Call Us +39 011 55.84.111

  • R&P Legal

    Spirito di squadra, conoscenza del business dei clienti, visione strategica, disponibilità, passione, fondamento etico, costo compatibile.

  • Puntiamo sulla competenza

    R&P Legal è uno studio italiano full service, indipendente e con primarie connessioni internazionali, fondato nel 1949.

  • Trattiamo con il mondo... da vicino

    Contiamo su un’articolata rete di primari studi legali di comprovata esperienza nelle principali giurisdizioni estere.

R&P Legal è uno studio legale indipendente, fondato nel 1949, con sei sedi in Italia e con primarie connessioni internazionali, dove lavorano più di centocinquanta professionisti qualificati che forniscono assistenza full service.

Ultime notizie

Prev Next

Codice di Proprietà Industriale: in vigore dal 23 marzo 2019 le modifiche in mat…

Luca Egitto - avatar Luca Egitto - 19-03-2019 - Intellectual Property

di Luca Egitto e Nicola Berardi Il 23 marzo 2019 entrerà in vigore il D.Lgs. 15/2019 che ha recepito la Direttiva UE 2015/2436 apportando modifiche sostanziali e processuali al Codice di Proprietà Industriale. Segnaliamo, di seguito, alcune delle modifiche più rilevanti.

Leggi tutto

Multa da record al social network Tik Tok per la mancata protezione dei dati dei…

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 19-03-2019 - Privacy & Data Protection

Il presidente della FTC ha dichiarato: “Questa pena da record dovrebbe essere un promemoria per tutti i servizi online e siti web destinati ai bambini”. L’app musicale Tik Tok, già Musical.ly, social network centrato su piccole clip ed effetti speciali che attualmente vanta 500 milioni di utenti attivi mensili, ha ricevuto una sanzione da 5,7 milioni di dol...

Leggi tutto

Nuovo decreto sull’attività enoturistica

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 15-03-2019 - Contratti d'Impresa

Il Ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo ha approvato il Decreto sulle Linee guida e indirizzi in merito ai requisiti e agli standard minimi di qualità per l'esercizio dell'attività enoturistica.

Leggi tutto

Bando ICE per GLOBAL STARTUP PROGRAM

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 15-03-2019 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

L'ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – organizza un percorso integrato di sviluppo all’estero denominato Global Start up Program.

Leggi tutto

R&P Legal partecipa al Forum Anticorruzione di Synergia il prossimo 19 marzo

La Redazione - avatar La Redazione - 14-03-2019 - News

L’avv. Piero Magri, coordinatore del dipartimento penale dello studio, parteciperà come relatore al Convegno organizzato da Synergia il 19 marzo con un intervento sui rapporti tra la normativa anticorruzione 190/2012, il d.lgs 231/01 e la ISO 37001 con specifico riferimento alle società partecipate e controllate dalla Pubblica Amministrazione. 

Leggi tutto

Voucher fino a 5.000 Euro per l'avvio di campagne di equity crowdfunding

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 12-03-2019 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

La Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi, ha approvato un bando (D.G. n. 25 del 11/02/2019) per facilitare l'accesso al mercato dei capitali da parte delle MPMI attraverso campagne di Equity crowdfunding.  Il bando ha una dotazione di 100.000 Euro ed è possibile presentare domande dal 4 marzo. L’importo del voucher è fino a 5.000 Euro.

Leggi tutto

Rinuncia all’azione e poteri del difensore, conferma dell’orientamento dei giudi…

Maurizio Corain - avatar Maurizio Corain - 12-03-2019 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La rinuncia all'azione, ovvero all'intera pretesa azionata dall'attore nei confronti del convenuto, costituisce un atto di disposizione del diritto in contesa e richiede, in capo al difensore, un mandato "ad hoc", senza che sia a tal fine sufficiente quello "ad litem", in ciò differenziandosi dalla rinuncia ad una parte dell'originaria domanda, che rientra f...

Leggi tutto

L'avv. Benedetta Guastoni, associate del dipartimento di diritto penale, sarà os…

La Redazione - avatar La Redazione - 12-03-2019 - News

Mercoledì 13 p.v. dalle ore 11.00 alle ore 12.00 l'avvocato Benedetta Guastoni, associate del dipartimento di diritto penale di R&P Legal, sarà tra gli ospiti del programma radiofonico di Radio24 “Due di denari”, condotto da Debora Rosciani e Mauro Meazza.

Leggi tutto

Obbligo di nomina dell’organo di controllo e dei revisori entro dicembre 2019

Stefano Chiarva - avatar Stefano Chiarva - 11-03-2019 - Corporate M&A

Come noto, il D.Lgs 14/2019, c.d. Codice della crisi d’impresa e dell’ insolvenza, ha modificato, inter alia, la disciplina prevista ai sensi dei commi 2 e 3 dell’articolo 2477 c.c. circa la nomina dell’organo di controllo e dei revisori ampliando i requisiti d’obbligatorietà previsti per le s.r.l. Ai sensi del comma 3 dell’articolo 379 del predetto decreto ...

Leggi tutto

Dopo la riconsegna, il conduttore paga il canone anche per tutto il periodo nece…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 08-03-2019 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La terza sezione della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 6596 del 7 marzo 2019, ha stabilito che, al termine del contratto di locazione, il conduttore che riconsegna l’immobile con gravi danni è tenuto a versare il canone anche per il periodo necessario alle riparazioni.

Leggi tutto

R&P Legal nella fusione tra WE WORLD e GVC

La Redazione - avatar La Redazione - 08-03-2019 - Charities & Social Enterprises

R&P Legal ha assistito la Fondazione We World Onlus e l’Associazione Gruppo di Volontariato Civile G.V.C. Ong/Onlus nell’operazione di fusione per incorporazione, che ha dato vita alla “Fondazione WE WORLD-G.V.C. Onlus”.

Leggi tutto

Indagine del Garante Privacy sul rispetto del principio di responsabilizzazione …

Giacomo Pataracchia - avatar Giacomo Pataracchia - 07-03-2019 - Privacy & Data Protection

Il Garante Privacy ha analizzato, nell’ambito dall'indagine a carattere internazionale (“sweep 2018”) avviata dalle Autorità per la protezione dei dati personali appartenenti al Global Privacy Enforcement Network (GPEN) per verificare il rispetto del principio di responsabilizzazione (“accountability”), 19 soggetti pubblici italiani (Regioni e Provincie auto...

Leggi tutto

Forum Terzo settore. Governance, adeguamenti statutari e operazioni straordinari…

La Redazione - avatar La Redazione - 06-03-2019 - Charities & Social Enterprises

Roberto Randazzo e Giuseppe Taffari parteciperanno, il prossimo 14 Marzo, al workshop organizzato da Paradigma “Forum Terzo settore. Governance, adeguamenti statutari e operazioni straordinarie”. Roberto Randazzo curerà una sessione su “La nuova disciplina sull’impresa sociale: gerarchia delle fonti e rapporti con la disciplina degli Enti del Terzo Settore” ...

Leggi tutto

L'avv. Chiara Agostini relatrice a un convegno organizzato a Milano da Paradigma…

La Redazione - avatar La Redazione - 05-03-2019 - News

Giovedì 14 marzo, presso l’Hotel Hilton di Milano, l’avv. Chiara Agostini parlerà di contenuti e tecniche di redazione dei registri delle attività di trattamento per titolari e responsabili e dell’informativa privacy. La relazione si colloca nell’ambito di un convegno organizzato da Paradigma in tema di applicazione del GDPR e nuovo Codice Privacy...

Leggi tutto

L’avv. Lorenzo Lamberti di R&P Legal sul nuovo Ordine delle professioni sani…

La Redazione - avatar La Redazione - 05-03-2019 - News

Sabato 9 marzo, presso la Sala Congressi del Best Western Hotel Plus Universo di Roma, l’avv. Lorenzo Lamberti di R&PLegal relazionerà sui profili applicativi della legge di costituzione  dell’Ordine delle professioni sanitarie (art. 4 l. n. 3/2018). L’incontro, organizzato dalla Associazione Italiana Fisioterapisti e a partecipazione limitata, si propo...

Leggi tutto

In caso di “Hard Brexit” cambiano le regole per il trasferimento dei dati in UK

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 05-03-2019 - Privacy & Data Protection

Nel corso della settima sessione plenaria, il Comitato Europeo per la protezione dei dati (Edpb) ha pubblicato una nota informativa rivolta ad autorità pubbliche e società, in merito alle modalità da adottare per il trasferimento di dati personali, in caso di Hard Brexit.

Leggi tutto

Libera circolazione dei documenti pubblici: è in vigore il Regolamento (UE) 2016…

Giancarlo Morelli - avatar Giancarlo Morelli - 04-03-2019 - International Arbitration & Litigation

Il 16 febbraio 2019 è entrato in vigore il Regolamento (UE) 2016/1191 (anche “Regolamento”) che prevede, ai fini e nell’ambito della libera circolazione dei cittadini degli Stati Membri dell’Unione, una semplificazione dei requisiti per la presentazione di alcune categorie di documenti pubblici (e alle copie autentiche di questi ultimi) nell’Unione Europea, ...

Leggi tutto

Pene accessorie nella Bancarotta: possono essere inferiori alla pena principale

Piero Magri - avatar Piero Magri - 04-03-2019 - Criminal Law

Con sentenza del 28 febbraio le Sezioni Unite hanno statuito che le pene accessorie previste per la bancarotta (come la sospensione dalle cariche direttive delle persone giuridiche) non solo non devono essere più automaticamente di durata decennale, alla luce della recente sentenza n. 222 del 5 dicembre 2018 della Corte Costituzionale, ma possono essere dete...

Leggi tutto

Bando della Regione Piemonte per sostenere programmi di investimento delle Micro…

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 28-02-2019 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

È stato pubblicato il Bando per l’accesso al Fondo PMI con l’obiettivo di sostenere programmi organici di investimento delle Micro, Piccole e Medie imprese finalizzati ad introdurre innovazioni nel processo produttivo per trasformarlo radicalmente al fine di adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti, diversificare la produzione o per rendere il processo co...

Leggi tutto

Amendments to Legislative Decree No 200 of 6 November 2007 implementing Directiv…

Francesco Iglio - avatar Francesco Iglio - 26-02-2019 - Life Sciences

On February 14, 2019, the Council of Ministers preliminarily approved the legislative decree amending the text of legislative decree no. 200 of November 6, 2006, implementing Directive 2005/28/EC, for the reorganisation and reform of the legislation on clinical trials on medicinal products for human use, according to the guidelines set out in Article 1, para...

Leggi tutto

Modifiche al decreto legislativo 6 novembre 2007, n. 200, di attuazione della di…

Francesco Iglio - avatar Francesco Iglio - 26-02-2019 - Life Sciences

In data 14 febbraio 2019, il Consiglio dei Ministri ha approvato in via preliminare il decreto legislativo, che modifica il testo del decreto legislativo del 6 novembre 2007 n. 200, di attuazione della direttiva 2005/28/CE, per il riassetto e la riforma della normativa in materia di sperimentazione clinica dei medicinali ad uso umano, secondo i criteri diret...

Leggi tutto

Co-Economy. Un’analisi delle forme socio-economiche emergenti

La Redazione - avatar La Redazione - 26-02-2019 - Charities & Social Enterprises

È stato pubblicato da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, all’interno della collana “Scenari”, il volume “Co-Economy. Un’analisi delle forme socio-economiche-emergenti”, a cura di Davide Lampugnani e con un’introduzione di Mauro Magatti.

Leggi tutto

Luca Egitto tra i relatori al workshop di Finance Malta a Torino e Milano in mat…

La Redazione - avatar La Redazione - 22-02-2019 - News

Malta ha creato un framework normativo ad hoc per la Blockchain grazie anche alla l’introduzione di tre leggi che regolano DLT, virtual financial assets e smart contracts.Per esaminare le caratteristiche di queste nuove normative, dellla loro applicazione e dei possibili vantaggi Finance Malta (agenzia governativa costituita per promuovere Malta come centro ...

Leggi tutto

Corte di Giustizia UE: le condizioni di compatibilità con il diritto comunitario…

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 20-02-2019 - Enti Pubblici & Appalti

La Corte di Giustizia UE, Quarta Sezione, con ordinanza del 14 febbraio 2019 (in causa C-54/18), si è pronunciata sulla questione sollevata dal TAR Piemonte di compatibilità con il diritto comunitario del rito “super-accelerato” di cui al comma 2 bis dell’art. 120 c.p.a.

Leggi tutto

Ecco come si calcola il danno da incapacità lavorativa

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 20-02-2019 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La terza sezione della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 4557 del 15 febbraio 2019, ha stabilito che quando agli effetti del risarcimento si debba considerare l’incidenza dell’inabilità temporanea o dell’invalidità permanente riportata dopo un sinistro stradale su un reddito di lavoro comunque qualificabile, tale reddito si determina, per il lavoro dip...

Leggi tutto

Nuovo bando a sostegno dei percorsi d'internazionalizzazione delle MPMI dei terr…

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 19-02-2019 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

La Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi, con la D.G. n. 26 dell'11.2.2019 ha approvato un nuovo bando per favorire e sostenere i processi di internazionalizzazione delle MPMI attraverso una serie di azioni che individuino strategie per approcciare i mercati stranieri.

Leggi tutto

Tassazione del trust: l’incertezza regna sovrana

Luigi Macioce - avatar Luigi Macioce - 19-02-2019 - Wealth Management & Private Client

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo La tassazione dei trust ed il relativo momento impositivo continuano ad ingenerare incertezza tra gli operatori. L’incertezza regna sovrana anche tra i corridoi della Cassazione. Emblematica l’antitesi tra l'ordinanza n. 1131 del 17 gennaio u.s. e l’Ordinanza 734/19, antecedente di soli due giorni...

Leggi tutto

R&P Legal sponsorizza la moot court Philip C. Jessup

La Redazione - avatar La Redazione - 18-02-2019 - News

È con grande piacere che R&P Legal fa le sue congratulazioni all’Università degli Studi di Milano, vincitrice dei round nazionali 2018-2019 della moot court competition Philip C. Jessup, a cui hanno partecipato anche l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, l’Università di Torino, l’Università di Verona, l’Università di Roma Tre, l’Università LUISS Gu...

Leggi tutto

Blockchain e smart contract: le definizioni del D.L. Semplificazioni

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 15-02-2019 - Intellectual Property

Dopo lo stralcio della norma dello scorso dicembre, la legge di conversione del D.L. Semplificazioni (D.L. 135/2018) ha introdotto, all’art. 8-ter, la definizione di “tecnologie basate su registri distribuiti” (“le tecnologie e i protocolli informatici che usano un registro condiviso, distribuito, replicabile, accessibile simultaneamente, architetturalmente ...

Leggi tutto

Distacco Infragruppo: la Disciplina dell'IVA

Federico Allavelli - avatar Federico Allavelli - 15-02-2019 - Lavoro e Relazioni Industriali

di Federico Allavelli e Martina Giannello Il quesito oggetto di Rinvio Pregiudiziale alla Corte di Giustizia “Se la sesta Direttiva n.77/388/CEE del Consiglio, del 17 maggio 1977, artt. 2 e 6 [ndr. oggi Direttiva 733/2006/Ce], nonché il principio di neutralità fiscale debbano essere interpretati nel senso che ostano a una legislazione nazionale in base all...

Leggi tutto

In vigore dal 29 gennaio i regolamenti UE su regimi patrimoniali delle coppie in…

Luigi Macioce - avatar Luigi Macioce - 15-02-2019 - Wealth Management & Private Client

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo Lo scorso 29 gennaio sono entrati in vigore due Regolamenti volti a fissare le regole comuni in materia di regimi patrimoniali delle coppie internazionali.

Leggi tutto

La nascita della Repubblica: percorso storico giuridico fino ai lavori dell'asse…

La Redazione - avatar La Redazione - 14-02-2019 - News

Oggi Giovedì 14 febbraio 2019 dalle ore 15.00 a Como, presso la Biblioteca Comunale in Piazzetta Lucati n. 1, l’avvocato Riccardo Rossotto parteciperà, in veste di relatore, all’evento formativo sul tema : “La nascita della Repubblica: percorso storico giuridico fino ai lavori dell’assemblea costituente”. LOCANDINA

Leggi tutto

Responsabilità penali del collegio sindacale

La Redazione - avatar La Redazione - 13-02-2019 - News

Piero Magri ed Alessandro Racano, del dipartimento penale di R&P Legal, saranno relatori ad un seminario organizzato dall’Ordine dei commercialisti di Monza e della Brianza venerdì 15 febbraio in tema di responsabilità dei sindaci per reati fallimentari, societari, di corruzione e negli ODV. Link al programma

Leggi tutto

Inaugura lunedì 25 febbraio presso R&P Legal: LISA BORGIANI, L’arte della re…

La Redazione - avatar La Redazione - 12-02-2019 - News

R&P Legal prosegue il suo percorso nell’arte ospitando questa volta le opere di Lisa Borgiani. Lisa Borgiani ha sempre pensato all’arte come elemento dinamico di relazione con lo spazio circostante: molle, spirali, reti… c’è sempre un ritmo mobile nelle sue opere, una sorta di sinestetico dialogo tra effetto sonoro, sollecitazione tattile, impressione v...

Leggi tutto

日EU経済連携協定(EPA) が発効

Vincenzo D'Antoni - avatar Vincenzo D'Antoni - 11-02-2019 - Contratti d'Impresa

EU-日本間の外交手続きが完了し、日EU経済連携協定(EPA)がついに現実のものとなった。これによりEU-日本間の経済が活性化され、関係性がより強固なものとなることが期待される。同協定は2019年2月1日に施行された。 EPAは、商品(農産物・工業製品)、またはサービス(企業の人員の一時的な移動から金融業務まで)における貿易の自由化を促進させる。

Leggi tutto

The Economic Partnership Agreement (EPA) entered into force

Vincenzo D'Antoni - avatar Vincenzo D'Antoni - 11-02-2019 - Contratti d'Impresa

Completed the diplomatic procedure between EU and Japan, the EPA has finally become a reality - further invigorating the economies of the two and strengthening their relationship. As of 1 February 2019, it entered into force. The EPA promotes liberalization of trade in goods (both agricultural & industrial products) and in services (from temporary movem...

Leggi tutto

Entrata in vigore dell’Economic Partnership Agreement (EPA) con il Giappone

Vincenzo D'Antoni - avatar Vincenzo D'Antoni - 11-02-2019 - Contratti d'Impresa

Completata la procedura diplomatica tra l'UE e il Giappone, l'EPA è finalmente diventato una realtà - rafforzando ulteriormente le economie dei due paesi e le loro relazioni. Dal 1° febbraio 2019 è entrato in vigore. L'EPA promuove la liberalizzazione degli scambi di merci (dai prodotti agricoli a quelli industriali) e di servizi (dal movimento temporaneo d...

Leggi tutto

La Cassazione rende meno appetibile il patto di famiglia

Luigi Macioce - avatar Luigi Macioce - 08-02-2019 - Wealth Management & Private Client

di Luigi M. Macioce - Andrea E. M. Eliseo La Cassazione è recentemente intervenuta, per la prima volta, in materia di patto di famiglia. Più specificatamente, l’Ordinanza del 19 dicembre 2018 numero 32823, ha precisato come alla corresponsione posta in essere dall'assegnatario in favore dei legittimari non assegnatari si debba applicare l’imposta sulle don...

Leggi tutto

Codice appalti: la Commissione UE mette in mora l’Italia e apre la procedura di …

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 07-02-2019 - Enti Pubblici & Appalti

La Commissione Europea ha inviato all’Italia la lettera di costituzione in mora e di apertura della procedura di infrazione per mancata conformità del quadro giuridico nazionale alle direttive del 2014.

Leggi tutto

La Commissione europea adotta la decisione di adeguatezza relativa al Giappone: …

Giacomo Pataracchia - avatar Giacomo Pataracchia - 05-02-2019 - Privacy & Data Protection

La Commissione ha adottato in data 23 gennaio 2019 la decisione di adeguatezza sul Giappone ai sensi dell’art. 45 del Regolamento UE 679/2016 (cd. “GDPR”), che permette la libera circolazione dei dati personali tra l’Unione Europea e il Giappone.

Leggi tutto
Piero Magri

Piero Magri

Avvocato esperto in diritto penale dell’impresa, con esperienza nell’ambito dei reati aziendali, reati societari e fallimentari, reati contro la Pubblica Amministrazione nonché a tutela della reputazione.

Profilo: http://www.replegal.it/it/cerca-i-professionisti/138-piero-magri.html

Pene accessorie nella Bancarotta: possono essere inferiori alla pena principale

Con sentenza del 28 febbraio le Sezioni Unite hanno statuito che le pene accessorie previste per la bancarotta (come la sospensione dalle cariche direttive delle persone giuridiche) non solo non devono essere più automaticamente di durata decennale, alla luce della recente sentenza n. 222 del 5 dicembre 2018 della Corte Costituzionale, ma possono essere determinate in concreto dal giudice in base ai criteri della discrezionalità di cui all’art. 133 c.p.

Nuove norme Anticorruzione

La Camera dei Deputati ha approvato il 19 dicembre in via definitiva il cd. DDL Anticorruzione – A.C.1189.

Tra le novità introdotte, oltre alla parziale riforma dell’istituto della prescrizione, che entrerà in vigore il primo gennaio del 2020, salvo auspicabili ulteriori novità invocate dall’Accademia e per le quali si è appena tenuta l’astensione delle Camere Penali, si debbono segnalare:

Validità del Trust e condotta ingannatoria per il reato di sottrazione fraudolenta

Il Tribunale di Roma, in una importante sentenza depositata il 16 ottobre 2018 relativa alla gestione di un Trust statunitense creato da un noto artista americano, ha statuito che non sussiste il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte ex art. 11 D.lvo 74/2000 contestato ai trustee, in assenza di condotta artificiosa o uno strategemma tendente a sottrarre le garanzie patrimoniali all’esecuzione del Fisco.

Sicurezza sul lavoro e responsabilità dell’ente ex dlgs 231 : interesse e risparmio di costi

Il GIP di Vicenza ha emesso lo scorso 3 ottobre 2018 decreto di archiviazione nei confronti di un ente indagato ai sensi del Dlgs 231/01 per un infortunio sul lavoro occorso nel suo stabilimento ad un dipendente di una cooperativa terza per un problema di attrezzature sul lavoro di proprietà dell'ente.

La normativa antiriciclaggio e la clausola di non trasferibilità sull’assegno: sanzioni sproporzionate?

di Piero Magri e Benedetta Guastoni

 

Limiti e condizioni all’utilizzo di assegni bancari e postali ed assegni circolari

Il D.lgs. 231/07 prevede, fin dalla sua entrata in vigore, che i moduli di assegni bancari e postali debbano essere rilasciati dalle banche e da Poste Italiane S.p.a. già muniti della clausola di non trasferibilità (art. 49 comma 4 d.lgs. 231/07) e che solo su espressa richiesta del cliente, dietro pagamento di un’imposta di bollo, possano essere forniti carnet di assegni “in forma libera”.[1]

Con il D.L. 201/2011 è stata inserita la soglia di 1.000 euro, oltre alla quale, nel caso in cui l’assegno risulti privo della clausola di non trasferibilità, vengono comminate le sanzioni pecuniarie, notevolmente inasprite dal D.lgs. 90/2017, di recepimento della IV Direttiva Antiriciclaggio.

Nello specifico, dall’entrata in vigore del Decreto, quindi dal 4 luglio 2017, per il trasferimento di assegni privi della clausola di non trasferibilità e/o dell’indicazione del beneficiario, è stabilita una sanzione pecuniaria amministrativa di importo compreso tra i 3.000 e i 50.000 euro.

Si tratta di una disciplina ben più severa della precedente che, ricordiamo, calcolava l’ammontare della sanzione sulla base dell’importo trasferito con l’assegno, all’interno di un range compreso tra l’1 e il 40 per cento dello stesso.

La ratio della norma è chiara: la mancata apposizione del nome del beneficiario o della clausola di non trasferibilità non assicurano la piena tracciabilità della transazione, con il conseguente sospetto che la stessa sia stata disposta per finalità di riciclaggio del denaro.

I soggetti destinatari

Grazie ad una norma interpretativa - inserita nel corpo dell’art. 27 del D.lgs. 141/2010 (comma 1 ter primo periodo) dall’art. 18 comma 2 del D.lgs. 169/2012 - si ritiene che costituiscano violazione l’emissione, il trasferimento e la presentazione all’incasso di assegni privi della clausola di non trasferibilità o del nome o della ragione sociale del beneficiario.

I soggetti obbligati, quindi tutti i soggetti indicati all’art. 3 del D.lgs. 231/07, devono inviare entro trenta giorni una comunicazione al Ministero dell’Economia e delle Finanze dando atto dell’infrazione o dell’irregolarità riscontrata (art. 51 D.lgs. 231/07).

Il procedimento sanzionatorio e l’oblazione

A seguito della segnalazione inviata da parte del soggetto obbligato, ad esempio da parte dell’istituto bancario presso il quale è stato versato l’assegno, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, invia una formale contestazione dell’infrazione al responsabile.

A questo punto, per colui che riceve la contestazione, si aprono due strade: il pagamento dell’oblazione, con conseguente immediata chiusura del procedimento, o l’inizio di un procedimento amministrativo, che si concluderà con l’emissione di un decreto da parte del MEF.

La prima strada è molto semplice e quasi automatica.

L’art. 65 comma 9 del D.lgs. 231/2007 conferma l’applicabilità, alla violazione in questione, del pagamento in forma ridotta e quindi dell’oblazione, di cui all’art. 16 della Legge 689/1981.

Pertanto, viene inserita all’interno della contestazione l’indicazione dell’ammontare dell’importo dell’oblazione che consente di estinguere la sanzione mediante il pagamento della stessa entro sessanta giorni dalla notifica.

L’importo viene calcolato sulla base del maggior vantaggio per il soggetto incolpato e può quindi alternativamente essere pari ad un terzo del massimo della sanzione, oppure al doppio del minimo, oltre le spese del procedimento.

Ciò tuttavia a condizione che la violazione non riguardi un importo superiore a 250.000 euro e che il soggetto non si sia già avvalso della medesima facoltà per analoga violazione, il cui atto di contestazione sia stato ricevuto nei 365 giorni precedenti alla notifica.

In presenza dei presupposti sopra richiamati, sarà dunque sufficiente procedere al pagamento dell’importo ridotto per concludere la procedura.

Nel caso in cui invece si decida di non aderire all’oblazione, è possibile inviare deduzioni difensive entro trenta giorni dalla notifica della contestazione.

Si attiverà a questo punto un procedimento amministrativo nel corso del quale è prevista la facoltà di chiedere l’audizione personale, di produrre documenti ed inviare osservazioni alla Ragioneria Territoriale dello Stato e quindi, sostanzialmente di dimostrare la propria buona fede, fornendo valide giustificazioni a quanto accaduto.

L’iter amministrativo potrà concludersi, laddove ne ricorrano gli estremi, con un provvedimento di proscioglimento totale o con l’irrogazione di una sanzione inferiore all’importo dell’oblazione, ma anche, in caso negativo, con una sanzione molto più elevata - sempre entro il limite di 50.000 euro stabilito dalla disciplina.

Va inoltre tenuto presente che, nel caso in cui al termine del procedimento venga irrogata una sanzione, permane la possibilità di chiedere la riduzione di un terzo.

Ne deriva che la sanzione minima concretamente applicabile, è pari ad € 2.000, cifra in molti casi inferiore a quella calcolata per l’oblazione.

Avverso il decreto emesso dal MEF potrà inoltre essere proposto ricorso, anche personalmente, al Tribunale del luogo di commissione della violazione, entro trenta giorni dalla notifica.

Le critiche e le raccomandazioni

I casi recentemente messi in luce dalla cronaca hanno evidenziato che nella maggioranza delle ipotesi, più che di tentativi di riciclare denaro si tratta di mere disattenzioni commesse in buona fede da cittadini ancora in possesso di assegni emessi in epoca antecedente al 2008.

Per questo motivo, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, in linea con le osservazioni contenute nel parere della Commissione Finanze, sta valutando la possibilità di modificare l’apparato sanzionatorio riconducendolo ad un regime maggiormente ispirato a ragionevolezza e proporzionalità tra l'importo trasferito e la sanzione.

Dall’indagine condotta dal MEF per analizzare la consistenza del fenomeno è emerso che, a fronte di circa 1700 assegni contestati, nessuna sanzione è ancora irrogata ai sensi della nuova normativa e gli incolpati hanno scelto in poco più di cento casi, di pagare l’oblazione.

Appare quindi possibile, che la normativa attualmente in vigore venga nuovamente modificata, con un ritorno alla precedente sanzione compresa tra l’1 e il 40 per cento dell’importo trasferito o con una riduzione dei limiti edittali e quindi dell’importo minimo di 3.000 euro e dell’importo massimo, pari a 50.000 euro.

Merita inoltre di essere considerato che si è ancora in attesa delle indicazioni del MEF circa i criteri generali per la valutazione dei cosiddetti comportamenti “sospetti”, dai quali sia possibile dedurre o ipotizzare che la transazione abbia finalità di riciclaggio e dei decreti ministeriali che consentiranno di comprendere i parametri per la quantificazione delle sanzioni concretamente irrogabili.


Nota

[1] Chiunque invece possegga libretti di assegni antecedenti al 2008, avrà l’onere di indicare per iscritto, all’atto di emissione dell’assegno, la dicitura “non trasferibile” ed il nominativo del beneficiario.

 


 

Licenziamenti e mobbing con rilevanza penale

Con sentenza depositata il 23 febbraio 2018 il Tribunale di Busto Arsizio ha ritenuto non sussistente il reato di lesione colpose, pur in presenza di una malattia psichica accertata (sindrome ansiosa depressiva) e nonostante tre licenziamenti ritenuti illegittimi. Ciò in quanto il mobbing può avere rilevanza penale solo laddove siano provate reiterate vessazioni e denigrazioni nei confronti del lavoratore che abbiano un nesso eziologico con la malattia riscontrata. Nel caso di specie non solo non sono state provate tali condotte ma non è emerso neppure alcun intento persecutorio da parte del datore di lavoro.

Ingiusta detenzione e risarcimento del danno

Nel 2017 sono stati sempre di più i casi di ingiusta detenzione, cittadini che sono sottoposti a misura cautelare in carcere e che poi vengono assolti o scagionati con una archiviazione. Da 989 casi nel 2016 si è passati a 1013 casi lo scorso anno.

La procedura permette di chiedere un indennizzo allo Stato per i danni subiti che sono stabiliti in misura forfettaria per i giorni di carcere o di detenzione domiciliare (rispettivamente euro 235,82 e 177,91 ) presentando alla Corte di Appello competente una istanza di riparazione per l’ingiusta detenzione ai sensi degli articoli 314 e 315 c.p.p. La somma può essere integrata per altri voci di danno (esistenziali o alla salute) ma non può superare l’importo di 516.456 euro.   

Link alla fonte

Restiamo in contatto

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Il Blog di Riccardo Rossotto

Visita il Blog di Riccardo Rossotto.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy