Call Us +39 011 55.84.111

  • R&P Legal

    Spirito di squadra, conoscenza del business dei clienti, visione strategica, disponibilità, passione, fondamento etico, costo compatibile.

  • Puntiamo sulla competenza

    R&P Legal è uno studio italiano full service, indipendente e con primarie connessioni internazionali, fondato nel 1949.

  • Trattiamo con il mondo... da vicino

    Contiamo su un’articolata rete di primari studi legali di comprovata esperienza nelle principali giurisdizioni estere.

R&P Legal è uno studio legale indipendente, fondato nel 1949, con sei sedi in Italia e con primarie connessioni internazionali, dove lavorano più di centocinquanta professionisti qualificati che forniscono assistenza full service.

Ultime notizie

Prev Next

R&P con il gruppo IREN nell’accordo con Enerbrain

La Redazione - avatar La Redazione - 18-04-2019 - Startup

Il gruppo IREN ha scelto di utilizzare la tecnologia Enerbrain per un progetto di efficientamento energetico su 89 edifici del Comune di Torino, principalmente scuole ed uffici, con l’obiettivo di ottenere un importante risparmio energetico e un attento monitoraggio del comfort interno e della qualità dell’aria.  La partnership prevede altresì un iniziale in...

Leggi tutto

Una recente sentenza chiarisce le condizioni di accesso da parte del datore di l…

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 16-04-2019 - Privacy & Data Protection

In data 26 marzo 2019, il Tribunale di Roma, dopo aver ripercorso l’orientamento giurisprudenziale prevalente  italiano e quello della Corte Europea dei diritti dell’uomo, si è espresso in merito alla liceità e alle condizioni di accesso ai messaggi di posta elettronica  presenti nell’account di posta elettronica aziendale di un dipendente da parte del dator...

Leggi tutto

Brexit: risoluzione del parlamento europeo di esenzione del visto per i cittadin…

Carola Cortimiglia - avatar Carola Cortimiglia - 16-04-2019 - Lavoro e Relazioni Industriali

Il Parlamento Europeo lo scorso 4 aprile ha adottato una risoluzione in cui viene previsto che i cittadini del Regno Unito, una volta conclusasi la procedura di divorzio dall’Unione Europea, non saranno obbligati ad ottenere un visto per viaggiare nei paesi dell’Unione sino a 90 giorni all’interno di un periodo di 180 giorni.

Leggi tutto

Cassazione sezione lavoro ordinanza n. 9006 del 1°aprile 2019: la piena consapev…

Carola Cortimiglia - avatar Carola Cortimiglia - 16-04-2019 - Lavoro e Relazioni Industriali

La Sezione Lavoro della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 9006 dello scorso 1°aprile, ha chiarito che il verbale di conciliazione sottoscritto dal lavoratore in sede sindacale non può essere impugnato in considerazione del fatto che si presume, data la sede in cui avviene, che il lavoratore sia consapevole di ciò che ha firmato. Nel caso in questione ...

Leggi tutto

Roberto Randazzo alla guida di ESELA - The Legal Network for Social Impact

La Redazione - avatar La Redazione - 16-04-2019 - Charities & Social Enterprises

Lo scorso 12 Aprile a Londra, presso la London School of Economics, si è tenuta la conferenza annuale di ESELA - The Legal Network for Social Impact, la rete europea dei giuristi che si occupano di imprenditoria sociale e finanza d’impatto, occasione in cui è stata anche ufficializzata l’elezione di Roberto Randazzo, quale presidente dell’associazione...

Leggi tutto

R&P Legal e Chambers Europe 2019

La Redazione - avatar La Redazione - 15-04-2019 - News

La prestigiosa directory internazionale Chambers and Partners per l'edizione 2019 appena pubblicata ha selezionato i dipartimenti Intellectual Property, Life Science e TMT nella sua guida europea e tra gli avvocati i partners Gianluca Morretta (IP), Paolo De Carlo (Life Science), Riccardo Rossotto (TMT) e Piero Magri (White Collar Crime) nonchè gli of counse...

Leggi tutto

Commissari di gara: rinviato di 90 giorni l’avvio dell’Albo nazionale dei compon…

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 11-04-2019 - Enti Pubblici & Appalti

La piena operatività dell’Albo dei commissari di gara è stata rinviata per ulteriori 90 giorni a decorrere dal prossimo 15 aprile. Il differimento dell’avvio dell’Albo è stato disposto con il Comunicato del Presidente dell’ANAC del 10 aprile 2019. Link alla fonte

Leggi tutto

L'Avv. Luigi M. Macioce ed il Dott. Andrea E. M. Eliseo hanno commentato la rece…

La Redazione - avatar La Redazione - 11-04-2019 - News

L’Avv. Luigi M. Macioce ed il Dottor Andrea E. M. Eliseo hanno pubblicato un articolo sulla piattaforma editoriale We Wealth intitolato: “Famiglie transfrontaliere, la scelta del regime patrimoniale“.

Leggi tutto

La dichiarazione congiunta Unione Europea - Cina del 9 aprile 2019

Paolo Grandi - avatar Paolo Grandi - 11-04-2019 - News

Il 9 aprile scorso, il Presidente della Consiglio Europeo Donald Tusk ed il Presidente della Commissione Europea Jean-Clead JUncker, da un lato e ed il Premier cinese Li Keqiang, dall’altro lato, hanno rilasciato una dichiarazione congiunta in merito al 21° summit EU-Cina che si è tenuto Bruxelles.

Leggi tutto

Bando della CamCom di Cuneo per sostenere le imprese che investono in servizi di…

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 09-04-2019 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

La Camera di Commercio di Cuneo ha recentemente pubblicato un bando, con dotazione di Euro 50.000, per la concessione di contributi per spese sostenute e fatturate nel 2019 aventi ad oggetto attività di progettazione del marchio, ricerche di anteriorità e assistenza per il deposito, assistenza per la concessione in licenza del marchio, assistenza per l’esten...

Leggi tutto

Luigi M. Macioce e Valentina Gava menzionati nell’edizione 2019 della Directory …

La Redazione - avatar La Redazione - 09-04-2019 - News

Gli avvocati Luigi M. Macioce e Valentina Gava di R&P Legal sono menzionati nell’edizione 2019 della Directory PAIAM (Professional Advisor to the International Art Market).

Leggi tutto

Al via la nuova class action

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 06-04-2019 - Contratti d'Impresa

In data 3 aprile il Senato ha dato il via libera alla nuova disciplina della class action (azione di classe). L’azione, che tutela diritti individuali omogenei (non anche di interessi collettivi), prevede una valutazione di ammissibilità da parte del tribunale-sezione specializzata in materia di impresa e, nel caso il giudice ammetta la domanda, pubblicazion...

Leggi tutto

R&P Legal corre per l'Associazione Italiana Sclerosi Multipla e la Fondazion…

La Redazione - avatar La Redazione - 06-04-2019 - News

R&P Legal, come sempre, presente alla Milano Marathon Charity Program. Quest’anno affiancando: l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla di Milano, a sostegno del progetto SMiles, un percorso di empowerment dedicato alle donne con tale patologia che passa attraverso interventi personalizzati volti allo sviluppo di una completa autonomia; e la Fondazi...

Leggi tutto

Pubblicate le Linee Guida dell’ANAC sulle consultazioni preliminari di mercato

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 03-04-2019 - Enti Pubblici & Appalti

L’Autorità Nazionale Anticorruzione ha adottato le Linee Guida n. 14, recanti “Indicazioni sulle consultazioni preliminari di mercato”. Le nuove Linee Guida non sono vincolanti e contengono indicazioni utili a soggetti pubblici e privati sulle modalità di applicazione e di funzionamento dell’istituto delle consultazioni preliminari di mercato, di cui agli a...

Leggi tutto

Golden power estesa ai servizi di comunicazione elettronica a banda larga basati…

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 01-04-2019 - Corporate M&A

Con il D.L. 25 marzo 2019, n. 22 il Governo interviene nuovamente sulla disciplina della “golden power” di cui al D.L. 15-3-2012 n. 21 (Convertito in legge, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, L. 11 maggio 2012, n. 56) che sinora toccava i settori della difesa e della sicurezza nazionale e gli attivi strategici nei settori dell'energia, dei trasporti e ...

Leggi tutto

Trattamento dei dati relativi alla salute in ambito sanitario: i chiarimenti del…

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 01-04-2019 - Privacy & Data Protection

di Chiara Agostini e Ludovica Ceretto Con il provvedimento n. 55 del 7 marzo 2019 il Garante per la Protezione dei dati personali ha fornito importanti chiarimenti, circa il trattamento dei dati sanitari, rivolti a tutti i soggetti operanti nel settore. Più in particolare il provvedimento del Garante si è concentrato sulle diverse tipologie di trattamento e...

Leggi tutto

Emanate le nuove disposizioni di Banca d’Italia in materia antiriciclaggio

Benedetta Guastoni - avatar Benedetta Guastoni - 01-04-2019 - Criminal Law

Con provvedimento del 26 marzo 2019, Banca d’Italia ha emanato le nuove Disposizioni in materia di organizzazione, procedure e controlli interni volti a prevenire l’utilizzo degli intermediari a fini di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo.

Leggi tutto

La chiusura con un cancello non basta per usucapire un cortile se non dura almen…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 29-03-2019 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 8404 del 26 marzo 2019, ha stabilito che la chiusura con un cancello non basta per usucapire il cortile comune se non è protratta per almeno venti anni.

Leggi tutto

Brexit

La Redazione - avatar La Redazione - 29-03-2019 - Assicurazioni

Il Governo Italiano ha emanato un decreto legge avente ad oggetto misure urgenti per assicurare sicurezza, stabilità finanziaria e integrità dei mercati, nonché tutela della salute e della libertà di soggiorno dei cittadini italiani e di quelli del Regno Unito, in caso di recesso di quest'ultimo dall'Unione europea.

Leggi tutto

Lanciato il sito Incentivi.gov: incentivi e contributi pubblici indicizzati

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 28-03-2019 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

È online da pochi giorni il nuovo sito lanciato dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali che si propone di indicizzare e organizzare i contributi e incentivi pubblici disponibili per le imprese.

Leggi tutto

Autodisciplina pubblicitaria: stop a modelli estetici non salutari

Monica Togliatto - avatar Monica Togliatto - 26-03-2019 - Intellectual Property

di Monica Togliatto e Avv. Nicola Berardi È entrata in vigore la modifica del Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale che prevede ora, all’art. 12-bis, una disposizione specifica in tema di salute e sicurezza: “La comunicazione commerciale relativa a prodotti suscettibili di presentare pericoli, in particolare per la salute, la sicurezza e ...

Leggi tutto

Modifiche al Codice di Proprietà Industriale: tutela più forte ai marchi rinomat…

Luca Egitto - avatar Luca Egitto - 25-03-2019 - Intellectual Property

di Luca Egitto e Nicola Berardi Il 23 marzo 2019 entrerà in vigore il D.Lgs. 15/2019 che recepisce la Direttiva UE 2015/2436 e apporta modifiche sia sostanziali sia processuali al Codice di Proprietà Industriale. Tra le correzioni più rilevanti, il nuovo art. 20 CPI prevede il diritto del titolare del marchio di vietare ai terzi di usare nell’attività econ...

Leggi tutto

Cosa prevede il MoU firmato tra Italia e Cina?

Paolo Grandi - avatar Paolo Grandi - 25-03-2019 - News

Vale la pena leggere il testo del Memorandum of Understanding firmato il 22 marzo 2019 tra il governo italiano e quello cinese. Le premesse enunciano alcuni principi generali che enfatizzano la volontà di una “cooperazione bilaterale concreta”, richiamando alcune recenti iniziative congiunte e, soprattutto, “riconoscendo l’importanza ed i benefici derivanti...

Leggi tutto

Codice di Proprietà Industriale: in vigore dal 23 marzo 2019 le modifiche in mat…

Luca Egitto - avatar Luca Egitto - 19-03-2019 - Intellectual Property

di Luca Egitto e Nicola Berardi Il 23 marzo 2019 entrerà in vigore il D.Lgs. 15/2019 che ha recepito la Direttiva UE 2015/2436 apportando modifiche sostanziali e processuali al Codice di Proprietà Industriale. Segnaliamo, di seguito, alcune delle modifiche più rilevanti.

Leggi tutto

Multa da record al social network Tik Tok per la mancata protezione dei dati dei…

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 19-03-2019 - Privacy & Data Protection

Il presidente della FTC ha dichiarato: “Questa pena da record dovrebbe essere un promemoria per tutti i servizi online e siti web destinati ai bambini”. L’app musicale Tik Tok, già Musical.ly, social network centrato su piccole clip ed effetti speciali che attualmente vanta 500 milioni di utenti attivi mensili, ha ricevuto una sanzione da 5,7 milioni di dol...

Leggi tutto

Nuovo decreto sull’attività enoturistica

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 15-03-2019 - Contratti d'Impresa

Il Ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo ha approvato il Decreto sulle Linee guida e indirizzi in merito ai requisiti e agli standard minimi di qualità per l'esercizio dell'attività enoturistica.

Leggi tutto

Bando ICE per GLOBAL STARTUP PROGRAM

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 15-03-2019 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

L'ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – organizza un percorso integrato di sviluppo all’estero denominato Global Start up Program.

Leggi tutto

R&P Legal partecipa al Forum Anticorruzione di Synergia il prossimo 19 marzo

La Redazione - avatar La Redazione - 14-03-2019 - News

L’avv. Piero Magri, coordinatore del dipartimento penale dello studio, parteciperà come relatore al Convegno organizzato da Synergia il 19 marzo con un intervento sui rapporti tra la normativa anticorruzione 190/2012, il d.lgs 231/01 e la ISO 37001 con specifico riferimento alle società partecipate e controllate dalla Pubblica Amministrazione. 

Leggi tutto

Voucher fino a 5.000 Euro per l'avvio di campagne di equity crowdfunding

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 12-03-2019 - Fondi e Finanziamenti Pubblici

La Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi, ha approvato un bando (D.G. n. 25 del 11/02/2019) per facilitare l'accesso al mercato dei capitali da parte delle MPMI attraverso campagne di Equity crowdfunding.  Il bando ha una dotazione di 100.000 Euro ed è possibile presentare domande dal 4 marzo. L’importo del voucher è fino a 5.000 Euro.

Leggi tutto

Rinuncia all’azione e poteri del difensore, conferma dell’orientamento dei giudi…

Maurizio Corain - avatar Maurizio Corain - 12-03-2019 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La rinuncia all'azione, ovvero all'intera pretesa azionata dall'attore nei confronti del convenuto, costituisce un atto di disposizione del diritto in contesa e richiede, in capo al difensore, un mandato "ad hoc", senza che sia a tal fine sufficiente quello "ad litem", in ciò differenziandosi dalla rinuncia ad una parte dell'originaria domanda, che rientra f...

Leggi tutto

L'avv. Benedetta Guastoni, associate del dipartimento di diritto penale, sarà os…

La Redazione - avatar La Redazione - 12-03-2019 - News

Mercoledì 13 p.v. dalle ore 11.00 alle ore 12.00 l'avvocato Benedetta Guastoni, associate del dipartimento di diritto penale di R&P Legal, sarà tra gli ospiti del programma radiofonico di Radio24 “Due di denari”, condotto da Debora Rosciani e Mauro Meazza.

Leggi tutto

Obbligo di nomina dell’organo di controllo e dei revisori entro dicembre 2019

Stefano Chiarva - avatar Stefano Chiarva - 11-03-2019 - Corporate M&A

Come noto, il D.Lgs 14/2019, c.d. Codice della crisi d’impresa e dell’ insolvenza, ha modificato, inter alia, la disciplina prevista ai sensi dei commi 2 e 3 dell’articolo 2477 c.c. circa la nomina dell’organo di controllo e dei revisori ampliando i requisiti d’obbligatorietà previsti per le s.r.l. Ai sensi del comma 3 dell’articolo 379 del predetto decreto ...

Leggi tutto

Dopo la riconsegna, il conduttore paga il canone anche per tutto il periodo nece…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 08-03-2019 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La terza sezione della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 6596 del 7 marzo 2019, ha stabilito che, al termine del contratto di locazione, il conduttore che riconsegna l’immobile con gravi danni è tenuto a versare il canone anche per il periodo necessario alle riparazioni.

Leggi tutto

R&P Legal nella fusione tra WE WORLD e GVC

La Redazione - avatar La Redazione - 08-03-2019 - Charities & Social Enterprises

R&P Legal ha assistito la Fondazione We World Onlus e l’Associazione Gruppo di Volontariato Civile G.V.C. Ong/Onlus nell’operazione di fusione per incorporazione, che ha dato vita alla “Fondazione WE WORLD-G.V.C. Onlus”.

Leggi tutto

Indagine del Garante Privacy sul rispetto del principio di responsabilizzazione …

Giacomo Pataracchia - avatar Giacomo Pataracchia - 07-03-2019 - Privacy & Data Protection

Il Garante Privacy ha analizzato, nell’ambito dall'indagine a carattere internazionale (“sweep 2018”) avviata dalle Autorità per la protezione dei dati personali appartenenti al Global Privacy Enforcement Network (GPEN) per verificare il rispetto del principio di responsabilizzazione (“accountability”), 19 soggetti pubblici italiani (Regioni e Provincie auto...

Leggi tutto

Forum Terzo settore. Governance, adeguamenti statutari e operazioni straordinari…

La Redazione - avatar La Redazione - 06-03-2019 - Charities & Social Enterprises

Roberto Randazzo e Giuseppe Taffari parteciperanno, il prossimo 14 Marzo, al workshop organizzato da Paradigma “Forum Terzo settore. Governance, adeguamenti statutari e operazioni straordinarie”. Roberto Randazzo curerà una sessione su “La nuova disciplina sull’impresa sociale: gerarchia delle fonti e rapporti con la disciplina degli Enti del Terzo Settore” ...

Leggi tutto

L'avv. Chiara Agostini relatrice a un convegno organizzato a Milano da Paradigma…

La Redazione - avatar La Redazione - 05-03-2019 - News

Giovedì 14 marzo, presso l’Hotel Hilton di Milano, l’avv. Chiara Agostini parlerà di contenuti e tecniche di redazione dei registri delle attività di trattamento per titolari e responsabili e dell’informativa privacy. La relazione si colloca nell’ambito di un convegno organizzato da Paradigma in tema di applicazione del GDPR e nuovo Codice Privacy...

Leggi tutto

L’avv. Lorenzo Lamberti di R&P Legal sul nuovo Ordine delle professioni sani…

La Redazione - avatar La Redazione - 05-03-2019 - News

Sabato 9 marzo, presso la Sala Congressi del Best Western Hotel Plus Universo di Roma, l’avv. Lorenzo Lamberti di R&PLegal relazionerà sui profili applicativi della legge di costituzione  dell’Ordine delle professioni sanitarie (art. 4 l. n. 3/2018). L’incontro, organizzato dalla Associazione Italiana Fisioterapisti e a partecipazione limitata, si propo...

Leggi tutto

In caso di “Hard Brexit” cambiano le regole per il trasferimento dei dati in UK

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 05-03-2019 - Privacy & Data Protection

Nel corso della settima sessione plenaria, il Comitato Europeo per la protezione dei dati (Edpb) ha pubblicato una nota informativa rivolta ad autorità pubbliche e società, in merito alle modalità da adottare per il trasferimento di dati personali, in caso di Hard Brexit.

Leggi tutto

Libera circolazione dei documenti pubblici: è in vigore il Regolamento (UE) 2016…

Giancarlo Morelli - avatar Giancarlo Morelli - 04-03-2019 - International Arbitration & Litigation

Il 16 febbraio 2019 è entrato in vigore il Regolamento (UE) 2016/1191 (anche “Regolamento”) che prevede, ai fini e nell’ambito della libera circolazione dei cittadini degli Stati Membri dell’Unione, una semplificazione dei requisiti per la presentazione di alcune categorie di documenti pubblici (e alle copie autentiche di questi ultimi) nell’Unione Europea, ...

Leggi tutto

Brexit

Il Governo Italiano ha emanato un decreto legge avente ad oggetto misure urgenti per assicurare sicurezza, stabilità finanziaria e integrità dei mercati, nonché tutela della salute e della libertà di soggiorno dei cittadini italiani e di quelli del Regno Unito, in caso di recesso di quest'ultimo dall'Unione europea.

Leggi tutto...

Depenalizzazione degli obblighi antiriciclaggio: si passa all’illecito amministrativo, ma le sanzioni aumentano fino a 50 mila euro

Il 6 febbraio 2016 entrano in vigore le nuove norme in tema di depenalizzazione dei reati, di cui ai decreti nn. 7 e 8 dello scorso 15 gennaio 2016. Il d.lgs. n. 8/2016, in particolare, depenalizza i reati puniti con la sola pena pecuniaria (multa o ammenda), a eccezione di quelli previsti dal codice penale e di quelli elencati nell’allegato al decreto stesso.

In tale allegato non compare la normativa antiriciclaggio di cui al d.lgs. 231/2007; di conseguenza, alcune delle fattispecie di reato previste dall’art. 55, d.lgs. 231/2007 verranno da ora punite solamente in via amministrativa.

Innanzitutto, si tratta delle condotte di chi (intermediari, professionisti, revisori) viola le disposizioni contenute nel Titolo II, Capo I, d.lgs. 231/2007 concernenti l'obbligo di identificazione (art. 55, comma 1). Obbligo che, per i professionisti indicati all’art. 12, d.lgs. 231/2007, scatta:

  • quando la prestazione professionale ha per oggetto mezzi di pagamento, beni o utilità di valore pari o superiore a 15 mila euro (art. 16, comma 1, lett. a), d.lgs. 231/2007);
  • quando eseguono prestazioni professionali occasionali che comportano la trasmissione o la movimentazione di mezzi di pagamento di importo pari o superiore a 15 mila euro (art. 16, comma 1, lett. b);
  • tutte le volte che l'operazione è di valore indeterminato o non determinabile (art. 16, comma 1, lett. c);
  • quando vi è sospetto di riciclaggio o di finanziamento del terrorismo, indipendentemente da qualsiasi deroga, esenzione o soglia applicabile (art. 16, comma 1, lett. d);
  • quando vi sono dubbi sulla veridicità o sull'adeguatezza dei dati precedentemente ottenuti ai fini dell'identificazione di un cliente (art. 16, comma 1, lett. e).

Prima dell’entrata in vigore del decreto 8/2016, per le violazioni in tema di identificazione della clientela era prevista la pena della multa da € 2.600 a € 13.000; ora, la sanzione amministrativa pecuniaria stabilita dal legislatore risulta più rilevante dal punto di vista economico, e compresa tra € 5.000 e € 30.000.

La seconda condotta depenalizzata è quella di chi omette di adempiere agli obblighi di registrazione della documentazione che è servita per la verifica e l'identificazione della clientela, di cui all'articolo 36, d.lgs. 231/2007, ovvero la effettua in modo tardivo o incompleto (art. 55, comma 4). Obblighi che impongono, almeno ai professionisti, l'istituzione di un archivio digitale dentro il quale collocare i dati su cliente e operazione, entro 30 giorni dall'accettazione dell'incarico. La violazione di tali obblighi era punita, come per la mancata identificazione, con la multa da € 2.600 a € 13.000, mentre ora è prevista, nuovamente, una sanzione amministrativa pecuniaria compresa tra € 5.000 e € 30.000.

La terza condotta divenuta di sola rilevanza amministrativa è quella relativa all’adempimento degli obblighi di identificazione e registrazione mediante l’utilizzo di mezzi fraudolenti, idonei a ostacolare l'individuazione del soggetto che ha effettuato l'operazione (art. 55, comma 6), condotta punita in precedenza con la multa da € 5.200 a € 26.000, mentre ora la sanzione amministrativa pecuniaria è stata elevata a una cifra che può variare tra € 10.000 e € 50.000.

La quarta e ultima condotta della normativa antiriciclaggio passata dal penale all’amministrativo è quella relativa all’omessa, tardiva o incompleta comunicazione prevista dall'articolo 36, comma 4, da parte dei soggetti di cui all'articolo 11, commi 1, lettera h), e 3, lettere c) e d), d.lgs. 231/2007 e cioè: gli agenti di cambio; i mediatori creditizi iscritti nell'elenco previsto dall'articolo 128-sexies, comma 2, Testo Unico Bancario (TUB); gli agenti in attività finanziaria iscritti nell'elenco previsto dall'articolo 128-quater, comma 2, TUB; gli agenti indicati nell'articolo 128-quater, commi 6 e 7, TUB. Per essi, mentre in precedenza si prevedeva la multa da € 2.600 a € 13.000, ora si prevede l’irrogazione di una sanzione amministrativa pecuniaria compresa tra € 5.000 e € 30.000.

Nella depenalizzazione non possono considerarsi ricomprese le altre fattispecie di reato previste all'articolo 55, d.lgs. 231/2007, per la cui punizione, qualora accertate, rimarrà sempre competente l’Autorità giudiziaria penale. In particolare, si tratta delle seguenti condotte, punite con la pena della reclusione/arresto in alternativa alla pena della multa/ammenda:

  • 55, comma 2, che punisce con la reclusione da sei mesi a un anno e con la multa da € 500 a € 5.000 l'esecutore dell'operazione che omette di indicare le generalità del soggetto per conto del quale eventualmente esegue l'operazione o le indica false;
  • 55, comma 3, che punisce con l'arresto da sei mesi a tre anni e con l'ammenda da € 5.000 a € 50.000 l'esecutore dell'operazione che non fornisce informazioni sullo scopo e sulla natura prevista dal rapporto continuativo o dalla prestazione professionale o le fornisce false;
  • 55, comma 5, che punisce con la reclusione fino a un anno e con la multa da € 100 a € 1.000 chi, essendovi tenuto, omette di effettuare la comunicazione di cui all'articolo 52, comma 2;
  • 55, comma 8, che punisce con l'arresto da sei mesi a un anno o con l'ammenda da € 5.000 a € 50.000 chi, essendovi tenuto, viola i divieti di comunicazione di cui agli articoli 46, comma 1, e 48, comma 4;
  • 55, comma 9, che punisce con la reclusione da uno a cinque anni e con la multa da € 310 a € 1.550 l’indebito utilizzo, l’alterazione o la falsificazione di carte di credito o di pagamento, ovvero qualsiasi altro documento analogo che abiliti al prelievo di denaro contante o all'acquisto di beni o alla prestazione di servizi.

La disciplina della depenalizzazione si applica anche retroattivamente (art. 8, d.lgs. n. 8/2016) per quei professionisti, revisori contabili e intermediari che abbiano già conseguito denunce all’Autorità giudiziaria a seguito di verifiche di inadempienza da parte della Guardia di Finanza.

Tuttavia, l’efficacia retroattiva della depenalizzazione si atteggia diversamente, a seconda che alla data di entrata in vigore della nuova normativa sia già in corso, o meno, un procedimento penale. In particolare:

  1. Se il procedimento penale si è concluso con sentenza di condanna o decreto penale divenuti irrevocabili prima del 6 febbraio 2016, il giudice dell'esecuzione, senza formalità, con ordinanza comunicata al pubblico ministero e notificata all'interessato (opponibile ex art. 666 c.p.p.) revoca la sentenza o il decreto, dichiarando che il fatto non è previsto dalla legge come reato (art. 8, comma 2);
  2. Se, invece, il procedimento penale è ancora in corso, si prevede (art. 9, comma 1, d.lgs. 8/2016) che il Pubblico Ministero trasferisca, entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto, all'autorità amministrativa competente (da intendersi, per la materia qui di interesse, l’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia – UIF) gli atti dei procedimenti penali relativi ai reati trasformati in illeciti amministrativi, salvo che il reato risulti prescritto o estinto per altra causa;
  3. In questo caso, se il PM non ha ancora esercitato l'azione penale, lo stesso annota la trasmissione nel registro delle notizie di reato (art. 9, comma 2), ma se il reato risulta estinto per qualsiasi causa, il PM deve richiedere l'archiviazione a norma del codice di procedura penale (art. 9, comma 2);
  4. Se, invece, l'azione penale è stata esercitata, il giudice pronuncia sentenza inappellabile perché il fatto non è previsto dalla legge come reato (art. 9, comma 3);
  5. Se, infine, è stata pronunciata sentenza di condanna e vi è stata impugnazione, il giudice dell'impugnazione dichiara che il fatto non è previsto dalla legge come reato e, al contempo, decide in merito ai soli effetti civili (art. 9, comma 3).

Per le violazioni relative al periodo in cui costituivano ancora reato penale, esiste la possibilità per il professionista di mediare con l’Autorità Amministrativa competente, concordando un pagamento ridotto a saldo dell’ammenda prevista. La legge, in proposito, prevede che, in ogni caso, per i fatti commessi prima dell’entrata in vigore del decreto, la sanzione amministrativa non potrà essere superiore al massimo della pena originariamente inflitta per il reato (art. 8, comma 4, d.lgs. 8/2016); in ogni caso, entro 60 giorni dalla notificazione degli estremi della violazione, si prevede che l'interessato sia ammesso al pagamento in misura ridotta, pari alla metà della sanzione, oltre alle spese del procedimento (art. 9, comma 5, d.lgs. 8/2016).

Si consideri, infine, che nel procedimento di applicazione delle sanzioni amministrative previste dal d.lgs. 8/2016 dovranno applicarsi, in quanto compatibili, le norme contenute nelle sezioni I e II del capo I della L. 1981/689.

A livello sanzionatorio, ciò comporta che, nel caso di più azioni poste in essere violando le disposizioni dell’art. 55, d.lgs. 231/2007 oggi divenute illeciti di natura amministrativa, la sanzione applicabile non sarà più quella della pena prevista per la violazione più grave aumentata fino al triplo; al contrario, il giudice amministrativo dovrà irrogare una sanzione pecuniaria pari alla somma delle singole sanzioni irrogabili per ciascuna violazione commessa (si veda, in proposito, la disciplina prevista dall’art. 8, comma 1, d.lgs. 689/81 in tema di più violazioni di disposizioni che prevedono sanzioni amministrative).

In tale contesto, e in considerazione delle aumentate sanzioni di carattere pecuniario applicate a violazioni anche passate, è oggi ancor più importante impostare un corretto percorso di verifica della conformità normativa dei singoli studi professionali, nonché di implementazione di eventuali azioni correttive; inoltre, emerge chiaramente la necessità di verificare il livello di allineamento alla normativa non solo in chiave di gestione futura, ma anche per quanto concerne il passato dello studio del professionista.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Restiamo in contatto

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Il Blog di Riccardo Rossotto

Visita il Blog di Riccardo Rossotto.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy