Call Us +39 011 55.84.111

  • R&P Legal

    Spirito di squadra, conoscenza del business dei clienti, visione strategica, disponibilità, passione, fondamento etico, costo compatibile.

  • Puntiamo sulla competenza

    R&P Legal è uno studio italiano full service, indipendente e con primarie connessioni internazionali, fondato nel 1949.

  • Trattiamo con il mondo... da vicino

    Contiamo su un’articolata rete di primari studi legali di comprovata esperienza nelle principali giurisdizioni estere.

R&P Legal è uno studio legale indipendente, fondato nel 1949, con sei sedi in Italia e con primarie connessioni internazionali, dove lavorano più di centosettanta professionisti qualificati che forniscono assistenza full service.

Ultime notizie

Prev Next

Categoria dirigenziale e ferie non godute

Lavoro e Relazioni Industriali 23-10-2017 Marco Gianluigi Alberio

Pronunciandosi in relazione al generale divieto di monetizzazione delle ferie non godute, la Corte di Cassazione, con sentenza  10 ottobre 2017 n. 23697, ha ribadito l’orientamento consolidato secondo cui “il dirigente c...

Leggi tutto

Annali di Guerra 1939/1945 - Protagonisti Strategie Alleanze

News 20-10-2017 La Redazione

L’avvocato Riccardo Rossotto, senior partner di R&P Legal, terrà un ciclo di sei conferenze dal titolo: “Annali di Guerra 1939/1945 - Protagonisti Strategie Alleanze”.Le conferenze avranno luogo a Torino, presso il C...

Leggi tutto

Cassazione Civile: lo sfruttamento del progetto pubblicitario altrui viola il di…

Intellectual Property 20-10-2017 Nicola Berardi

Con sentenza n. 24062 del 12/10/2017, la Corte di Cassazione ha stabilito che in mancanza di prova scritta della cessione del diritto di sfruttamento dell’idea creativa, la società committente non possa utilizzare il pro...

Leggi tutto

Cassazione Civile: la cessione del disegno utilizzato come prototipo comprende i…

Intellectual Property 20-10-2017 Nicola Berardi

Con sentenza n. 20188 del 18/08/2017, la Corte di Cassazione ha stabilito che il comma 2 dell’art. 109 della legge sul diritto d’autore secondo cui, in deroga alla disciplina generale, “la cessione di uno stampo […] o di...

Leggi tutto

Sostegno alle startup innovative: Smart & Start

Fondi e Finanziamenti Pubblici 20-10-2017 Pasquale Morra

Con decreto del Ministro dello Sviluppo Economico pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 244 del 18 ottobre 2017 sono state introdotte alcune novità per gli incentivi a sostegno delle startup innovative. In particolare:...

Leggi tutto

Servizi e forniture infungibili, le linee Guida dell’ANAC

Enti Pubblici & Appalti 19-10-2017 Pasquale Morra

L’Autorità Nazionale Anticorruzione ha pubblicato le linee guida n. 8 aventi ad oggetto il “Ricorso a procedure negoziate senza previa pubblicazione di un bando nel caso di forniture e servizi ritenuti infungibili”. L’AN...

Leggi tutto

Deposito del prezzo dell’immobile dal notaio: la nuova disciplina

Real Estate 19-10-2017 Sabrina Straneo

Con la Legge annuale per il mercato e la concorrenza (l. 4 agosto 2017, n. 124, commi 142 e ss. modificativi dell’art. 1, commi da 63 a 67, della l. 27 dicembre 2013, n. 147), entrata in vigore il 29 agosto 2017, è stato...

Leggi tutto

Infortuni sul lavoro e valutazione dei rischi

Criminal Law 19-10-2017 Piero Magri

E' stata recentemente depositata la motivazione di una interessante sentenza della Suprema Corte in materia di infortuni sul lavoro che ha analizzato le responsabilità per un decesso di un progettista entrato in un canti...

Leggi tutto

Lombardia in prima linea con le tre nuove procedure precommerciali nel settore s…

Enti Pubblici & Appalti 18-10-2017 La Redazione

L’articolo, scritto dagli Avv.ti Riccardo Sciaudone ed Eleonora Caravà e pubblicato sulla rivista Il Sole 24 Ore (Quotidiano Enti Locali & PA), illustra brevemente l’esperienza della Regione Lombardia, in collaborazi...

Leggi tutto

Diritto fallimentare: approvata la legge delega per la riforma

Restructuring & Insolvency 16-10-2017 Sara Colli

Il Senato approva il disegno di legge “Delega per la riforma della crisi di impresa e dell’insolvenza”. La palla passa ora al governo al quale spetterà emanare i Decreti Legislativi, e la promessa è quella di “chiudere” ...

Leggi tutto

L’ Avv. Luca Egitto relatore al seminario della Camera di Commercio di Torino su…

News 16-10-2017 La Redazione

L’Avv. Luca Egitto parteciperà, in veste di relatore, al seminario organizzato dalla Camera di Commercio di Torino sul tema dei “Diritti IP e nuove strategie trasversali in Europa”. Il seminario si terrà presso il Centro...

Leggi tutto

Gli avvocati Paolo Grandi e Veronica Vagnucci relatori al seminario “I contratti…

News 16-10-2017 La Redazione

Gli avvocati Paolo Grandi e Veronica Vagnucci interverrano al seminario organizzato dalla  federazione SISTEMA MODA ITALIA dal titolo “I contratti della moda”, che si terrà a Milano il 24 ottobre 2017.Il seminario è orga...

Leggi tutto

Emissioni minibond: R&P Legal al fianco di MPG Manifattura Plastica

News 13-10-2017 La Redazione

Lo studio legale R&P Legal, con l’Avv. Giovanni Luppi, ha assistito MPG Manifattura Plastica, azienda specializzata nella produzione di imballaggi in plastica termoformata e iniettata per uso alimentare, che torna co...

Leggi tutto

L’avvocato Riccardo Rossotto relatore al corso di IAP sul tema de “Le regole del…

News 11-10-2017 La Redazione

L’avv. Riccardo Rossotto parteciperà, in veste di relatore, al corso organizzato da IAP, l’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria, sul tema de “Le regole della pubblicità”.Il Corso si terrà presso la sede IAP, in Via L...

Leggi tutto

Alfredo Camisa - Il “realismo formale” di un dilettante impegnato

News 11-10-2017 La Redazione

Dal 19.10.2017 al 14.01.2018 presso gli Spazi espositivi di R&P Legal sarà ospitata la mostra di Alfredo Camisa: il “realismo formale” di un dilettante impegnato. R&P Legal prosegue il proprio percorso espositiv...

Leggi tutto

R&P Legal e Giovanardi Pototschnig per la nascita di "Cotonificio Olces…

News 09-10-2017 La Redazione

R&P Legal e Giovanardi Pototschnig  hanno curato gli aspetti legali dell'operazione di aggregazione tra "Cotonificio Olcese" e "Cotonificio Roberto Ferrari", due primarie realtà industriali del Nord Italia, storicame...

Leggi tutto

Esteso il catalogo dei reati presupposto della responsabilità amministrativa deg…

Compliance 231 09-10-2017 Letizia Catalano

Lo scorso 27 settembre la Camera dei deputati ha approvato definitivamente il Disegno di Legge di modifica del Codice Antimafia che, tra le altre cose, ha esteso il catalogo dei reati presupposto della responsabilità amm...

Leggi tutto

La Commissione Europea ha diramato con una comunicazione indirizzata al Parlamen…

Criminal Law 09-10-2017 Marco Tullio Giordano

La Commissione Europea ha diramato con una comunicazione avente titolo “Tackling Illegal Content Online Towards an enhanced responsibility of online platforms” indirizzata al Parlamento ed al Consiglio contenente un set ...

Leggi tutto

Corte UE: la registrazione su cloud non rientra nell’eccezione di copia privata

TMT - Media Entertainment 09-10-2017 Angela Cataldi

Si è espresso in tema di registrazione sul cloud di programmi televisivi l’avvocato generale della Corte di Giustizia UE, Szpunar, con le sue conclusioni rassegnate nella causa C-265/16, avviata sulla base di un rinvio p...

Leggi tutto

Cybersecurity aumentano gli investimenti delle PMI Italiane

TMT - Cybersecurity 09-10-2017 Giuseppe Vaciago

Secondo un’elaborazione Unioncamere-InfoCamere sui dati del Registro delle imprese delle Camere di commercio, tra il 2011 e la metà del 2017 le imprese italiane che dichiarano di offrire servizi nel campo della sicurezza...

Leggi tutto

Cassazione Civile: il marchio registrato anteriore non sempre prevale sull’ident…

Intellectual Property 09-10-2017 Nicola Berardi

Con sentenza n. 20189 del 18/08/2017, la Corte di Cassazione ha stabilito che “il titolare del marchio previamente registrato non può vietare di per sé l’uso del segno distintivo in qualsiasi forma, e quindi anche come d...

Leggi tutto

Abuso d’ufficio e vendita di immobili di una Azienda Sanitaria Pubblica

Criminal Law 09-10-2017 Piero Magri

In una ampia sentenza depositata il 21 settembre 2017 (se ne allega solo uno stralcio) relativa alle vendite del patrimonio immobiliare di una ASP, la Corte di Appello di Milano ha ritenuto sussistente il reato di abuso ...

Leggi tutto

Va annullata per conflitto di interessi la compravendita immobiliare se il rappr…

Responsabilità Civile e Risarcimento Danni 05-10-2017 Daniele Merighetti

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 22981/2017, ha stabilito che la compravendita di un immobile va annullata per conflitto di interessi se il rappresentante – avendo fretta di concludere il contratto – trasferisce i...

Leggi tutto

ANAC, aggiornate le linee guida per società in house

Enti Pubblici & Appalti 05-10-2017 Pasquale Morra

Con deliberazione n. 951 del 20 settembre 2017 l’ANAC ha ritenuto opportuno procedere all’aggiornamento delle Linee guida n. 7, recanti «Istituzione dell’elenco delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudica...

Leggi tutto

Progetti di riconversione e riqualificazione per Trieste

Fondi e Finanziamenti Pubblici 05-10-2017 Pasquale Morra

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha attivato la procedura che mette a disposizione 15 milioni di euro per progetti di riconversione e riqualificazione dell’area di crisi industriale complessa di Trieste. L’obiettivo...

Leggi tutto

L’ Avv. Riccardo Sciaudone relatore nella tavola rotonda “Trasparenza e big data…

Antitrust & Competition 04-10-2017 La Redazione

L’Avv. Riccardo Sciaudone, Partner dello Studio R&P Legal, parteciperà in qualità di relatore alla tavola rotonda in tema di “Trasparenza e big data” organizzata dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università deg...

Leggi tutto

Distacco, appalto e co-datorialità nei gruppi d’impresa e contratti di rete

Lavoro e Relazioni Industriali 03-10-2017 La Redazione

Venerdì 06 Ottobre 2017, ore 14.30 / 18.30 - R&P Legal - Piazzale Cadorna 4 - Milano L’evento si propone di illustrare i contratti di distacco ed appalto, approfondendo i temi della co-datorialità nei gruppi d’impre...

Leggi tutto

Street Art e diritto: il caso di Yulier P. e la normativa italiana

Intellectual Property 29-09-2017 Chiara Agostini

È di fine agosto scorso la notizia della detenzione dell’artista cubano Julier Rodriguez (noto come “Yulier P.”), il quale ha dichiarato di esser stato detenuto in custodia per due giorni e di rischiare di essere accusat...

Leggi tutto

Non si può chiedere la nullità della compravendita immobiliare solo perché non è…

Responsabilità Civile e Risarcimento Danni 29-09-2017 Daniele Merighetti

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 22364 del 26 settembre 2017, ha stabilito che l’acquirente di un appartamento non può ottenere la declaratoria di nullità della compravendita immobiliare per il solo fatto che nell...

Leggi tutto

R&P al fianco di AVSI nella creazione di nuove imprese sociali in Uganda

Charities & Social Enterprises 29-09-2017 La Redazione

R&P Legal consolida il proprio ruolo a supporto di operazioni e investimenti a impatto in Africa e in particolare in Uganda, assistendo AVSI nella costituzione e nello sviluppo dell’impresa sociale Acquacoltura iFish...

Leggi tutto

Diritto d’autore: nuova eccezione a beneficio di persone disabili

Intellectual Property 28-09-2017 Nicola Berardi

Con il Regolamento 1563/2017 e la Direttiva 2017/1564, l’Unione Europea ha dato attuazione al Trattato di Marrakech, volto ad introdurre una nuova eccezione al diritto d’autore ed ai diritti connessi a beneficio di perso...

Leggi tutto

L'avv. Lorenzo Lamberti relatore al convegno di Assolombarda sul tema delle …

News 27-09-2017 La Redazione

L’avv. Lorenzo Lamberti parteciperà, in veste di relatore, al Convegno organizzato da Assolombarda sul tema delle “Liberalizzazioni immaginarie”. Il Convegno si terrà presso l'Auditorium Gio Ponti di Assolombarda, in Vi...

Leggi tutto

Piani di Risanamento e procedure concorsuali - Convegno presso l'Università degl…

News 27-09-2017 La Redazione

L’avv. Sara Colli parteciperà al Convegno organizzato dall'Università degli Studi di Bergamo, in collaborazione con AIGA, in materia di “Piani di risanamento e procedure concorsuali”. Il Convegno si terrà presso la sala...

Leggi tutto

“Cascina Massetta”, un nuovo progetto per Agritorino

Charities & Social Enterprises 26-09-2017 La Redazione

Una nuova sfida per Agritorino l’organizzazione senza scopo di lucro, presieduta dall’Avvocato Riccardo Rossotto, che raccoglie i principali attori dell'economia sociale torinese fra i quali Sermig, Cottolengo, Piazza de...

Leggi tutto

Disciplina e promozione delle imprese culturali e creative

Charities & Social Enterprises 25-09-2017 Giuseppe Taffari

Approda alla Camera la proposta di legge sulla disciplina delle imprese culturali e creative (A.C. 2950-A). Il provvedimento mira a rafforzare e qualificare l'offerta culturale nazionale ed a promuovere, contestualmente...

Leggi tutto

R&P Legal con Sciaudone nominato in eHealth Hub

News 24-09-2017 La Redazione

eHealth Hub sceglie  R&P Legal con il Partner Riccardo Sciaudone, come Legal and Regulatory Expert. E Heath Hub é il progetto finanziato dall’Unione europea per supportare le imprese (specialmente, quelle medio picc...

Leggi tutto

Privacy e sicurezza informatica nella PA - Le violazioni dei dati personali nell…

Privacy & Data Protection 24-09-2017 La Redazione

L’avv. Chiara Agostini parteciperà, in veste di relatrice, al prossimo Convegno organizzato da Paradigma in materia di “Privacy e sicurezza informatica nella PA”, trattando come tema la notifica delle violazioni dei dati...

Leggi tutto

Al via la seconda edizione del Voucher per l'internazionalizzazione

Fondi e Finanziamenti Pubblici 22-09-2017 Pasquale Morra

Il Ministero dello Sviluppo economico ha stanziato 26 milioni di euro a sostegno delle piccole e medie imprese che intendono avvalersi di temporary export manager per perseguire la loro strategia di internazionalizzazion...

Leggi tutto

Gare sottosoglia e partecipazione della sede inglese di una società statunitense

Enti Pubblici & Appalti 22-09-2017 Pasquale Morra

Con sentenza del 15 settembre 2017 n. 9734 il TAR Lazio, Roma, Sez. III quater ha affermato la legittimità della esclusione di una ditta da una procedura negoziata sotto soglia comunitaria indetta per l’affidamento di un...

Leggi tutto

Italian Antitrust Authority, Ryanair case:

Navigazione e Trasporti 22-09-2017 Maurizio Corain

Flight cancellations, Italian Antitrust Authority opens an investigation on Ryanair for alleged unfair commercial practices. Italian Antitrust Authority has opened an investigation on Ryanair for alleged unfair commerci...

Leggi tutto
Enrico Felli

Enrico Felli

Si occupa prevalentemente di diritto fallimentare e di diritto societario e commerciale.

Profilo: http://www.replegal.it/it/professionisti/tutti-i-soci/311-enrico-felli.html

Aiuti di Stato (Reg. CE n. 800/2008) e imprese sottoposte a procedure concorsuali

In una recente sentenza (n. 245 del 6/07/2017) la Corte di giustizia UE ha chiarito che l’articolo 1, § 7, lett. c) del reg. (CE) n. 800/2008, concernente l’esclusione dagli aiuti di stato per le imprese in difficoltà, si applica a tutte le procedure concorsuali, sia quelle avviate su istanza dell’imprenditore, sia quelle aperte d’ufficio. Tale articolo va inoltre interpretato nel senso che (i) non è possibile beneficiare degli aiuti di stato se vi sono le condizioni per accedere a una procedura concorsuale; (ii) gli aiuti dovranno essere revocati se al momento del loro ottenimento sussistevano già le predette condizioni; (iii) non assume rilievo il mero fatto che, successivamente alla concessione di un aiuto, sia stata aperta una procedura concorsuale.

Pubblicato il quaderno n. 71 della Scuola di alta formazione da parte dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano

L’ODCEC di Milano ha divulgato il quaderno SAF n. 71 sui sistemi di allerta interna. Esso si rivolge in particolare ai sindaci e ai revisori contabili; obiettivo del quaderno è quello di fornire a tali soggetti indicazioni pratiche su come individuare la crisi e l’insolvenza nell’impresa: vengono forniti due schemi di procedure operative (ordinaria e semplificata), oltre ad alcune definizioni rilevanti (quale ad esempio quella di “probabilità d’insolvenza”) e ad un elenco di anomalie rilevanti (o “early warning”).

Ricorso straordinario per cassazione e provvedimento di omologa dell’accordo di ristrutturazione dei debiti

La Cassazione a sezioni unite, con la sentenza n. 26989 del 27 dicembre 2016, ha stabilito che il decreto della corte d’appello che decide sul reclamo proposto avverso il provvedimento che si pronuncia (in maniera positiva o negativa) in merito all’omologazione dell’accordo di ristrutturazione dei debiti è soggetto al ricorso straordinario per cassazione, in ragione del carattere decisorio di tale decreto e non essendo previsti altri mezzi di impugnazione.

Concordato annullabile anche in caso di atti di frode “atipici”

La Cassazione, con la sentenza 14 settembre 2016 n. 18090, ha stabilito che il concordato preventivo può essere annullato ai sensi dell’art. 186 L.F. qualora, al fine di alterare la situazione patrimoniale della società proponente, siano stati commessi atti di frode, non soltanto se riconducibili alle ipotesi previste dall’art. 138 L.F., ma, più genericamente, purché idonei ad indurre i creditori in errore sulla fattibilità e sulla convenienza economica del concordato proposto.

Ammissibile la falcidia IVA nel concordato preventivo

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea, con la sentenza C-546/2014 del 7 aprile 2016, ha stabilito che l’art. 4 del TUE e la Direttiva 2006/112/CE, relativa al sistema comune d’imposta sul valore aggiunto, non ostano a un’interpretazione della normativa nazionale (la Legge Fallimentare) volta a consentire all’imprenditore che si trovi in stato di crisi o di insolvenza la presentazione di una domanda di concordato preventivo liquidatorio, che preveda il pagamento parziale dell’IVA, se accompagnata dalla relazione di un esperto indipendente, il quale attesti che non risulterebbe possibile il soddisfacimento in misura maggiore di tale debito in caso di fallimento.

Il professionista attestatore di cui all’art. 67, comma 3, lett. D), L.F. non è pubblico ufficiale

La Cassazione, con la sentenza 9542/2016, ha stabilito che il professionista attestatore, incaricato di redigere la relazione di cui all’art. 161, comma 3, L.F. nell’ambito del concordato preventivo, non assume la qualifica di pubblico ufficiale, con la conseguenza che non è configurabile a suo carico il reato di falso ideologico; qualifica che è invece espressamente attribuita dalla Legge Fallimentare ad altri soggetti, quali il curatore, il commissario giudiziale e il commissario liquidatore.

Il nuovo art. 163 bis L.F.: le offerte concorrenti nel concordato preventivo

Il nuovo art. 163 bis L. F., introdotto dal D.L. 27 giugno 2015 n. 83 convertito con modificazioni dalla L. 6 agosto 2015, n. 132, è uno degli strumenti inseriti dal legislatore per incrementare la concorrenza nell’ambito del concordato preventivo. La nuova disposizione, rubricata “offerte concorrenti”, intende infatti porre fine alla diffusa prassi dei c.d. “concordati chiusi”, ossia piani di concordato fondati sulla cessione dell’azienda, di un suo ramo o di un cespite particolarmente significativo ad un soggetto predeterminato, sovente già individuato nella fase antecedente la presentazione del ricorso ai sensi dell’art. 161 L.F.- In particolare, tale prassi prevedeva la stipula di un contratto di cessione dell’azienda sospensivamente condizionato all’omologazione del concordato, spesso preceduto da un contratto d’affitto al fine di conservare il valore di funzionamento del complesso aziendale nell’ottica di un maggiore soddisfacimento dei creditori. In alcuni casi la cessione dell’azienda era talvolta conclusa dopo la presentazione di una domanda di concordato con riserva ai sensi dell’art. 161, VI comma, a seguito di apposita istanza volta ad ottenere l’autorizzazione del giudice trattandosi naturalmente di un’operazione di carattere straordinario. L’accordo veniva poi recepito nel piano concordatario e sottoposto all’approvazione dei creditori i quali si trovavano, in assenza di alternative, di fatto costretti ad approvare un concordato che prevedeva la cessione di determinati cespiti a condizioni inferiori a quelle di mercato e spesso a soggetti compiacenti o comunque legati al debitore.

La nuova disposizione intende porre fine a queste prassi, ritenendole produttive di effetti distorsivi sul mercato, introducendo l’obbligo di esperire una procedura competitiva in relazione al bene oggetto del negozio di  trasferimento.

Con particolare riferimento alle offerte oggetto della procedura competitiva, il primo comma della disposizione ne definisce le caratteristiche, precisando che devono intendersi ricomprese differenti tipologie negoziali, sia di carattere unilaterale che bilaterale, quali, a titolo esemplificativo, offerta semplice, offerta irrevocabile o contratto preliminare. L’offerta deve prevedere il trasferimento dell’azienda, del ramo d’azienda o di un singolo cespite a fronte di una controprestazione in denaro o comunque di carattere oneroso, come un negozio permutativo quale la datio in solutum o la cessione di crediti. La formulazione della disposizione consente di applicare l’istituto a una molteplicità di ipotesi tra loro differenti sia per tipologia sia per modalità di realizzazione, al fine di favorire il più possibile la conservazione dei valori del complesso aziendale, ove possibile anche grazie alla prosecuzione dell’attività produttiva. Il trasferimento può essere immediato o, precisa il primo comma, avere luogo anche in un momento successivo, e sarà questa di norma la prassi, a fronte delle tempistiche e delle modalità normalmente necessarie per la procedura. Il trasferimento può avvenire anche prima dell’omologazione dell’accordo, o addirittura prima della presentazione del piano, ponendosi così fine al dibattito circa la possibilità di compiere atti di carattere anticipatorio nella fase ante-omologa.

Quanto allo svolgimento della procedura, prevede il secondo comma che il decreto del tribunale stabilisce le modalità di presentazione delle offerte, in maniera tale che ne sia assicurata la comparabilità, i requisiti di partecipazione degli offerenti, le forme e i tempi di accesso alle informazioni rilevanti,  le modalità di svolgimento della procedura competitiva, le garanzie che devono essere prestate dagli offerenti, le forme di pubblicità del decreto e la data dell’udienza per l’esame delle proposte.

Il terzo comma disciplina in concreto le modalità di svolgimento della gara tra i vari offerenti, prevedendo che all’udienza fissata per il loro esame le offerte siano rese pubbliche e, in presenza di più proposte migliorative, il giudice disponga una gara tra gli offerenti. Essa può avere luogo alla medesima udienza o ad un’udienza immediatamente successiva, in modo tale che eventuali offerenti non presenti possano essere avvisati dell’apertura della gara. È importante precisare che la procedura competitiva deve necessariamente concludersi prima dell’adunanza dei creditori, in modo tale che i medesimi siano messi nelle condizioni di esprimere in maniera informata il proprio consenso alla proposta in sede di votazione, e ciò indipendentemente dal fatto che il trasferimento abbia luogo prima o dopo l’omologazione del concordato. E’ appena il caso di precisare che l’ultimo periodo del terzo comma dell’art. 163 bis L.F. stabilisce che, in caso di vendita o aggiudicazione a soggetto diverso da quello che ha formulato la proposta iniziale, quest’ultimo è liberato di tutte le obbligazioni eventualmente assunte nei confronti del debitore e che il commissario dispone a suo favore il rimborso delle spese e dei costi sostenuti per la formulazione dell’offerta entro il limite massimo del 3% del prezzo in essa indicato.

Vista la sua recente introduzione, la norma ha sino ad oggi trovato limitata applicazione in giurisprudenza. Tra le poche pronunce in materia si colloca il Decreto del Tribunale di Bergamo del 23 dicembre 2015, emesso nell’ambito di una procedura di concordato preventivo con riserva seguita da R&P Legal, con il quale il giudice ha autorizzato l’affitto d’azienda, prevedendo il differimento dell’esperimento della procedura competitiva. Il Tribunale, richiamando il disposto di cui all’art. 163 bis, ultimo comma, L.F. - che consente di applicare la procedura competitiva in quanto compatibile con gli atti di straordinaria amministrazione che necessitano di un’autorizzazione del tribunale durante il periodo intercorrente tra la presentazione della domanda di concordato con riserva e l’ammissione alla procedura concorsuale - ha ritenuto possibile differire l’esperimento della procedura competitiva al momento della cessione dell’azienda, e ciò al fine di permettere la continuazione dell’attività che sarebbe stata altrimenti compromessa. La ritenuta “non compatibilità” della procedura competitiva con le esigenze di salvaguardia del complesso aziendale costituisce dunque, secondo quanto stabilito dal Tribunale di Bergamo, la giustificazione del rinvio della procedura medesima al momento della cessione dell’azienda. La decisione, giustificata dalle peculiarità dell’attività svolta dalla società in concordato (una fonderia), si è resa necessaria sia al fine di evitare un’interruzione della produzione, che sarebbe stata altrimenti compromessa a causa degli elevati costi per lo spegnimento e la riaccensione dei forni, sia per salvaguardare i clienti della società che necessitavano di un approvvigionamento di prodotti finiti senza soluzione di continuità, anche al fine di evitare l’applicazione delle penali previste nei contratti di fornitura.

Legge Fallimentare. Articolo 163 bis. Le prime pronunce dei Tribunali.

Il Sole 24 ore in un articolo pubblicato il 10 febbraio 2015 ha effettuato un’analisi sulle prime decisioni dei Tribunali sulla necessità di effettuare procedure competitive per il trasferimento di aziende o di beni appartenenti a società in concordato. Tra queste il decreto del Tribunale di Bergamo del 23 dicembre 2015 relativo ad una società assistita da ReP Legal che aveva presentato una domanda di concordato in bianco. La peculiarità dell’attività esercitata dalla società (una fonderia) presupponeva che il contratto di affitto venisse stipulato immediatamente per non compromettere la continuità aziendale. In considerazione della comprovata urgenza il Tribunale ha stabilito che il contratto di affitto poteva essere stipulato immediatamente rimandando ad un momento successivo l’esperimento della procedura competitiva. Ciò ha consentito la prosecuzione dell’attività senza sostanziali soluzioni di continuità e la salvaguardia di oltre 100 posti di lavoro.

Affitto del ramo d’azienda e differimento della procedura competitiva ex art. 163 bis L.F.

Con decreto del 23 dicembre 2015, il Tribunale di Bergamo, al fine di salvaguardare l’integrità e il valore del ramo aziendale, ha autorizzato l’affitto immediato del ramo d’azienda, nonché il compimento di lavori di manutenzione straordinaria da parte dell’affittuario, durante la fase di concordato preventivo con riserva, procrastinando l’esperimento della procedura competitiva, introdotta dal nuovo art. 163 bis L.F., al termine dell’affitto ovvero nella fase di cessione dell’azienda.

Informativa e valutazione nella crisi d’impresa

Il Consiglio nazionale dei Commercialisti ha recentemente pubblicato il documento dal titolo “Informativa e valutazione nella crisi d’impresa” che ha l’obiettivo di definire gli elementi economici-aziendali che consentono l’individuazione della situazione di crisi d’impresa al fine del tempestivo ricorso alle procedure di soluzione della stessa attualmente al vaglio della Commissione c.d. Rodorf.

Le linee guida del CNDCEC vorrebbero essere uno strumento d’ausilio sia agli organi di governance delle imprese per la tempestiva emersione della crisi d’impresa sia a coloro che si trovano nella situazione di dover individuare lo strumento giuridico idoneo alla definizione della crisi o dello stato di insolvenza.

Restiamo in contatto

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Il Blog di Riccardo Rossotto

Visita il Blog di Riccardo Rossotto.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy