Call Us +39 011 55.84.111

  • R&P Legal

    Spirito di squadra, conoscenza del business dei clienti, visione strategica, disponibilità, passione, fondamento etico, costo compatibile.

  • Puntiamo sulla competenza

    R&P Legal è uno studio italiano full service, indipendente e con primarie connessioni internazionali, fondato nel 1949.

  • Trattiamo con il mondo... da vicino

    Contiamo su un’articolata rete di primari studi legali di comprovata esperienza nelle principali giurisdizioni estere.

R&P Legal è uno studio legale indipendente, fondato nel 1949, con sei sedi in Italia e con primarie connessioni internazionali, dove lavorano più di centosettanta professionisti qualificati che forniscono assistenza full service.

Ultime notizie

Prev Next

Startup e PMI innovative: disegni e modelli non integrano il requisito della “pr…

Intellectual Property 15-01-2018 Nicola Berardi

Con nota protocollata n. 513 del 2 gennaio 2018, il Ministero dello Sviluppo Economico ha escluso che il titolo di proprietà industriale denominato disegno e modello registrato (nella fattispecie, un disegno relativo ad ...

Leggi tutto

Cassazione Civile: il trattenimento del negativo da parte del fotografo non comp…

Intellectual Property 12-01-2018 Nicola Berardi

Con ordinanza n. 26949 del 14/11/2017, la Corte di Cassazione ha affermato che, in tema di cessione dei diritti d’autore sulle fotografie, la previsione di cui all’art. 89, LDA, secondo cui la cessione del negativo compr...

Leggi tutto

Andrea Eliseo al Master de "Il Sole 24 Ore"

Famiglia e Successioni 12-01-2018 La Redazione

Il dott. Andrea Eliseo di R&P Legal parteciperà, domani 13 Gennaio, al Master del Sole 24 Ore denominato "Protezione, trasmissione e gestione dei patrimoni familiari" con una lezione sul tema de "Il patto di famiglia...

Leggi tutto

Crediti dei professionisti: Privilegio assicurato anche per IVA e contributi pre…

Restructuring & Insolvency 11-01-2018 Enrico Felli

In seguito alla modifica apportata dalla Legge di Bilancio 2018 all’art. 2751 bis n. 2 c.c., dal 1.1.2018, nel fallimento, i crediti Iva dei professionisti, così come i contributi previdenziali, saranno considerati di ra...

Leggi tutto

MiFID II: il nuovo Regolamento Mercati della Consob

Banking & Finance 10-01-2018 Vincenzo D'Antoni

Il 28.12.2017 con Delibera n. 20249 la CONSOB ha adottato il nuovo Regolamento dei Mercati (Gazzetta Ufficiale n. 1/2018) in adeguamento della Direttiva MiFID II (2014/65/UE) e del Regolamento MiFIR (600/2014). Il Regola...

Leggi tutto

Conference call e cognizione illecita di comunicazioni telefoniche

Criminal Law 10-01-2018 Alessandro Racano

La sentenza in esame riguarda il caso di un soggetto che, dopo essersi ”introdotto” nella conference call in corso tra i componenti del CDA di una società, non aveva dichiarato la sua “presenza” ed era rimasto silente re...

Leggi tutto

La gestione collettiva dei diritti d’autore: la fine dell’esclusiva SIAE

Intellectual Property 09-01-2018 Mario Balliano

A seguito delle numerose polemiche intervenute negli ultimi anni e sulla scorta di quanto statuito dalla direttiva europea 26/2014, il governo ha finalmente deciso di intervenire sulla gestione collettiva dei diritti d’a...

Leggi tutto

Impresa 4.0: 10 miliardi nel triennio 2018-2020

Fondi e Finanziamenti Pubblici 09-01-2018 Pasquale Morra

Il Governo ha rafforzato gli strumenti di Impresa 4.0 stanziando ulteriori 10 miliardi di euro nel triennio 2018-2020 tra decreto Fiscale, legge di bilancio 2018 e fondi perenti del Ministero dello Sviluppo Economico.  ...

Leggi tutto

Appalti, nuove soglie dal 1° gennaio 2018

Enti Pubblici & Appalti 09-01-2018 Pasquale Morra

Nuove soglie (al rialzo) per gli appalti europei. La Commissione Ue ha pubblicato sulla Gazzetta europea del 19 dicembre 2017 i regolamenti che fissano le soglie superate le quali trova applicazione la normativa comunita...

Leggi tutto

Con la legge di bilancio arrivano le “imprese culturali e creative”

Charities & Social Enterprises 09-01-2018 Giuseppe Taffari

Dopo un percorso iniziato nel 2015, con la legge di bilancio (legge 27 dicembre 2017 nr. 205) vengono ora introdotte nel nostro ordinamento le “imprese culturali e creative”, una qualifica riservata alle imprese che hann...

Leggi tutto

La legge di Bilancio 2018 ha reintrodotto la notifica al Garante?

Privacy & Data Protection 09-01-2018 Chiara Agostini

Attraverso la recente legge di Bilancio 2018, il Legislatore è nuovamente intervenuto in tema privacy, proseguendo nel disegno di armonizzazione della normativa nazionale al GDPR. Tra le novità, particolare perplessità h...

Leggi tutto

Colui il quale chiede il risarcimento per i danni subiti all’immobile di cui ha …

Responsabilità Civile e Risarcimento Danni 08-01-2018 Daniele Merighetti

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 30550 del 20.12.2017, ha stabilito che chi agisce in giudizio per chiedere il ristoro dei danni patiti dall’immobile in condominio, di cui ha l’uso, non è tenuto a dimostrare la su...

Leggi tutto

Infortuni sul lavoro con condotta anomala, ma non abnorme del lavoratore

Criminal Law 03-01-2018 Piero Magri

Il Tribunale di Bergamo, con sentenza depositata l’11 dicembre 2017, ha ritenuto sussistente la responsabilità del datore di lavoro delegato, pur in presenza di una condotta anomala e pericolosa del lavoratore, evidenzia...

Leggi tutto

Tribunale UE: il rischio futuro non ipotetico di parassitismo consente di oppors…

Intellectual Property 28-12-2017 Nicola Berardi

“È possibile, segnatamente nel caso di opposizione fondata su un marchio che gode di una notorietà eccezionalmente ampia, che la probabilità di un rischio futuro non ipotetico di pregiudizio o di indebito vantaggio tratt...

Leggi tutto

Predisposte le linee-guida per la donazione di cellule staminali

Life Sciences 19-12-2017 Arianna Cirone

Il Centro nazionale trapianti, il Centro nazionale Sangue e il Registro italiano dei donatori di midollo hanno predisposto le linee-guida dal titolo “Indirizzi per comunicare la donazione di cellule staminali emopoietich...

Leggi tutto

Sfruttamento pubblicitario dei beni culturali: i Tribunali di Firenze e Palermo …

Intellectual Property 19-12-2017 Nicola Berardi

Lo sfruttamento commerciale di un bene culturale richiede, ai sensi dell’art. 108, D.Lgs. 42/2004, il consenso dell’autorità che ha in consegna l’opera che può inoltre richiedere il pagamento di un canone di concessione...

Leggi tutto

Bando Socialfare per startup

Startup 19-12-2017 Marco Gardino

 È online la Call per Startup ad impatto sociale "Foundamenta #5" di SocialFare. Il bando prevede ️quattro mesi di accelerazione, seed fund fino a 50.000 Euro, ️ confronto con mentor, advisor e startup di successo, oltre...

Leggi tutto

Cassazione Civile: la licenza del diritto di sincronizzazione esula dalle compet…

Intellectual Property 18-12-2017 Nicola Berardi

Con sentenza n. 29811 del 12/12/2017, la Corte di Cassazione ha affermato che la sincronizzazione – ossia l’abbinamento con le immagini di un’opera musicale – costituisce atto più complesso della semplice riproduzione ed...

Leggi tutto

Il principio di rotazione negli appalti sotto soglia

Enti Pubblici & Appalti 18-12-2017 Pasquale Morra

Con sentenza del 13 dicembre 2017 n. 5854 il Consiglio di Stato ha confermato l’obbligatorietà del principio di rotazione per le gare di lavori, servizi e forniture negli appalti cd. “sotto soglia”. Il principio di rota...

Leggi tutto

Codice Privacy: i recenti interventi del legislatore

Privacy & Data Protection 18-12-2017 Chiara Agostini

Con la Legge n. 167/17, pubblicata in G.U. il 27 novembre 2017 ed entrata in vigore lo scorso 12 dicembre, il Legislatore ha formalmente dato il via al processo di armonizzazione della normativa nazionale in tema di trat...

Leggi tutto

Approvate le modifiche al regolamento Consob

Corporate M&A 14-12-2017 Marco Gardino

Con delibera n. 20204 la CONSOB è intervenuta sul tema equity crowdfunding approvando alcune modifiche al "Regolamento sulla raccolta di capitali di rischio tramite portali on-line", adottato con delibera n. 18592 del 26...

Leggi tutto

Linee Guida per la regolamentazione delle modalità di mantenimento dei figli nel…

Famiglia e Successioni 13-12-2017 Maria Grazia Passerini

Il Consiglio Nazionale Forense ha approvato le Linee Guida in materia di mantenimento della prole con particolare riguardo alle c.d. spese straordinarie. In caso di mancato accordo tra i genitori, le spese saranno così ...

Leggi tutto

Il committente non è tenuto al risarcimento nei confronti del dipendente dell’ap…

Responsabilità Civile e Risarcimento Danni 13-12-2017 Daniele Merighetti

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 29582/2017, ha stabilito che la responsabilità per la violazione dell’obbligo di adottare le misure necessarie a tutelare l’integrità fisica dei prestatori di lavoro si estende al ...

Leggi tutto

Precetto inefficace per l’importo eccedente la quota millesimale del condomino i…

Recupero Crediti & Esecuzioni 13-12-2017 Maria Grazia Passerini

La Corte di Cassazione, con la pronuncia n. 22856/2017, ha chiaramente statuito che, in caso di esecuzione forzata conto i singoli condomini per obbligazioni contratte dal Condominio: 1- l’obbligazione contrattuale grava...

Leggi tutto

R&P Legal con Simmetrico per Ernesto Che Guevara

News 12-12-2017 La Redazione

R&P Legal ha assistito Simmetrico S.r.l. nella definizione degli accordi per l’ideazione e la realizzazione della mostra “Tu y Todos” dedicata alla vita di Ernesto Che Guevara, in esposizione alla Fabbrica del Vapore...

Leggi tutto

Non rileva l’astratta capacità lavorativa della moglie priva di redditi adeguati

Famiglia e Successioni 08-12-2017 Maria Grazia Passerini

Nella separazione personale, i "redditi adeguati" a cui va rapportato l'assegno di mantenimento sono quelli necessari al coniuge 'debole' a mantenere il medesimo tenore di vita goduto in costanza di matrimonio. Nel caso...

Leggi tutto

La Corte Costituzionale estende le tutele per i lavoratori della legge Biagi in …

Contratti d'Impresa 07-12-2017 Marco Gardino

Con sentenza 254/2017 pubblicata in data 07/11/2017 la Corte Costituzionale si pronuncia sulla possibilità di estendere il regime di responsabilità solidale del committente nei confronti dei lavoratori dell’appaltatore p...

Leggi tutto

Importante decisione della Corte di Giustizia Europea in tema di distribuzione d…

Contratti d'Impresa 06-12-2017 Marco Gardino

La Corte di Giustizia Europea pubblica l’attesa decisione sul caso C-230/16 Coty Germany GmbH / Parfümerie Akzente GmbH. La Corte dichiara che il divieto di intese previsto dal diritto dell’Unione non osta a una clausola...

Leggi tutto

BonelliErede e R&P Legal al fianco di Lendlease nell'aggiudicazione della ga…

Enti Pubblici & Appalti 06-12-2017 La Redazione

BonelliErede e R&P Legal hanno assistito il consorzio guidato dalla società australiana Lendlease in relazione alla gara indetta da Arexpo S.p.A. per la realizzazione del masterplan e dello sviluppo di parte dell’are...

Leggi tutto

Il datore di lavoro risponde anche per gli infortuni occorsi ai dipendenti della…

Criminal Law 05-12-2017 Letizia Catalano

La Corte di Cassazione con sentenza n. 52129/2017 ha confermato la condanna del datore di lavoro di una società per l’infortunio occorso al dipendente della ditta subappaltatrice a cui erano state affidate le attività di...

Leggi tutto

Infortuni sul lavoro e responsabilità del datore di lavoro in caso di negligenza…

Criminal Law 04-12-2017 Piero Magri

In una pregevole sentenza depositata il 3 novembre 2011, il Tribunale di Ivrea ha assolto l’imputato datore di lavoro, ritenendo che la negligente condotta dell’infortunato non esclude di per sé la responsabilità, ma per...

Leggi tutto

Accesso abusivo alla casella di posta elettronica dell’ex coniuge

Famiglia e Successioni 04-12-2017 Maria Grazia Passerini

“Integra il reato di cui all’art. 615-ter, c.p., la condotta di colui che accede abusivamente all’altrui casella di posta elettronica, trattandosi di uno spazio di memoria, protetto da una password personalizzata, di un ...

Leggi tutto

Garante Privacy: no al “social spam”

Privacy & Data Protection 04-12-2017 Chiara Agostini

Con provvedimento n. 378 del 21 settembre 2017, il Garante Privacy è tornato a pronunciarsi in tema di “social spam”. L’Autorità, riprendendo quanto già stabilito nelle Linee Guida del 4 luglio 2013, ha ribadito che i da...

Leggi tutto

Influencer marketing: l’AGCM comunica l’esito positivo della propria attività di…

TMT - Media Entertainment 04-12-2017 Chiara Agostini

Con il comunicato del 1 dicembre 2017, l’AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) ha annunciato l’esito positivo della propria iniziativa di moral suasion nei confronti di influencer e società titolari di ...

Leggi tutto

Voucher per la digitalizzazione delle PMI

Fondi e Finanziamenti Pubblici 04-12-2017 Pasquale Morra

Il voucher per la digitalizzazione delle PMI è una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese. Il Ministero dello Sviluppo Economico prevede un contributo di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzat...

Leggi tutto

Misure anticorruzione

Criminal Law 04-12-2017 La Redazione

Lorenzo Lamberti, partner del dipartimento di diritto amministrativo, e Piero Magri, partner del dipartimento penale, lunedì 4 dicembre saranno presso l'Ordine dei Medici di Padova a  parlare di appalti, trasparenza e mi...

Leggi tutto

ISTAT: i numeri di matrimoni e nascite nel 2016

Famiglia e Successioni 01-12-2017 Maria Grazia Passerini

194.377 è il numero dei matrimoni celebrati in Italia nel 2015, 203.358 i matrimoni celebrati nel 2016. Questi i dati rilevati dall’ISTAT ed evidenziati nel report relativo all’anno 2016. Nonostante l’aumento del numero ...

Leggi tutto

Avvalimento mediante impresa indiana

Enti Pubblici & Appalti 01-12-2017 Pasquale Morra

Con la recente sentenza del 27 novembre 2017 n. 11764 il TAR per il Lazio ha affermato nel caso di gara di appalto (nella specie concernente la fornitura a nuovo di convogli per il servizio ferroviario regionale di trasp...

Leggi tutto

Riccardo Sciaudone moderatore della 4a giornata di formazione privacy in ambito …

Privacy & Data Protection 27-11-2017 La Redazione

Dopo il successo della 3a giornata di formazione privacy in ambito sanitario, l’Avv. Riccardo Sciaudone, Partner dello studio R&P Legal, aprirà gli interventi della 4a giornata di formazione promossa dall’Associazion...

Leggi tutto

Commissione europea: sanzioni per 34 milioni di euro nei confronti di cinque lea…

Antitrust & Competition 25-11-2017 Riccardo Sciaudone

In data 22 novembre 2017, la Commissione ha comunicato di aver sanzionato, a conclusione del procedimento AT.39881, le società Tokai Rika, Takata, Autoliv, Toyoda Gosei e Marutaka (le “Società”), per aver violato l’art. ...

Leggi tutto
Letizia Catalano

Letizia Catalano

Svolge la sua attività nel settore del diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro il patrimonio e della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche ex D. Lgs. 231/2001.

Profilo: http://www.replegal.it/it/professionisti/cerca-i-professionisti/124-letizia-catalano.html

Il datore di lavoro risponde anche per gli infortuni occorsi ai dipendenti della ditta subappaltatrice

La Corte di Cassazione con sentenza n. 52129/2017 ha confermato la condanna del datore di lavoro di una società per l’infortunio occorso al dipendente della ditta subappaltatrice a cui erano state affidate le attività di carico e scarico della merce. Secondo la Suprema Corte, infatti, il datore di lavoro è garante non solo della incolumità fisica dei propri lavoratori, ma anche di quella di persone estranee al ciclo produttivo, o al mondo imprenditoriale, che frequentino l’azienda per motivi collegati in qualunque modo all’attività della stessa. Questo sempre che sia ravvisabile il nesso causale tra l’infortunio e la violazione della disciplina sugli obblighi di sicurezza.

Confermata anche la condanna dell’ente ex D. Lgs. 231/2001 essendo ravvisabile l’interesse e vantaggio dell’ente e l’assenza di un Modello Organizzativo.

Whistleblowing e “231”: via libera definitivo della Camera

È stato approvato definitivamente dalla Camera il Disegno di Legge in materia di Whistleblowing che introduce importanti modifiche all’art. 6 del D. Lgs. 231/2001. In particolare, i Modelli Organizzativi dovranno prevedere dei canali che consentano ai soggetti apicali o subordinati dell’ente di segnalare condotte illecite rilevanti ex D. Lgs. 231/2001, o eventuali violazioni dello stesso Modello Organizzativo. Tali canali dovranno garantire la tutela della riservatezza dell’identità del segnalante e prevedere il divieto di ritorsioni o discriminazioni nei suoi confronti. Il sistema disciplinare predisposto dall’ente dovrà, inoltre, sanzionare l’eventuale violazione delle misure poste a tutela dei whistleblowers, nonché le condotte di strumentalizzazione delle segnalazioni.

Link alla fonte

In vigore dal 19 novembre la legge di riforma del Codice Antimafia

Lo scorso 4 novembre è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge n. 161/2017 (in vigore dal 19 novembre prossimo) che stabilisce modifiche al Codice penale, alle Disposizioni di attuazione del Codice di procedura penale ed al D. Lgs. 231/2001.

Come già anticipato, la Legge introduce nuovi reati presupposto all’art. 25-duodecies del D. Lgs. 231/2001 (trasporto di stranieri irregolari nel territorio dello Stato e favoreggiamento della permanenza di stranieri irregolari nel territorio dello Stato) e prevede, inoltre, la possibilità per il Tribunale di imporre all’Amministratore Giudiziario, nell’ambito della disciplina del controllo giudiziario delle aziende, l’adozione delle misure organizzative disciplinate dagli articoli 6, 7 e 24-ter del D. Lgs. 231/2001.

Link ala fonte

Esteso il catalogo dei reati presupposto della responsabilità amministrativa degli enti ex D. Lgs. 231/2001

Lo scorso 27 settembre la Camera dei deputati ha approvato definitivamente il Disegno di Legge di modifica del Codice Antimafia che, tra le altre cose, ha esteso il catalogo dei reati presupposto della responsabilità amministrativa degli enti. Il novellato art. 25-duodecies D. Lgs. 231/2001, infatti, prevede a carico dell’ente la sanzione pecuniaria da 400 a 1000 quote per il reato di trasporto di stranieri irregolari nel territorio dello Stato (art. 12, comma 3, 3-bis e 3-ter D. Lgs. 286/1998) e da 100 a 200 quote per il reato di favoreggiamento della permanenza di stranieri irregolari nel territorio dello Stato (art. 12, comma 5, D. Lgs. 286/1998). Per entrambi i reati è prevista, inoltre, l’applicazione delle sanzioni interdittive ex art. 9, comma 2, D. Lgs. 231/2001 per un tempo non inferiore ad un anno. Il testo entrerà in vigore dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Link alla fonte

I modelli aziendali ISO UNI EN ISO 9001 non equivalgono ai “Modelli organizzativi” ex D. Lgs. 231/2001

I modelli aziendali conformi alla norma ISO UNI EN ISO 9001 non hanno efficacia esimente ai sensi dell’art. 6 del D. Lgs. 231/2001 in quanto non contengono l’individuazione degli illeciti da prevenire e la specificazione di un sistema sanzionatorio delle violazioni del modello, ma si riferiscono esclusivamente al controllo della qualità del lavoro. Con questa pronuncia (sentenza n. 41768/2017 - dep. 13 settembre 2017) la Corte di Cassazione ha respinto i ricorsi degli enti imputati che si fondavano sulla prospettata equivalenza tra sistema di gestione della qualità ISO 9001 e Modelli 231. Lo stesso provvedimento, inoltre, ha escluso l’efficacia esimente del Modello Organizzativo adottato dopo la commissione del reato presupposto che non prevedeva, tra l’altro, un codice etico aziendale, un sistema di procedure, incluse quelle per la conoscenza del Modello, né tantomeno un adeguato sistema sanzionatorio.

Disastro di Viareggio: il Tribunale di Lucca affronta il tema della applicabilità del D. Lgs. 231/2001 agli enti stranieri operanti in Italia

Il Tribunale di Lucca, aderendo alla tesi condivisa dalla giurisprudenza maggioritaria, ha affermato che le società estere operanti sul territorio italiano hanno l’obbligo di rispettare le norme vigenti in Italia, con la conseguenza che il D. Lgs. 231/2001 si applica anche agli enti stranieri, a prescindere dalla presenza sul territorio nazionale di una sede secondaria o di uno stabilimento. Con queste argomentazioni, il Tribunale ha quindi affermato la responsabilità di alcune società estere per l’illecito amministrativo previsto dall’art. 25 septies del D. Lgs. 231/2001 (omicidio colposo e lesioni gravi o gravissime con violazione delle norme sulla tutela della salute e sicurezza sul lavoro) che non avevano deliberato alcun Modello Organizzativo, ma solo adottato codici di condotta o manuali della qualità.

Infortunio sul lavoro: esclusa la responsabilità dell’ente per carenza del requisito dell’interesse e vantaggio

Il Tribunale di Fermo ha assolto l’ente imputato in un processo penale per l’infortunio occorso ad un lavoratore mentre era intento a lavorare presso un macchinario non munito di protezioni adeguate.

Il Tribunale, pur ritenendo sussistente la penale responsabilità del datore di lavoro, ha invece escluso la responsabilità amministrativa dell’ente affermando, da un lato, che la sola mancata adozione del Modello ex D. Lgs. 231/2001 non basta a fondare la responsabilità dell’ente e, dall’altro, che è necessaria la prova che il reato sia stato commesso nell’interesse o a vantaggio dell’ente stesso, intesi quale risparmio di spesa o aumento della produttività. Nel caso sottoposto al giudizio del Tribunale, la condotta rappresentava invece il risultato di una semplice sottovalutazione dei rischi o comunque di una cattiva considerazione delle misure di prevenzione necessarie.

Niente più obblighi di comunicazione antiriciclaggio per l’Organismo di Vigilanza

Il D. Lgs. 25 maggio 2017, n. 90, entrato in vigore lo scorso 4 luglio, ha eliminato l’obbligo di comunicazione antiriciclaggio posto a carico dell’Organismo di Vigilanza ex D. Lgs. 231/2001. Di conseguenza i suoi componenti non sono più assoggettabili alle sanzioni penali della reclusione fino ad un anno e della multa da 100 a 1.000 euro previste dalla precedente normativa.

Il nuovo art. 46 del D. Lgs. 231/2007, infatti, pone a carico del Collegio Sindacale, del Consiglio di Sorveglianza e del Comitato per il controllo sulla gestione l’obbligo di comunicazione, eliminando di fatto ogni riferimento all’Organismo di Vigilanza che, nel testo previgente, era inserito nell’art. 52 del Decreto tra i destinatari dell’obbligo di comunicazione.

Link alla fonte

Mancata svalutazione di crediti inesigibili e falso in bilancio

La Corte di Cassazione, con la sentenza n.  29885/2017 del 9 maggio 2017 (dep. 15 giugno 2017), ha ribadito l’importanza dei principi contabili nella predisposizione del bilancio di una società. Tali principi, infatti, secondo la Suprema Corte, rappresentano dei criteri tecnici generalmente accettati che consentono una corretta appostazione e lettura delle voci del bilancio. Da essi è possibile discostarsi solo fornendo una adeguata informazione e giustificazione. Nel caso sottoposto al vaglio della Corte di Cassazione un credito inesigibile dal 2007 non era stato svalutato del 90% nel bilancio della società, come invece stabilito dai principi contabili, determinando così una lesione degli interessi dei creditori, dei soci e, in generale, dei terzi.

Elusione fraudolenta del Modello e composizione dell’Organismo di Vigilanza: nuova pronuncia della Corte di Cassazione

La Suprema Corte di Cassazione, con sentenza n. 52316 del 9 dicembre 2016, si è pronunciata ancora una volta sul concetto di “elusione fraudolenta” del Modello e sulla composizione e attività dell’Organismo di Vigilanza.

In primo luogo, riprendendo la nota sentenza del caso Impregilo,  ha affermato che il concetto di frode deve consistere in una condotta ingannevole, falsificatrice, obliqua, subdola, ovvero di aggiramento di una norma imperativa non essendo sufficiente, invece, la semplice violazione della stessa. In secondo luogo, la Corte ha affermato l’inidoneità di un Organismo di Vigilanza  non in grado di garantire indipendenza e autonomia (nel caso di specie era composto da un amministratore appartenente al medesimo gruppo societario, da un commercialista di “fiducia” della proprietà e da un soggetto apicale della Società). 

 

Restiamo in contatto

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Il Blog di Riccardo Rossotto

Visita il Blog di Riccardo Rossotto.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy