebook: il garante della privacy spagnolo multa la società per 1,2 milioni

Privacy & Data Protection 12-09-2017 Chiara Agostini

Lunedi 11 settembre il Garante della Privacy spagnolo, l’Agencia Española de Protección de Datos (cd. Aepd), ha multato Facebook per violazione della legge sulla protezione dei dati personali. In particolare, secondo l’a...

Leggi tutto

European Court of Justice, Bossen case: The fact that the distance covered by a …

Navigazione e Trasporti 12-09-2017 Maurizio Corain

Birgit Bossen and other passengers travelled from Rome to Hamburg via Brussels on a flight operated by Brussels Airlines. As their flight arrived in Hamburg with a delay of 3 hours and 50 minutes, they brought an action ...

Leggi tutto

Giuseppe Vaciago, nominato componente della Task Force di AgID per l’intelligenz…

TMT - Cybersecurity 11-09-2017 La Redazione

Giovedì 7 settembre si è svolta a Roma a Palazzo Chigi la prima riunione della Task Force composta da 30 esperti del settore tra cui l’Avv. Giuseppe Vaciago. La task force si occupa di studiare come la diffusione di solu...

Leggi tutto

Legge concorrenza: novità per i diritti connessi sulle opere musicali

TMT - Media Entertainment 11-09-2017 Angela Cataldi

Con la legge Concorrenza (L. n. 124/2017), entrata in vigore lo scorso 29 agosto, è stata introdotta un’importante novità in materia di diritti connessi sulle opere musicali. Mentre prima era il produttore a poter eserc...

Leggi tutto

Disastro di Viareggio: il Tribunale di Lucca affronta il tema della applicabilit…

Criminal Law 11-09-2017 Letizia Catalano

Il Tribunale di Lucca, aderendo alla tesi condivisa dalla giurisprudenza maggioritaria, ha affermato che le società estere operanti sul territorio italiano hanno l’obbligo di rispettare le norme vigenti in Italia, con la...

Leggi tutto

Bancarotta ed omesso versamento di contributi previdenziali

Criminal Law 11-09-2017 Piero Magri

La Suprema Corte in una recente sentenza in cui ha condannato l’imputato per alcuni fatti di bancarotta, ha ritenuto però insussistente la bancarotta per dissipazione nell’ipotesi di omesso versamento di contributi previ...

Leggi tutto

Bancarotta semplice e responsabilità dei sindaci

Criminal Law 11-09-2017 Alessandro Racano

Interessante sentenza emessa dal Tribunale Collegiale di Pordenone con riferimento al reato di bancarotta semplice ex art. 217 L.F. e responsabilità dei sindaci: a quest’ultimi era stato contestato il fatto di non aver s...

Leggi tutto

Contratto d’opera: i diritti di utilizzazione economica spettano al committente

Intellectual Property 06-09-2017 Nicola Berardi

Con sentenza emessa il 13/06/2017, la Sezione Specializzata in materia di imprese del Tribunale di Torino ha ribadito il principio – già affermato dalla stessa Corte e dal Tribunale di Milano – secondo cui “la stipulazio...

Leggi tutto

Principio di rotazione e appalti sotto soglia

Enti Pubblici & Appalti 06-09-2017 Pasquale Morra

Con la recente sentenza del 31 agosto 2017 n. 4125 il Consiglio di Stato Sez. VI ha chiarito che in applicazione del principio di rotazione negli appalti di importo inferiore alla soglia comunitaria la Stazione Appaltant...

Leggi tutto

Solo l’estinzione del debito con il Fisco consente di accedere al patteggiamento…

Criminal Law 02-09-2017 Valeria Valentini

L’onere di estinguere il debito tributario per accedere al patteggiamento è giustificato dall’interesse generale all’eliminazione delle conseguenze dannose del reato ed è finalizzato alla riscossione dei tributi. La Cass...

Leggi tutto

Misure di sostegno alle start up innovative piemontesi

Fondi e Finanziamenti Pubblici 23-08-2017 Marco Gardino

La Regione Piemonte mette a disposizione interessanti misure di sostegno e contributi a favore delle start up innovative, spin off della ricerca pubblica.  Il bando è aperto fino al 31 dicembre 2017. Link alla fonte...

Leggi tutto

Società di capitali e soci investitori per gli avvocati

Corporate M&A 23-08-2017 Marco Gardino

La recentissima legge sulla concorrenza (L. 4 agosto 2017, n. 124), pubblicata in Gazzetta Ufficiale lo scorso 14 agosto, consente agli avvocati di esercitare l’attività forense anche in forma societaria, incluso attrave...

Leggi tutto

Amendments to the Italian Cultural Heritage Code: one small step in the legal fr…

Art Law 12-08-2017 Luigi Macioce

According to the “Art Market 2017” (a report on the 2016 global art market issued by Art Economics and released during Art Basel Hong Kong) Italy represents one of the less developed art markets in the world, even though...

Leggi tutto

Modifica al Codice dei Beni Culturali: un piccolo passo nel mondo legale; un gra…

Art Law 12-08-2017 Luigi Macioce

Secondo “Art Market 2017” (report sul mercato globale dell’arte nel 2016 prodotto da Art Economics e rilasciato in occasione di Art Basel Hong Kong) l’Italia rappresenta uno dei mercati meno sviluppoati e dinamici nel me...

Leggi tutto

R&P Legal assiste il Gruppo Miele nell’acquisizione del Gruppo Steelco

News 05-08-2017 La Redazione

Il gruppo tedesco Miele, leader nel settore degli elettrodomestici, ha acquisito una quota di maggioranza nel gruppo Italiano SteelCo, leader nel settore dei prodotti per la disinfezione e sterilizzazione per applicazion...

Leggi tutto

EuroCloud Europe: online il nuovo sito web dedicato al Cloud Computing

Privacy & Data Protection 01-08-2017 Chiara Agostini

In data 26 luglio 2017, EuroCloud Europe, un’organizzazione no-profit che promuove lo sviluppo e la diffusione di tecnologie basate sul Cloud Computing, ha interamente rinnovato il proprio sito web (https://eurocloud.org...

Leggi tutto

Compliance 231 - Rassegna Luglio 2017

Compliance 231 31-07-2017 Giuseppe Vaciago

Transparency International Italia: al via la “mappatura” della corruzione La divisione italiana di Transparency International, ovvero la più grande organizzazione a livello globale che si occupa di prevenire e contrasta...

Leggi tutto

European Court of Justice opinion, the envisage PNR agreement between EU and Can…

Navigazione e Trasporti 27-07-2017 Maurizio Corain

The EU and Canada negotiated an agreement on the transfer and processing of Passenger Name Record data (PNR agreement) which was signed in 2014. The envisaged agreement permits the systematic and continuous transfer of P...

Leggi tutto

L’Avv. Maria Cristina Breida su CH4

News 27-07-2017 La Redazione

L’Avv. Maria Cristina Breida, Partner di R&P Legal, è presente sull’ultimo numero di CH4, rivista specialistica dedicata alla filiera del gas, con un contributo in materia di ricerca, prospezione e coltivazione di id...

Leggi tutto

Infortunio sul lavoro: esclusa la responsabilità dell’ente per carenza del requi…

Criminal Law 25-07-2017 Letizia Catalano

Il Tribunale di Fermo ha assolto l’ente imputato in un processo penale per l’infortunio occorso ad un lavoratore mentre era intento a lavorare presso un macchinario non munito di protezioni adeguate. Il Tribunale, pur r...

Leggi tutto

Regolamento Privacy Ue e certificazione in materia di dati personali

Privacy & Data Protection 24-07-2017 Giuseppe Vaciago

Il Garante Privacy e ACCREDIA hanno richiamano l'attenzione sulla necessità di attendere la definizione di criteri e requisiti comuni per la conformità delle certificazioni in materia di protezione dati al Regolamento UE...

Leggi tutto

R&P Legal con la Bormioli Luigi nell'acquisizione della divisione Casa Della…

News 20-07-2017 La Redazione

La Bormioli Luigi S.p.A. storica vetreria di Parma specializzata nella manifattura di contenitori di alta gamma per la profumeria e per la distilleria e di articoli per la tavola in vetro, acquisirà la divisione Casa del...

Leggi tutto

R&P Legal con Sciaudone per l'Aeroporto di Salerno-Pontecagnano

News 20-07-2017 La Redazione

R&P Legal ha affiancato il Consorzio Aeroporto di Salerno-Pontecagnano nella valutazione circa la realizzabilità di una rete aeroportuale campana. In particolare, l'avv. Riccardo Sciaudone, Partner di R&P Legal, ...

Leggi tutto

European Court of Justice, Werner Fries case: The age limit of 65 years laid dow…

Navigazione e Trasporti 18-07-2017 Maurizio Corain

Mr Werner Fries was employed as a captain by Lufthansa until the end of October 2013 when he had reached the mandatory age limit of 65 years laid down in EU legislation for pilots of commercial aircraft (i.e. Point FCL.0...

Leggi tutto

Italian Antitrust Authority, Vueling S.A. case: three unfair trade practices mis…

Navigazione e Trasporti 17-07-2017 Maurizio Corain

Vueling S.A. – the Spanish low-cost carrier - has been fined €1 million by the Italian Antitrust Authority (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) for three unfair trade practices representing a violation of t...

Leggi tutto

R&P Legal nella cessione del gruppo Geodata

News 17-07-2017 La Redazione

Lo Studio R&P Legal, con i soci Giovanni Luppi, Mario Colombatto e Anna Frumento, e l’associate Antonio Faruzzi, ha assistito Patto Geodata S.p.A., primaria società italiana nel mercato dell’ingegneria ambientale, ci...

Leggi tutto

La sospensione dei termini durante il periodo feriale e l’accertamento di credit…

Restructuring & Insolvency 15-07-2017 Sara Colli

La Suprema Corte ha riconfermato il principio secondo cui l’art. 3 L. 742/1969 non si applica ai giudizi di ammissione allo stato passivo dei crediti derivanti da rapporto di lavoro, nonostante essi debbano essere tratta...

Leggi tutto

Pubblicato il quaderno n. 71 della Scuola di alta formazione da parte dell’Ordin…

Restructuring & Insolvency 15-07-2017 Enrico Felli

L’ODCEC di Milano ha divulgato il quaderno SAF n. 71 sui sistemi di allerta interna. Esso si rivolge in particolare ai sindaci e ai revisori contabili; obiettivo del quaderno è quello di fornire a tali soggetti indicazio...

Leggi tutto
Letizia Catalano

Letizia Catalano

Svolge la sua attività nel settore del diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro il patrimonio e della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche ex D. Lgs. 231/2001.

Profilo: http://www.replegal.it/it/professionisti/cerca-i-professionisti/124-letizia-catalano.html

I modelli aziendali ISO UNI EN ISO 9001 non equivalgono ai “Modelli organizzativi” ex D. Lgs. 231/2001

I modelli aziendali conformi alla norma ISO UNI EN ISO 9001 non hanno efficacia esimente ai sensi dell’art. 6 del D. Lgs. 231/2001 in quanto non contengono l’individuazione degli illeciti da prevenire e la specificazione di un sistema sanzionatorio delle violazioni del modello, ma si riferiscono esclusivamente al controllo della qualità del lavoro. Con questa pronuncia (sentenza n. 41768/2017 - dep. 13 settembre 2017) la Corte di Cassazione ha respinto i ricorsi degli enti imputati che si fondavano sulla prospettata equivalenza tra sistema di gestione della qualità ISO 9001 e Modelli 231. Lo stesso provvedimento, inoltre, ha escluso l’efficacia esimente del Modello Organizzativo adottato dopo la commissione del reato presupposto che non prevedeva, tra l’altro, un codice etico aziendale, un sistema di procedure, incluse quelle per la conoscenza del Modello, né tantomeno un adeguato sistema sanzionatorio.

Disastro di Viareggio: il Tribunale di Lucca affronta il tema della applicabilità del D. Lgs. 231/2001 agli enti stranieri operanti in Italia

Il Tribunale di Lucca, aderendo alla tesi condivisa dalla giurisprudenza maggioritaria, ha affermato che le società estere operanti sul territorio italiano hanno l’obbligo di rispettare le norme vigenti in Italia, con la conseguenza che il D. Lgs. 231/2001 si applica anche agli enti stranieri, a prescindere dalla presenza sul territorio nazionale di una sede secondaria o di uno stabilimento. Con queste argomentazioni, il Tribunale ha quindi affermato la responsabilità di alcune società estere per l’illecito amministrativo previsto dall’art. 25 septies del D. Lgs. 231/2001 (omicidio colposo e lesioni gravi o gravissime con violazione delle norme sulla tutela della salute e sicurezza sul lavoro) che non avevano deliberato alcun Modello Organizzativo, ma solo adottato codici di condotta o manuali della qualità.

Infortunio sul lavoro: esclusa la responsabilità dell’ente per carenza del requisito dell’interesse e vantaggio

Il Tribunale di Fermo ha assolto l’ente imputato in un processo penale per l’infortunio occorso ad un lavoratore mentre era intento a lavorare presso un macchinario non munito di protezioni adeguate.

Il Tribunale, pur ritenendo sussistente la penale responsabilità del datore di lavoro, ha invece escluso la responsabilità amministrativa dell’ente affermando, da un lato, che la sola mancata adozione del Modello ex D. Lgs. 231/2001 non basta a fondare la responsabilità dell’ente e, dall’altro, che è necessaria la prova che il reato sia stato commesso nell’interesse o a vantaggio dell’ente stesso, intesi quale risparmio di spesa o aumento della produttività. Nel caso sottoposto al giudizio del Tribunale, la condotta rappresentava invece il risultato di una semplice sottovalutazione dei rischi o comunque di una cattiva considerazione delle misure di prevenzione necessarie.

Niente più obblighi di comunicazione antiriciclaggio per l’Organismo di Vigilanza

Il D. Lgs. 25 maggio 2017, n. 90, entrato in vigore lo scorso 4 luglio, ha eliminato l’obbligo di comunicazione antiriciclaggio posto a carico dell’Organismo di Vigilanza ex D. Lgs. 231/2001. Di conseguenza i suoi componenti non sono più assoggettabili alle sanzioni penali della reclusione fino ad un anno e della multa da 100 a 1.000 euro previste dalla precedente normativa.

Il nuovo art. 46 del D. Lgs. 231/2007, infatti, pone a carico del Collegio Sindacale, del Consiglio di Sorveglianza e del Comitato per il controllo sulla gestione l’obbligo di comunicazione, eliminando di fatto ogni riferimento all’Organismo di Vigilanza che, nel testo previgente, era inserito nell’art. 52 del Decreto tra i destinatari dell’obbligo di comunicazione.

Link alla fonte

Mancata svalutazione di crediti inesigibili e falso in bilancio

La Corte di Cassazione, con la sentenza n.  29885/2017 del 9 maggio 2017 (dep. 15 giugno 2017), ha ribadito l’importanza dei principi contabili nella predisposizione del bilancio di una società. Tali principi, infatti, secondo la Suprema Corte, rappresentano dei criteri tecnici generalmente accettati che consentono una corretta appostazione e lettura delle voci del bilancio. Da essi è possibile discostarsi solo fornendo una adeguata informazione e giustificazione. Nel caso sottoposto al vaglio della Corte di Cassazione un credito inesigibile dal 2007 non era stato svalutato del 90% nel bilancio della società, come invece stabilito dai principi contabili, determinando così una lesione degli interessi dei creditori, dei soci e, in generale, dei terzi.

Elusione fraudolenta del Modello e composizione dell’Organismo di Vigilanza: nuova pronuncia della Corte di Cassazione

La Suprema Corte di Cassazione, con sentenza n. 52316 del 9 dicembre 2016, si è pronunciata ancora una volta sul concetto di “elusione fraudolenta” del Modello e sulla composizione e attività dell’Organismo di Vigilanza.

In primo luogo, riprendendo la nota sentenza del caso Impregilo,  ha affermato che il concetto di frode deve consistere in una condotta ingannevole, falsificatrice, obliqua, subdola, ovvero di aggiramento di una norma imperativa non essendo sufficiente, invece, la semplice violazione della stessa. In secondo luogo, la Corte ha affermato l’inidoneità di un Organismo di Vigilanza  non in grado di garantire indipendenza e autonomia (nel caso di specie era composto da un amministratore appartenente al medesimo gruppo societario, da un commercialista di “fiducia” della proprietà e da un soggetto apicale della Società). 

 

Responsabilità ex D. Lgs. 231/2001 e caporalato

La Legge n. 199/2016, recante “Disposizioni in materia di contrasto ai fenomeni del lavoro in nero, dello sfruttamento del lavoro in agricoltura e di riallineamento retributivo nel settore agricolo”, entrata in vigore il 4.11.2016, ha modificato il reato di “Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro” previsto dall’art. 603 bis c.p. Il reato, che punisce sia gli intermediari che i datori di lavoro, è stato inserito, inoltre, nell’art. 25 quinquies, comma 1, lett. a) del D. Lgs. 231/2001, ampliando la categoria dei reati presupposto della responsabilità amministrativa degli enti. L’illecito dell’ente viene punito con la sanzione pecuniaria da 400 a 1.000 quote, nonché con le sanzioni interdittive previste dall’art. 9, comma 2, D. Lgs. 231/2001 (es. l’interdizione dall’esercizio dell’attività).

Link alla fonte

Interesse e vantaggio dell’ente condannato per un infortunio sul lavoro

La Corte di Cassazione, Sezione IV penale, con la sentenza n. 24697 del 20 aprile 2016 (dep. 14 giugno), è tornata ad occuparsi della responsabilità di una società in caso di infortunio sul lavoro, affermando la sussistenza di un interesse o di un vantaggio a favore dell’ente, pur trattandosi di delitto colposo.

In particolare, secondo la Suprema Corte di Cassazione, “interesse” e “vantaggio” esprimono due concetti diversi e alternativi: il primo consiste in una valutazione ex ante e si realizza allorché la persona fisica, pur non volendo il verificarsi dell’evento, ha consapevolmente agito allo scopo di conseguire un’utilità per l’ente; il secondo, invece, si concretizza quando la persona fisica, ha violato sistematicamente le norme di prevenzione degli infortuni sul lavoro perseguendo una riduzione dei costi ed un contenimento della spesa, con conseguente massimizzazione del profitto.

Depositate le motivazioni della sentenza delle Sezioni Unite sulle false comunicazioni sociali e sul “falso valutativo”

Dopo l’informazione provvisoria, già pubblicata dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione il 31 marzo scorso, sono state depositate le motivazioni della sentenza n. 22474 sulla rilevanza penale del “falso valutativo”.

La Suprema Corte, risolvendo il contrasto giurisprudenziale sorto in seno alla Quinta Sezione Penale, ha affermato il seguente principio di diritto: “sussiste il delitto di false comunicazioni sociali, con riguardo alla esposizione o alla omissione di fatti oggetto di valutazione se, in presenza di criteri di valutazione normativamente fissati o di criteri tecnici generalmente accettati, l’agente da tali criteri si discosti consapevolmente e senza darne adeguata informazione giustificativa, in modo concretamente idoneo ad indurre in errore i destinatari delle comunicazioni”.

La Corte di Cassazione si pronuncia sulla presunta responsabilità dei membri dell’Organismo di Vigilanza

Esclusa la responsabilità penale dell’Organismo di Vigilanza ex D. Lgs. 231/2001 per non aver portato a conoscenza del Consiglio di Amministrazione le asserite manchevolezze in materia di prevenzione degli infortuni sul lavoro nell’ambito di alcuni cantieri navali.

Secondo la Sezione I penale della Corte di Cassazione, infatti, sarebbe difficile ipotizzare una responsabilità in capo ai componenti dell’O.d.V. per non aver adottato le cautele che le situazioni di pericolo avrebbero richiesto nel caso oggetto del suo esame.

In questo modo la Suprema Corte ha aderito alla dottrina prevalente che esclude la configurabilità di un obbligo giuridico di impedire il reato altrui da parte dell’O.d.V., quale organo preposto alla valutazione dell’architettura astratta dei presidi e dei controlli adottati dalla Società.

Restiamo in contatto

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Il Blog di Riccardo Rossotto

Visita il Blog di Riccardo Rossotto.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy