Call Us +39 011 55.84.111

  • R&P Legal

    Spirito di squadra, conoscenza del business dei clienti, visione strategica, disponibilità, passione, fondamento etico, costo compatibile.

  • Puntiamo sulla competenza

    R&P Legal è uno studio italiano full service, indipendente e con primarie connessioni internazionali, fondato nel 1949.

  • Trattiamo con il mondo... da vicino

    Contiamo su un’articolata rete di primari studi legali di comprovata esperienza nelle principali giurisdizioni estere.

R&P Legal è uno studio legale indipendente, fondato nel 1949, con sei sedi in Italia e con primarie connessioni internazionali, dove lavorano più di centocinquanta professionisti qualificati che forniscono assistenza full service.

Ultime notizie

Prev Next

Reati tributari e responsabilità dell’ente: via libera all’emendamento che ampli…

Valeria Valentini - avatar Valeria Valentini - 03-12-2019 - Criminal Law

Già con il c.d. Decreto Fiscale (D.L. 124/2019), pubblicato in Gazzetta il 26 ottobre scorso, era stata fatta breccia nella apparente impermeabilità della responsabilità degli enti ex d.lgs. 231/2001 agli illeciti tributari, con una prima apertura all’introduzione del reato di dichiarazione fraudolenta meditante utilizzo di fatture false (art. 2 d.lgs. 74/20...

Leggi tutto

Omessa dichiarazione: l’estinzione del debito tributario è (oppure non è) condiz…

Valeria Valentini - avatar Valeria Valentini - 03-12-2019 - Criminal Law

Con due sentenze depositate a cinque giorni di distanza l’una dall’altra, la terza sezione della Cassazione si è pronunciata sulla eventuale illegalità della pena applicata con patteggiamento per il reato di omessa dichiarazione (art. 5 D.Lgs. 74/2000) in assenza di estinzione del debito tributario.

Leggi tutto

Infortuni sul lavoro: non basta la colpa generica in difetto di querela

Piero Magri - avatar Piero Magri - 03-12-2019 - Criminal Law

Il Tribunale di Milano, con sentenza depositata il 14 novembre 2019, in un procedimento per infortunio sul lavoro a carico del preposto di una società, ha ritenuto che la contestazione della colpa specifica (violazione del’art. 20 dlgs 81/2008 per non aver utilizzato correttamente le attrezzature di lavoro) fosse infondata in quanto l’effettivo utilizzo del ...

Leggi tutto

D.L. 26.10.2019 n. 124: Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti ed este…

Piergiorgio Bonacossa - avatar Piergiorgio Bonacossa - 28-11-2019 - Lavoro e Relazioni Industriali

Il Decreto Legge n. 124 del 26.10.2019, in vigore dal 27 ottobre 2019, ha introdotto specifiche novità in tema di responsabilità dell’impresa committente nell’esternalizzazione, outsourcing e affidamento di lavorazioni e servizi, con riferimento alle retribuzioni ed ai contributi previdenziali dovuti ai lavoratori subordinati e/o autonomi impiegati nell’esec...

Leggi tutto

Italia Africa Business Week

La Redazione - avatar La Redazione - 27-11-2019 - Charities & Social Enterprises

Roberto Randazzo partecipa alla cerimonia di apertura dell’Italia Africa Business Week intervenendo insieme a Cleophas Adrien Dioma  Executive President di IABW, al Vice-Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Emanuela Del Re ed al Ministro dell’Informazione, della Cultura e del Turismo della Somalia, Mohamed Abdi Hayir.

Leggi tutto

La riforma del terzo settore

La Redazione - avatar La Redazione - 26-11-2019 - News

Martedì 3 dicembre 2019 avrà luogo dalle ore 14:00 alle ore 18:00 presso lo Spazio Chiossetto in Via Chiossetto 20 Milano, l'evento formativo "La riforma del terzo settore". All’interno del corso saranno affrontate le principali tematiche inerenti alla cd. “Riforma del Terzo settore” ed ai relativi provvedimenti attuativi. In particolare partendo dal conten...

Leggi tutto

Ipotesi patologiche nelle relazioni lavorative

La Redazione - avatar La Redazione - 26-11-2019 - News

Martedì 3 dicembre 2019 avrà luogo dalle ore 9:00 alle ore 13:00 presso lo Spazio Chiossetto in Via Chiossetto 20 Milano l'evento formativo "Ipotesi patologiche nelle relazioni lavorative". L’evento si propone di illustrare come i conflitti personali tra colleghi e con i superiori gerarchici ed il datore di lavoro, possano riversarsi nel rapporto di lavoro ...

Leggi tutto

La figlia minore va collocata presso il padre se la madre è più permissiva e dis…

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 25-11-2019 - Famiglia e Successioni

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 30191/2019, rigetta il ricorso della madre contro la decisione che affida ai servizi sociali del Comune la figlia, collocandola presso il padre. Secondo la Suprema Corte, il Giudice deve sempre valutare il best interest del minore, che nel corso della crisi coniugale è già gravemente minato dalla conflittualità tra...

Leggi tutto

Non è deducibile l'assegno di divorzio in forma una tantum

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 20-11-2019 - Famiglia e Successioni

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 29178/2019, in accoglimento del ricorso dell'Agenzia delle Entrate, ha ribadito che non è deducibile dal reddito l'assegno corrisposto alla moglie in forma c.d. una tantum (nel caso di specie nella misura di euro 67.000,00) al posto di un contributo al mantenimento periodico (assegno mensile).

Leggi tutto

Roberto Randazzo interviene al GSG Impact Summit 2019 in Buenos Aires, Argentina

La Redazione - avatar La Redazione - 19-11-2019 - Charities & Social Enterprises

R&P Legal consolida il proprio coinvolgimento a livello globale sui temi del social business, finanza d‘impatto ed innovazione sociale. Roberto Randazzo partecipa al Global Steering Group for Impact Investments (GSG) Summit 2019  a Buenos Aires (18 - 20 novembre), dove si discute del ruolo, delle potenzialità e delle prospettive di crescita dell’“impact...

Leggi tutto

R&P Legal per la guida di Chambers –White Collar Crime 2019

La Redazione - avatar La Redazione - 18-11-2019 - News

Gli avvocati Piero Magri e Alessandro Racano, soci del dipartimento penale dello studio, sono stati autori del capitolo Trends & Developments in Italy della Guida di Chambers 2019 dedicata ai White Collar Crime. Per gentile concessione dell’editore Chambers and Partners si allega l’articolo.  

Leggi tutto

Appalti pubblici: la segnalazione dell’ANAC a Governo e Parlamento in tema di su…

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 15-11-2019 - Enti Pubblici & Appalti

L’Autorità Nazionale AntiCorruzione ha inviato un Atto di segnalazione a Governo e Parlamento in tema di subappalto. Come noto, con sentenza del 26 settembre u.s. la Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha statuito la non conformità al diritto comunitario della norma nazionale che prevede un limite quantitativo al subappalto, finalizzato a prevenire rischi...

Leggi tutto

Il Tribunale di Roma afferma la legittimità dell’invio di sms volti ad aggiornar…

Ludovica Ceretto - avatar Ludovica Ceretto - 12-11-2019 - Privacy & Data Protection

Con la sentenza n. 10789 del 1 agosto scorso il Tribunale di Roma, annullando il provvedimento dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, ha accertato la legittimità della scelta di un operatore telefonico che inviava messaggi sms, in assenza di consenso, diretti ad aggiornare le preferenze dei propri clienti, sia nuovi che storici, in mater...

Leggi tutto

R&P Legal ai Round Tables di ASLA sulla Corporate Compliance

La Redazione - avatar La Redazione - 08-11-2019 - News

Piero Magri, coordinatore del dipartimento penale dello studio, sarà uno dei moderatori dei Round Tables organizzati da ASLA giovedì 14 novembre dalle 1430 all’hotel Four Season di Milano: si occuperà delle attività cross border della 231 e di come aiutare le aziende multinazionali a fronteggiare i rischi 231.

Leggi tutto

Bitcoin e criptovalute: il legislatore italiano adegua le definizioni a quelle e…

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 07-11-2019 - Banking & Finance

A quasi due anni di distanza dal primo tentativo del legislatore italiano di normare il fenomeno delle criptovalute, è stato adottato il D.Lgs. 125/2019 che, in attuazione della Direttiva UE/2018/843, ha inciso sulla definizione di “valuta virtuale” e su quelle connesse, ampliandone il perimetro oggettivo.

Leggi tutto

R&P con IREN nel round in RiDE

La Redazione - avatar La Redazione - 07-11-2019 - News

Iren, assistita dal team R&P Legal guidato dal Senior Partner Riccardo Rossotto e coordinato dall’avv. Marco Gardino, completa la sua terza operazione di corporate venture capital dopo il lancio di IrenUp, il programma nato nel 2018 per supportare le startup innovative. Smart Mobility, la startup che ha sviluppato RiDE, il servizio di mobilità ibrida con...

Leggi tutto

I famigliari del paziente vanno risarciti anche in caso di invalidità soltanto p…

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 05-11-2019 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La terza Sezione della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 28220 del 4 novembre 2019, ha stabilito che l’ospedale e il medico, ritenuti responsabili per la mancata diagnosi della patologia, devono essere condannati a risarcire il danno non patrimoniale ai congiunti del paziente sia per il dolore dovuto alla menomazione subita dal malato sia per il mutame...

Leggi tutto

La condanna ex D. Lgs. 231/2001 dell’ente non può derivare in automatico dalla c…

Letizia Catalano - avatar Letizia Catalano - 05-11-2019 - Compliance 231

La Corte di Cassazione con sentenza n. 43656/2019 ha annullato con rinvio la sentenza di condanna pronunciata a carico di un ente ex D. Lgs. 231/2001 nell’ambito del processo relativo all’infortunio di un lavoratore, ribadendo l’autonomia della responsabilità dell’ente rispetto a quella della persona fisica autrice del reato.

Leggi tutto

Marchi+, Brevetti+ e Disegni+: nuove misure del MiSE a sostegno della proprietà …

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 04-11-2019 - Intellectual Property

Con avviso pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 31/10/2019, il Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione ha comunicato lo stanziamento di Euro 3.516.745,92 per la nuova edizione del bando Marchi+ rivolto alle imprese italiane che abbiano depositato una o più domande di registrazione di marchio presso EUIPO (marc...

Leggi tutto

Nervegna nuovo partner di R&P Legal

La Redazione - avatar La Redazione - 04-11-2019 - News

Davide Nervegna entra in R&P Legal quale partner del dipartimento “Banking & Finance”. Per Davide Nervegna si tratta di un ritorno in quanto aveva speso i primi anni della propria carriera professionale proprio in R&P Legal (allora Rossotto & Partners), per poi proseguire presso lo Studio Loiacono, in Norton Rose e, infine, in EY dove ricopri...

Leggi tutto

Vendita all'asta dell'immobile pignorato: è indispensabile accertare la propriet…

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 04-11-2019 - Recupero Crediti & Esecuzioni

Secondo la previsione dell'art. 567, comma 2, c.p.c., nel corso del processo esecutivo immobiliare contro il debitore è necessario depositare i certificati delle iscrizioni e trascrizioni relative all'immobile pignorato, effettuate nei venti anni anteriori alla trascrizione del pignoramento. La Corte di Cassazione, chiamata a pronunciarsi sul significato de...

Leggi tutto

Rilevanti novità in tema di appalti nel decreto fiscale collegato alla legge di …

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 04-11-2019 - Contratti d'Impresa

L’art. 4 del decreto fiscale collegato alla legge di bilancio 2020 (D.L. 26-10-2019 n. 124) introduce alcune rilevanti novità in tema di contratti di appalto. Il decreto, in particolare, modifica la disciplina delle ritenute, prevedendo in capo alle imprese committenti “che affidano il compimento di un'opera o di un servizio” ad un’impresa terza l’obbligo di...

Leggi tutto

Addebito della separazione a seguito di tradimento: onere della prova

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 04-11-2019 - Famiglia e Successioni

La moglie ricorrente in Cassazione lamenta la violazione e/o la falsa applicazione degli artt. 151 e 156 c.c. secondo cui: “Il Giudice, pronunciando la separazione, dichiara, ove ne ricorrano le circostanze e ne sia richiesto, a quale dei coniugi sia addebitabile la separazione, in considerazione del suo comportamento contrario ai doveri che derivano dal ...

Leggi tutto

Novità di tema di normativa anti-riciclaggio

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 30-10-2019 - Corporate M&A

Il Legislatore interviene con il d.lgs. 4-10-2019 n. 125 introducendo varie modifiche al decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231 contenente la disciplina in materia di anti-riciclaggio. Il provvedimento allarga la platea dei soggetti obbligati all’effettuazione delle verifiche in particolare ai mercanti d’arte ed agli intermediari immobiliari, anche ov...

Leggi tutto

Nessun assegno divorzile alla ex moglie che abbandona l’attività lavorativa

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 29-10-2019 - Famiglia e Successioni

Il Tribunale di Verbania stabiliva a carico dell'ex marito un assegno divorzile a favore della ex moglie per euro 200,00 mensili. La Corte d'Appello di Torino revocava l’assegno, rilevando che l'uomo, maresciallo dei Carabinieri, percepiva uno stipendio netto annuo di euro 37.000,00, mentre la donna, commessa in un supermercato, percepiva circa euro 10.000,0...

Leggi tutto

Inaugura lunedì 11 novembre 2019 presso R&P Legal: NICOLÒ QUIRICO, Assonanze…

La Redazione - avatar La Redazione - 29-10-2019 - News

Il nuovo ospite degli spazi di R&P Legal è un artista che usa la fotografia come strumento narrativo, spesso rimaneggiata con tecniche diverse, in modo ben poco tradizionale: Nicolò Quirico. Nel suo lungo e articolato percorso di ricerca, Quirico ha sempre ragionato per tematiche da esplorare e indagare mediante i suoi racconti per immagini, che si nutro...

Leggi tutto

Emiliano Giovine interviene, il 29 ottobre, al 4° Turin Islamic Economic Forum

La Redazione - avatar La Redazione - 28-10-2019 - Charities & Social Enterprises

Dal 28 al 30 ottobre Torino ospiterà la 4° edizione del Turin islamic Economic Forum (TIEF). Emiliano Giovine interverrà martedì 29 ottobre insieme con Mario Calderini, Marco De Giorgi, Marco Giusta e Houssam Chahine ad una sessione dedicata a “Social Innovation, Migration and Refugee Policies”. Il TIEF è un evento unico nel suo genere in quanto promosso d...

Leggi tutto

Le certificazioni di impegno etico, sociale e ambientale nelle gare pubbliche

Pasquale Morra - avatar Pasquale Morra - 24-10-2019 - Enti Pubblici & Appalti

Con la recente sentenza del 23 ottobre 2019 n. 2214 il TAR Lombardia – Milano, SEZ. IV – ha ritenuto legittima la clausola della lex specialis che prevedeva l’attribuzione di un punteggio per il possesso della certificazione SA 8000, ossia della certificazione dell’impegno etico e sociale dell’azienda nello svolgimento dell’attività di impresa, volta a certi...

Leggi tutto

Roberto Randazzo interviene al Social Enterprise Word Forum in Addis Abeba, Etio…

La Redazione - avatar La Redazione - 22-10-2019 - Charities & Social Enterprises

R&P Legal consolida la presenza in Africa ed il coinvolgimento sui temi del social business, finanza d‘impatto ed innovazione sociale a livello globale. Dal 23 al 25 ottobre Roberto Randazzo parteciperà al Social Enterprise Word Forum (SEWF) di Addis Abeba, dove si discuterà del ruolo, delle potenzialità e delle prospettive di crescita dell’imprenditori...

Leggi tutto

Action for 5G – Vodafone lancia un bando con interessanti opportunità di finanzi…

Marco Gardino - avatar Marco Gardino - 22-10-2019 - Startup

Vodafone lancia un bando con una dotazione di 2,5 mln di Euro rivolto a startup, piccole e medie imprese e imprese sociali con progetti innovativi da sviluppare o potenziare con la tecnologia 5G. Possono essere candidati progetti, soluzioni e innovazioni sinergici con la strategia di Vodafone e che mettano in campo almeno uno dei Fattori 5G nei settori di in...

Leggi tutto

Lo squilibrio economico tra i coniugi non costituisce elemento decisivo per l’at…

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 22-10-2019 - Famiglia e Successioni

La Corte d’Appello di Milano, con sentenza del 3.7.2015, aveva stabilito che l’ex moglie dovesse contribuire alle sole spese straordinarie riguardanti la figlia in comune con l’ex marito, presso il quale la minore era stata collocata, con esclusione di contribuzione al mantenimento. Aveva, inoltre, stabilito che l’ex marito dovesse versare un contributo al m...

Leggi tutto

Emiliano Giovine interviene all'East African Regional Dialogue on Migration and …

La Redazione - avatar La Redazione - 22-10-2019 - Charities & Social Enterprises

R&P Legal consolida il proprio coinvolgimento nell'ambito di importanti iniziative di policy making e capacity building sul territorio africano.  Il 22 e il 23 ottobre Emiliano Giovine interverrà come relatore all'East African Regional Dialogue, organizzato da UNCTAD e UN-Habitat in Uganda, sul tema dello sviluppo urbano e dell'integrazione di migranti ...

Leggi tutto

Il Garante privacy spagnolo ha sanzionato la compagnia aerea Vueling per non ave…

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 21-10-2019 - Privacy & Data Protection

La agencia Española de Protección de Datos (di seguito, “AEPD”) ha sanzionato Vueling con una multa pari a 30.000 euro (riducibile a 18.000 euro in caso di pagamento immediato in un’unica soluzione) per non aver dato agli utenti del proprio sito web la possibilità di gestire le proprie preferenze sulle tipologie di cookie installati, ovvero di opporsi al rel...

Leggi tutto

Conferenza stampa di presentazione di Italia Africa Business Week

La Redazione - avatar La Redazione - 18-10-2019 - News

Martedì 22 ottobre alle ore 10.30, presso la Fondazione Eni Enrico Mattei, si terrà la conferenza stampa di presentazione del Forum Italia Arica Business Week – IABW. L’evento, che avrà luogo il 26 e 27 novembre presso MiCO – Milano Convention Center, è un forum economico organizzato con l’obiettivo di mettere in contatto imprenditori, investitori, consulen...

Leggi tutto

R&P Legal partner strategico della terza edizione di Italia Africa Business …

La Redazione - avatar La Redazione - 07-10-2019 - News

R&P Legal, con il coinvolgimento dei partner Roberto Randazzo e Lorenzo Lamberti, consolida il proprio ruolo a supporto dello sviluppo di nuove opportunità di business tra Italia ed Africa. R&P Legal è, infatti, partner strategico del forum “Italia Africa Business Week” che si terrà a Milano il 26-27 Novembre presso il MiCO - Milano Convention Center...

Leggi tutto

Il rispetto delle distanze vale anche se i fabbricati sono obliqui

Daniele Merighetti - avatar Daniele Merighetti - 07-10-2019 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 24471 del 1 ottobre 2019, ha stabilito che il rispetto delle distanze tra costruzioni che si fronteggiano vale anche se i fabbricati hanno andamento obliquo. Secondo la Suprema Corte, infatti, l’obbligo di edificare a una certa distanza dal confine deve comunque essere interpretato in applicazione del principio di ...

Leggi tutto

Tribunale di Roma: la celebre immagine di Falcone e Borsellino non è un’opera d’…

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 07-10-2019 - Intellectual Property

“La fotografia quale opera d’arte presuppone […] una lunga accurata scelta da parte del fotografo del luogo, del soggetto, dei colori, dell’angolazione, dell’illuminazione e si concretizza in uno scatto unico, irripetibile nel quale l’autore sintetizza la sua visione del soggetto. Il fotografo deve quindi avere in mente un obiettivo pittorico e creativo di...

Leggi tutto

Car Clinic: emessa seconda tranche del minibond

La Redazione - avatar La Redazione - 03-10-2019 - News

Car Clinic, azienda specializzata nella riparazione di carrozzerie di autovetture e veicoli commerciali, in data 23 settembre, ha emesso una seconda tranche, di importo pari a 1 milione di euro, del prestito obbligazionario quotato sul mercato ExtraMOT PRO3 di Borsa Italiana. L’importo è stato sottoscritto interamente da ICCREA Banca Impresa SpA...

Leggi tutto

R&P Legal con Spes nel progetto Pernigotti

La Redazione - avatar La Redazione - 03-10-2019 - News

R&P ha affiancato la cooperativa Sociale SPES nell’elaborazione del progetto di reindustrializzazione della storica Società Pernigotti, gestendo le fasi della complessa trattativa sindacale e della definizione degli assetti contrattuali. R&P ha fornito il proprio supporto con l’impegno del Senior Partner Avv. Riccardo Rossotto e del Partner Avv. Pier...

Leggi tutto

R&P Legal nell’acquisizione di Barene Group

La Redazione - avatar La Redazione - 02-10-2019 - News

R&P Legal ha assistito il GRUPPO 360 PAYEMENT SOLUTIONS di Fiorenzuola D’Arda nell’acquisizione di Barene Group che rappresentava il ramo dei servizi marittimi per il settore trasporti del gruppo olandese Burger Group. L’acquisizione ha riguardato le attività olandesi, belghe e tedesche di Barene Group. L’operazione è stata seguita per gli acquirenti dal...

Leggi tutto

Novità di tema di normativa anti-riciclaggio

Il Legislatore interviene con il d.lgs. 4-10-2019 n. 125 introducendo varie modifiche al decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231 contenente la disciplina in materia di anti-riciclaggio.

Il provvedimento allarga la platea dei soggetti obbligati all’effettuazione delle verifiche in particolare ai mercanti d’arte ed agli intermediari immobiliari, anche ove agiscano per la locazione di beni immobili, se il canone mensile supera i 10.000 Euro.

Leggi tutto...

La normativa antiriciclaggio e la clausola di non trasferibilità sull’assegno: sanzioni sproporzionate?

di Piero Magri e Benedetta Guastoni

 

Limiti e condizioni all’utilizzo di assegni bancari e postali ed assegni circolari

Il D.lgs. 231/07 prevede, fin dalla sua entrata in vigore, che i moduli di assegni bancari e postali debbano essere rilasciati dalle banche e da Poste Italiane S.p.a. già muniti della clausola di non trasferibilità (art. 49 comma 4 d.lgs. 231/07) e che solo su espressa richiesta del cliente, dietro pagamento di un’imposta di bollo, possano essere forniti carnet di assegni “in forma libera”.[1]

Con il D.L. 201/2011 è stata inserita la soglia di 1.000 euro, oltre alla quale, nel caso in cui l’assegno risulti privo della clausola di non trasferibilità, vengono comminate le sanzioni pecuniarie, notevolmente inasprite dal D.lgs. 90/2017, di recepimento della IV Direttiva Antiriciclaggio.

Nello specifico, dall’entrata in vigore del Decreto, quindi dal 4 luglio 2017, per il trasferimento di assegni privi della clausola di non trasferibilità e/o dell’indicazione del beneficiario, è stabilita una sanzione pecuniaria amministrativa di importo compreso tra i 3.000 e i 50.000 euro.

Si tratta di una disciplina ben più severa della precedente che, ricordiamo, calcolava l’ammontare della sanzione sulla base dell’importo trasferito con l’assegno, all’interno di un range compreso tra l’1 e il 40 per cento dello stesso.

La ratio della norma è chiara: la mancata apposizione del nome del beneficiario o della clausola di non trasferibilità non assicurano la piena tracciabilità della transazione, con il conseguente sospetto che la stessa sia stata disposta per finalità di riciclaggio del denaro.

I soggetti destinatari

Grazie ad una norma interpretativa - inserita nel corpo dell’art. 27 del D.lgs. 141/2010 (comma 1 ter primo periodo) dall’art. 18 comma 2 del D.lgs. 169/2012 - si ritiene che costituiscano violazione l’emissione, il trasferimento e la presentazione all’incasso di assegni privi della clausola di non trasferibilità o del nome o della ragione sociale del beneficiario.

I soggetti obbligati, quindi tutti i soggetti indicati all’art. 3 del D.lgs. 231/07, devono inviare entro trenta giorni una comunicazione al Ministero dell’Economia e delle Finanze dando atto dell’infrazione o dell’irregolarità riscontrata (art. 51 D.lgs. 231/07).

Il procedimento sanzionatorio e l’oblazione

A seguito della segnalazione inviata da parte del soggetto obbligato, ad esempio da parte dell’istituto bancario presso il quale è stato versato l’assegno, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, invia una formale contestazione dell’infrazione al responsabile.

A questo punto, per colui che riceve la contestazione, si aprono due strade: il pagamento dell’oblazione, con conseguente immediata chiusura del procedimento, o l’inizio di un procedimento amministrativo, che si concluderà con l’emissione di un decreto da parte del MEF.

La prima strada è molto semplice e quasi automatica.

L’art. 65 comma 9 del D.lgs. 231/2007 conferma l’applicabilità, alla violazione in questione, del pagamento in forma ridotta e quindi dell’oblazione, di cui all’art. 16 della Legge 689/1981.

Pertanto, viene inserita all’interno della contestazione l’indicazione dell’ammontare dell’importo dell’oblazione che consente di estinguere la sanzione mediante il pagamento della stessa entro sessanta giorni dalla notifica.

L’importo viene calcolato sulla base del maggior vantaggio per il soggetto incolpato e può quindi alternativamente essere pari ad un terzo del massimo della sanzione, oppure al doppio del minimo, oltre le spese del procedimento.

Ciò tuttavia a condizione che la violazione non riguardi un importo superiore a 250.000 euro e che il soggetto non si sia già avvalso della medesima facoltà per analoga violazione, il cui atto di contestazione sia stato ricevuto nei 365 giorni precedenti alla notifica.

In presenza dei presupposti sopra richiamati, sarà dunque sufficiente procedere al pagamento dell’importo ridotto per concludere la procedura.

Nel caso in cui invece si decida di non aderire all’oblazione, è possibile inviare deduzioni difensive entro trenta giorni dalla notifica della contestazione.

Si attiverà a questo punto un procedimento amministrativo nel corso del quale è prevista la facoltà di chiedere l’audizione personale, di produrre documenti ed inviare osservazioni alla Ragioneria Territoriale dello Stato e quindi, sostanzialmente di dimostrare la propria buona fede, fornendo valide giustificazioni a quanto accaduto.

L’iter amministrativo potrà concludersi, laddove ne ricorrano gli estremi, con un provvedimento di proscioglimento totale o con l’irrogazione di una sanzione inferiore all’importo dell’oblazione, ma anche, in caso negativo, con una sanzione molto più elevata - sempre entro il limite di 50.000 euro stabilito dalla disciplina.

Va inoltre tenuto presente che, nel caso in cui al termine del procedimento venga irrogata una sanzione, permane la possibilità di chiedere la riduzione di un terzo.

Ne deriva che la sanzione minima concretamente applicabile, è pari ad € 2.000, cifra in molti casi inferiore a quella calcolata per l’oblazione.

Avverso il decreto emesso dal MEF potrà inoltre essere proposto ricorso, anche personalmente, al Tribunale del luogo di commissione della violazione, entro trenta giorni dalla notifica.

Le critiche e le raccomandazioni

I casi recentemente messi in luce dalla cronaca hanno evidenziato che nella maggioranza delle ipotesi, più che di tentativi di riciclare denaro si tratta di mere disattenzioni commesse in buona fede da cittadini ancora in possesso di assegni emessi in epoca antecedente al 2008.

Per questo motivo, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, in linea con le osservazioni contenute nel parere della Commissione Finanze, sta valutando la possibilità di modificare l’apparato sanzionatorio riconducendolo ad un regime maggiormente ispirato a ragionevolezza e proporzionalità tra l'importo trasferito e la sanzione.

Dall’indagine condotta dal MEF per analizzare la consistenza del fenomeno è emerso che, a fronte di circa 1700 assegni contestati, nessuna sanzione è ancora irrogata ai sensi della nuova normativa e gli incolpati hanno scelto in poco più di cento casi, di pagare l’oblazione.

Appare quindi possibile, che la normativa attualmente in vigore venga nuovamente modificata, con un ritorno alla precedente sanzione compresa tra l’1 e il 40 per cento dell’importo trasferito o con una riduzione dei limiti edittali e quindi dell’importo minimo di 3.000 euro e dell’importo massimo, pari a 50.000 euro.

Merita inoltre di essere considerato che si è ancora in attesa delle indicazioni del MEF circa i criteri generali per la valutazione dei cosiddetti comportamenti “sospetti”, dai quali sia possibile dedurre o ipotizzare che la transazione abbia finalità di riciclaggio e dei decreti ministeriali che consentiranno di comprendere i parametri per la quantificazione delle sanzioni concretamente irrogabili.


Nota

[1] Chiunque invece possegga libretti di assegni antecedenti al 2008, avrà l’onere di indicare per iscritto, all’atto di emissione dell’assegno, la dicitura “non trasferibile” ed il nominativo del beneficiario.

 


 

Leggi tutto...

Niente più obblighi di comunicazione antiriciclaggio per l’Organismo di Vigilanza

Il D. Lgs. 25 maggio 2017, n. 90, entrato in vigore lo scorso 4 luglio, ha eliminato l’obbligo di comunicazione antiriciclaggio posto a carico dell’Organismo di Vigilanza ex D. Lgs. 231/2001. Di conseguenza i suoi componenti non sono più assoggettabili alle sanzioni penali della reclusione fino ad un anno e della multa da 100 a 1.000 euro previste dalla precedente normativa.

Il nuovo art. 46 del D. Lgs. 231/2007, infatti, pone a carico del Collegio Sindacale, del Consiglio di Sorveglianza e del Comitato per il controllo sulla gestione l’obbligo di comunicazione, eliminando di fatto ogni riferimento all’Organismo di Vigilanza che, nel testo previgente, era inserito nell’art. 52 del Decreto tra i destinatari dell’obbligo di comunicazione.

Link alla fonte

Leggi tutto...

La IV direttiva riciclaggio entra in vigore

È stato pubblicato nel Supplemento alla Gazzetta Ufficiale del 19 giugno 2017 il decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 90 di attuazione della direttiva (UE) 2015/849 relativa alla prevenzione dell'uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo (c.d. IV Direttiva Antiriciclaggio). Il decreto entra in vigore a partire dal 4 luglio 2017 e riscrive il dlgs 231/07, prevedendo nuovi adempimenti, alcune semplificazioni, nuovi destinatari e nuove sanzioni. Tra le novità l’istituzione di un Responsabile antiriciclaggio, obblighi più stringenti di identificazione del cliente e di valutazione del rischio, nonché  sanzioni per la mancata formazione e procedure di segnalazione sugli inadempimenti.

Con specifico riferimento ai pregressi adempimenti, si applica la legge vigente all’epoca della commessa violazione, se più favorevole, ivi compresa l’applicabilità dell’istituto del pagamento in misura ridotta. 

Link alla fonte

Leggi tutto...

Antiriciclaggio: obblighi, responsabilità, sistemi di gestione ed esperienze nella prospettiva della IV direttiva europea

  • 04 May 2017 |
  • Pubblicato in News

L’avv. Piero Magri, partner del dipartimento penale di R & P Legal, interverrà come relatore ad un convegno in materia di antiriciclaggio organizzato da Euronotaries e come main sponsor eWitness, e che si terrà  lunedì 15 maggio all’hotel Excelsior Gallia di Milano. L’intervento riguarderà: “la gestione del rischio di riciclaggio: l’esperienza di un Avvocato”

Leggi tutto...

Riciclaggio ed omissione di segnalazione da parte del direttore di banca

Oltre alle notizie di cronaca giudiziaria, sono sempre più numerose le sentenze che coinvolgono gli operatori di banca in materia di riciclaggio.

Recentemente sono state depositate le motivazioni della sentenza del 14 gennaio 2016 con le quali la Suprema Corte ha confermato la responsabilità del direttore di banca che aveva autorizzato una serie di operazioni sospette omettendo di segnalarle.

Il dolo del reato è stato motivato sulla base dell’anomalia delle operazioni connotate da “qualcosa di più del mero sospetto”, della posizione ricoperta dall’imputato (direttore di banca) e delle competenze dello stesso in materia. Ciò ha fatto ritenere sussistente l’accettazione del rischio che si attuasse il riciclaggio del denaro proveniente da un reato di truffa. 

Leggi tutto...

Sanzioni pecuniarie più elevate per le violazioni in materia di antiriciclaggio

Il dlgs 231/2007 prevedeva che l’omessa identificazione del cliente e l’omessa registrazione nell’archivio unico a cui sono obbligati intermediari finanziari e professionisti (tra i quali commercialisti, avvocati e notai), nelle ipotesi specificate dalla normativa, fossero illeciti puniti con una sanzione penale (multa da € 2600 ad € 13.000). Ora, con la depenalizzazione in vigore dal 6 febbraio 2016, le violazioni non saranno più di natura penale, ma punite con una sanzione amministrativa più elevata da € 5.000 ad € 30.000 per ogni singola condotta. La competenza ad irrogare le sanzioni sarà dell’Autorità amministrativa con l’applicazione delle regole e dei termini stabiliti dalla legge 689/1981 in particolare in materia di termini per le notifiche ed opposizione. Entro 60 giorni dalla notifica della violazione l’interessato è ammesso al pagamento in misura ridotta, pari alla metà della sanzione.

Link alla fonte

Leggi tutto...

Il Governo approva in via definitiva due decreti in tema di depenalizzazione

Obiettivo: deflazionare il processo penale. Il primo decreto trasforma in illeciti amministrativi molti reati puniti con la sola multa/ammenda (omesso versamento di ritenute previdenziali inferiore a € 10000, adeguata verifica della clientela, intermediazione di manodopera ex D.lgs 276/2003..). Il secondo ne abroga altri (ingiuria, falso in scrittura privata, danneggiamento semplice) e introduce corrispondenti illeciti puniti con la sanzione pecuniaria civile. Esclusi dall’intervento i reati in tema di salute/sicurezza sul lavoro, ambiente/territorio/paesaggio, sicurezza pubblica, giochi d’azzardo/scommesse, armi, elezioni/finanziamento ai partiti, nonché di immigrazione clandestina.

Link alla fonte

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Restiamo in contatto

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Il Blog di Riccardo Rossotto

Visita il Blog di Riccardo Rossotto.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy